Bungie ha dedicato una parte significativa di un ampio post sul blog per spiegare quali soluzioni di rete ci saranno dietro Destiny 2 che sono molto diverse da quanto è stato finora.

Dopo la presentazione del gameplay di Destiny 2, molti giocatori hanno lasciato un retrogusto amaro in bocca che il gioco verrà eseguito su server non dedicati. E questo non voleva andare via nonostante le parole rassicuranti dei produttori, ma una spiegazione più dettagliata da parte della squadra potrebbe convincere più giocatori.

In una conversazione pubblicata sul blog del team, Matt Segur, ingegnere capo di Destiny 2, ha cercato di spiegare esattamente quale fosse la situazione.

“Molte persone sono preoccupate per l’annuncio della scorsa settimana che Destiny 2 non avrà server dedicati. Sebbene questo sia un acronimo utile, la risposta complessiva è più complessa di così perché Destiny ha un modello di rete unico. (…) Destiny 2- Tutte le attività sono ospitate su uno dei nostri server, quindi non devi preoccuparti di dover aspettare un cambio di host durante una partita Raid o Trials. “

ha iniziato lo specialista responsabile delle soluzioni online.

“Questo è diverso da Desetiny 1, dove l’hosting era svolto dalle console dei giocatori, mentre solo la logica dei dati e gli script venivano eseguiti nei nostri data center. Non usiamo quel termine. , perché nella comunità dei giocatori questo di solito si riferisce a modelli di rete completamente client-server. E Destiny 2 utilizzerà un mix di tecnologie client-server e peer-to-peer. Il server è autorevole in termini di come si svolge il gioco e i client in termini di movimento e capacità. In questo modo, tutti i giocatori possono vedere immediatamente il risultato delle loro istruzioni in termini di movimento e tiro, indipendentemente da dove vivono o con chi giocano. “

ha detto una spiegazione più dettagliata del motivo per cui questa soluzione è stata scelta da Bungie.

Segur ha anche promesso che la gestione dei dati in parte lato client non darà alcuna possibilità nemmeno agli imbroglioni, e si spera che non ci siano giocatori che si teletrasportano qua e là, anche se non può garantire quest’ultimo per ogni singola partita. In ogni caso, durante la beta, acquisiranno molta esperienza su come funziona il loro sistema e, in base a ciò, continueranno ad affinare.

Pensi che la soluzione ibrida funzionerà?

Abbiamo ancora qualcosa da dirti, troverai tutte le cose interessanti qui!

  • Sviluppatore: Bungie
  • Editore: Activision
  • Piattaforma: PC, PlayStation 4, Xbox One
  • Stile: Azione, FPS
  • Aspetto: 09/06/2017

Continuando l’FPS online di successo di Bungie, Destiny 2 invita ancora una volta i giocatori e i loro Guardiani a combattere un nuovo male e un nuovo esercito, la Legione Rossa.


Categorized in: