L’intenzione di Microsoft di lanciare un hub domestico, un assistente digitale dopo il lavoro come hanno fatto Amazon e Google, è stato un nostro sospetto di lunga data. Dopo aver presentato Cortana per PC, il cambiamento è stato naturale. Tuttavia, un recente rapporto lo indica Microsoft potrebbe non lanciare un prodotto autonomo per raggiungere questo obiettivo. In effetti, il tuo computer potrebbe fare il lavoro invece di #softwaremagic

Secondo Windows Central, il Hub domestico atteso da tutti noi è in realtà una funzionalità di cui avremo un assaggio in Creators Update. La versione completa arriverà all’inizio del 2018. Il file Software consentirà a Cortana di monitorare e comunicare le informazioni sulla famiglia in modo che possa essere un file vero servizio condiviso. Saranno calendari, elenchi di attività, notifiche che riguardano tutti i membri della famiglia visualizzato sullo schermo del PC.

Questo è in realtà il più grande punto di forza di Microsoft per Home Hub. Può utilizzare un display, a differenza di Google Home o Amazon Echo. Per quanto riguarda la sua capacità di connettere dispositivi domestici intelligenti, non preoccuparti: Home Hub è impostato per integrarsi con i sistemi Open Connectivity Foundation (OCF) e Open Translators to Things (OpenT2T). I dispositivi domestici compatibili dovrebbero essere riconosciuti immediatamente.

Sfortunatamente, questo può accadere in due anni, se sei fortunato. Fino ad allora, molto può cambiare nel mercato IoT.

Categorized in: