Apple ha presentato un nuovo e ridisegnato iPad Pro di terza generazione insieme a una Apple Pencil di seconda generazione al suo evento speciale di ottobre. Entrambi i prodotti sono strettamente correlati grazie alle funzioni esclusive dello stilo per tablet.

L’originale Apple Pencil aveva già un design molto elegante, semplice e minimalista. Era uno stilo che sembrava davvero una matita normale. Ma questo Non significava che non fosse necessario includere qualche altro miglioramento…

Ora, con l’arrivo della Apple Pencil 2, l’azienda della mela morsicata ci offre un design ancora più minimalista e compatto, ma senza rinunciare né alle sue prestazioni né alla sua eleganza estetica.

Ci sono molte ragioni per cui la Apple Pencil di seconda generazione è superiore al modello originale, in questo articolo approfondiremo ognuna delle loro differenze. Dal suo sistema di ricarica wireless al suo pannello laterale touch. Dobbiamo cominciare?

Potrebbe interessarti | La magia dell’Apple Pencil di seconda generazione e la sua esclusività con l’iPad Pro 2018

Differenze tra l’Apple Pencil originale e la sua seconda generazione

1. Un sistema di ricarica wireless molto utile ed efficiente

Iniziamo con una delle più grandi innovazioni hardware della Apple Pencil 2. Se non hai mai usato una Apple Pencil originale, dovresti sapere che caricarlo era piuttosto scomodo. Dovevi rimuovere il cappuccio magnetico, collegarlo tramite USB Lightning all’iPad e lasciarlo lì “appeso” mentre lo usavi. Era un vero incomprensibile con poca manovrabilità, ed esteticamente non era nemmeno molto elegante.

Questo grottesco metodo di ricarica è stato notevolmente migliorato con la Apple Pencil di seconda generazione. La nuova smart pen può essere fissata magneticamente all’iPad Pro di terza generazione e così facendo avvia automaticamente la ricarica wireless. Così semplice. Così facile. Quello efficiente. Il tablet ha fino a 105 magneti circondando il suo interno in modo che l’aggancio sia semplice come far cadere l’Apple Pencil su un lato.

2. Un design non cilindrico e un pannello laterale touch

D’ora in poi, con la Apple Pencil di seconda generazione, già non dovrai preoccuparti della penna intelligente che rotola sul tavolo e sul pavimento. Oltre a rimuovere la fascia grigia, Apple ha rimodellato il suo design e non è più completamente cilindrico.

In effetti, l’Apple Pencil 2 ha un pannello laterale touch che consente di accedere a funzioni rapide con un semplice tocco o tocco sulla penna. Con queste funzioni puoi cambiare pennello e tratto, e sono completamente personalizzabili.

3. Una partita molto più efficiente

Associare l’Apple Pencil 2 all’iPad ora sarà molto più semplice, comodo e veloce che mai. La nuova versione offre la possibilità di accoppiarsi semplicemente con il tablet di terza generazione di Apple attaccare la penna intelligente al lato magnetico dell’iPad. In questo modo, l’Apple Pencil di seconda generazione si accoppierà automaticamente.

4. Puoi aggiungere un’incisione alla tua Apple Pencil in modo totalmente gratuito

La Apple Pencil di nuova generazione è più personalizzabile rispetto al modello originale. Apple consente ai consumatori di aggiungere un’incisione (a mano o al laser) sulla parte superiore della smartpen. Puoi scegliere qualsiasi frase tu voglia e libero. In generale, ognuno sceglierà di scrivere il proprio nome ma puoi mettere quello che vuoi. Avete 15 caratteri disponibili (segni, numeri e simboli) e sarà inciso in lettere maiuscole.

5. Non dovrai preoccuparti di perdere il cappuccio

Il connettore Lightning collegato alla porta USB sull’iPad Apple Pencil originale era nascosto sotto un cappuccio magnetico bianco in una delle punte della matita intelligente dell’azienda della mela morsicata. Era abbastanza robusto e il suo accoppiamento era molto compatto. Tuttavia, durante la ricarica dell’Apple Pencil dovevi rimuovere il cappuccio e lasciarlo da qualche parte fino a quando l’accessorio non caricava completamente la batteria, con la possibilità di perdere di vista il cappuccio magnetico.

Ma a partire da ora, l’Apple Pencil di seconda generazione non presenta più questo cappuccio. E non solo non dovrai più preoccuparti di perderlo, ma anche non dovrai toglierlo e metterlo durante la ricarica della batteria stilo.

Via | MacWorld

Categorized in: