Destinato a proteggere il tuo iPad Pro, il Combo Touch – abbiamo testato il modello da 11 pollici – si adatta ai tuoi diversi usi del tablet Apple: lettura, video, disegno e lavoro d’ufficio. La tastiera e il trackpad in offerta sono abbastanza buoni da permetterti di scrivere per lunghe ore.

Nel mondo degli accessori per i prodotti Apple, Logitech occupa un posto speciale, fatto di una tradizione di qualità, cura dei dettagli e voglia di utilizzare al meglio le carte che gli sono state affidate. Pertanto, il produttore svizzero di mouse, tastiere e altre coperture per tastiera (o shell per tastiera) si assicura sempre di stuzzicare Apple sulla sua terra.

In questo caso, è uno dei pochi – se non l’unico, a nostra conoscenza – ad utilizzare Smart Connector, a parte Apple, ovviamente. Il suo Combo Touch è quindi compatibile con questo sistema di connessione che permette all’iPad di alimentare e sincronizzare la tastiera. Non è quindi necessario combattere con il Bluetooth o preoccuparsi delle condizioni della batteria del dispositivo. Finché il tuo iPad è carico, la tua tastiera è utilizzabile.

Design, finitura e progressione

Il Combo Touch è un’evoluzione del Folio Touch, già offerto da Logitech. Prende le grandi linee e migliora molti dettagli. Troviamo quindi lo stesso concetto. Un guscio che include l’iPad Pro sul retro e sui lati, e quindi lo protegge dagli urti e dalle cadute quotidiane. Un’armatura che gli dà un’aria un po’ massiccia, un po’ deplorevole vista la bellezza del design e dell’iPad Pro, ma in che altro modo farlo.

Ovviamente la scocca lascia lo spazio necessario per appoggiare una Apple Pencil di 2° generazione sulla parte prevista a tale scopo. La tastiera removibile è magnetizzata ai connettori. Pertanto, può essere facilmente rimosso quando si desidera tenere il tablet per leggere o disegnare ed essere sostituito in una frazione di secondo quando ne hai bisogno.

Ovviamente la tastiera removibile funge anche da cover per la scocca e protegge il prezioso schermo dell’iPad Pro durante il trasporto. La scocca del Combo Touch incorpora due pulsanti per regolare il volume, e presenta inoltre dei fori posti a livello degli altoparlanti in modo da non interferire con la diffusione del suono prodotto dal tablet.

Infine, sul retro della scocca, è presente una grande stampella, che percorre tutta la sua larghezza, quando la tavoletta è tenuta orizzontalmente. Il supporto è regolabile in modo flessibile tra diverse posizioni, in modo che l’iPad Pro possa essere tenuto quasi verticalmente o, al contrario, quasi piatto su un tavolo. D’altronde, almeno sul modello da 11 pollici (quello da noi testato), la stabilità sulle ginocchia è discutibile e non sempre presente. Meno stabile di una Smart Keyboard Folio, di Apple, ma questo è il prezzo da pagare per più angoli di incli___one, a quanto pare.

Un trackpad davvero grande

Prima di andare oltre, ricordiamo in particolare la finitura leggermente ruvida dello scafo, molto piacevole al tatto, e che assicura anche una buona presa. Mentre non ci sono dubbi sulla scocca e sulla capacità del Combo Touch di proteggere il nostro iPad dagli urti, che dire di uno dei suoi aspetti più importanti: la tastiera.

Come dicevamo, è compatibile con Smart Connector, ed è quindi operativo non appena connesso all’iPad Pro. Come le tastiere offerte da Apple, Combo Touch include una tastiera stessa e un touchpad. La prima cosa che si nota è che il trackpad di Logitech è più ampio di quello della Magic Keyboard per iPad Pro, l’offerta di maggior successo e costosa di Apple in questo settore.
Misura circa 4,5 pollici di larghezza per 3,5 pollici di altezza, mentre quella della tastiera di Apple è di circa 3,5 pollici di larghezza per 4,5 pollici di altezza. Le dita sono quindi più comode spostando il cursore in iPadOS 14, o compiendo i vari gesti per poter interagire con l’interfaccia del sistema operativo di Apple.
Apprezziamo anche che sia possibile fare clic sull’intera superficie del touchpad e non su un’area limitata, come nel caso del Folio Touch. Il comfort è quindi ottimo, la reattività non delude. Il trackpad sviluppato da Logitech non è niente di cui vergognarsi. Ci sembra un po’ meno solido e piacevole di quello delle tastiere Apple, ma probabilmente è una questione di abitudine e sentimento.

Una comoda tastiera, con tasti funzione!

Cosa vediamo quando siamo interessati alla parte della tastiera pura e dura? Diversi punti emergono rapidamente, la maggior parte dei quali positivi. Innanzitutto, rispetto alle tastiere vendute da Apple, Logitech ha avuto la buona idea di aggiungere pulsanti dedicati per controllare la musica, la luminosità dello schermo o la retroillumi___one dei tasti, ecc.
Su questo punto Logitech fa meglio di Apple con la sua Smart Keyboard Folio, non possiamo che congratularci. Anche se ci dispiace che questa tastiera non includa un tasto Escape, indubbiamente questo è legato a una restrizione imposta da Apple, le condizioni per vedere un prodotto timbrato Made For iPhone (MFi) sono infatti molto restrittive.

Quindi, il tocco dei tasti del Combo Touch è piacevole, flessibile senza essere morbido, e il rumore prodotto è discreto. La sensazione di digitazione è dinamica, senza arrivare a quella, davvero piacevole, della Magic Keyboard, di Apple.
Sul modello da 11 pollici del Combo Touch, i tasti sono un po’ più piccoli di quelli della tastiera sviluppata dai team del colosso di Cupertino. Sono larghe circa 1,45 cm per circa 1,6 cm per quella di Apple. Ciò si traduce in un comfort di digitazione leggermente inferiore e errori di battitura più regolari.
Tuttavia, una volta che ti sei orientato, puoi facilmente digitare testi lunghi, come questo test, senza doverti lamentare. È quindi possibile considerare questa tastiera come quella di un laptop che verrà utilizzato regolarmente, anche tutto il giorno.

Per concludere, esprimeremo rammarico, ma che non è totalmente imputabile a Logitech. Non è possibile personalizzare alcuni tasti, come può essere il caso dei suoi MX Keys per Mac. Questa limitazione è a priori legata alle rigide specifiche del nome MFi. Dovrai mettere da parte i tuoi desideri per le scorciatoie o la riconfigurazione di alcuni tasti …

Il verdetto

Ufficialmente commercializzato a quasi 200 euro, il Combo Touch per iPad Pro da 11 pollici si trova facilmente online a meno di 170 euro. È quindi un diretto concorrente della Smart Keyboard Folio, di Apple. Offrendo una migliore protezione per l’iPad, in particolare coprendone i lati, può segnare punti, anche se di fatto nasconderà l’incredibile lavoro dei team di progettazione di Apple.
Il suo design intelligente gli consente una grande versatilità di utilizzo: che sia quando tieni il tablet in mano per leggere o prendere appunti, per guardare un film con il tablet leggermente sollevato e appoggiato sul suo cavalletto, o con la tastiera per scrivere. La sua capacità di servire a scopi diversi lo rende una scelta migliore rispetto alla Flion SmartKeyboard di Apple.
D’altra parte, la tastiera e il trackpad del Combo Touch sono eccellenti, leggermente al di sotto di quelli di Apple, ma non di molto. La tastiera retroilluminata ti permetterà di lavorare anche al buio.
Insomma, il Combo Touch è un’ottima alternativa all’offerta di Apple, che puoi prendere molto sul serio, e adottare con piacere.

Categorized in: