I dispositivi indossabili da polso possono fare molto di più che monitorare i tuoi progressi di forma fisica. La struttura Microsoft Research di Cambridge lo ha dimostrato dopo averne sviluppato uno per aiutare il graphic designer Emma Lawton sketch di nuovo, dopo che gli è stato diagnosticato il morbo di Parkinson #objectmagic

A Emma Lawton è stato diagnosticato il Parkinson all’età di 29 anni, solo tre anni fa. Col tempo, ha perso la capacità di disegnare linee rette o persino di firmare il suo nome. Tuttavia, cscienziato informatico Haiyan Zhang di Microsoft Research era disposto a mettere le sue conoscenze e il suo tempo nella ricerca di una soluzione che l’avrebbe aiutata a riacquistare le sue capacità, almeno parzialmente.

Dopo diversi mesi, un polso indossabile ispirato a un cucchiaio esistente che contrasta i tremori e aiuta le persone a mangiare è stato ideato. Nel forma di un orologio, esso ha cortocircuitato il “ciclo di feedback tra il cervello e la mano che causa i tremori”. Dopo che Emma l’ha provato, la sua mano era visibilmente stabilizzata. Tanto che è riuscita a scrivere il suo nome e disegnare linee più dritte.

Emma indossa il dispositivo ogni giorno. Detto ciò, Zhang non prevede di rendere il prodotto disponibile in commercio, poiché è stato costruito pensando alle esigenze del progettista.