Il software più impressionante che si possa chiamare un gioco in questo momento. Almeno fino al prossimo Microsoft Flight Simulator.

Microsoft Flight Simulator è un risultato così meraviglioso che non sai davvero da dove cominciare. Ma restare a bocca aperta non aiuta, quindi inizierò in modo banale: con il Game Pass. The Flight Sim è sempre stato uno dei programmi più costosi sullo scaffale. A partire dalla grigia preistoria, quando ho acceso il Flight Simulator 4 nel 1989 nei grandi magazzini – dopotutto, sembrava molto meglio della mia versione 3.0, che era solo un anno più giovane – ma era inaccessibile a quasi 200 marchi. Le versioni successive sono scese al livello normale nella loro versione base, ma praticamente tutti gli scenari più dettagliati potevano ancora essere dorati. Ora hai il simulatore di volo per 12,99 al mese, in più ci sono oltre 100 altri giochi. Forse qualcosa era meglio in passato, ma certamente non la quantità di giochi eccezionali che ottengo con pochi soldi.

Poi c’è il simulatore di volo stesso. Fondamentalmente, offre due fascini in un doppio pacchetto: da un lato, l’esperienza di pilotare un aereo. Con tutti i tanti piccoli dettagli che lo accompagnano. Dall’altro, è guardare fuori dalla finestra ed esplorare il mondo. Questa era molto piccola all’epoca, in realtà era composta da Chicago e da quella di tre case. Altrimenti la terra non era piatta, ma molto vuota e piatta. Abbiamo solo sognato di sorvolarlo un giorno con tutte le sue montagne, fiumi, laghi, città e qualsiasi altra cosa ci sia. Nei nostri sogni più sfrenati non avremmo potuto immaginare che sarebbe stato ancora così nel nostro tempo, come ora è possibile con il nuovo Flight Simulator. Soprattutto non su un dispositivo che allora costa quanto una scheda audio.

Materiale della lista dei secchi: naviga sull’Everest una volta su un piccolo turboelica.

Devo ammettere che i dettagli del volo non sono mai stati così importanti per me. Navigazione e radiofari sono per gli altri, ho bisogno di gas, remi e, se mi piace, il carrello di atterraggio. Sono un turista, non un pilota per hobby e da questo punto di vista la nuova versione Xbox è ovviamente l’ideale. Vola magnificamente sul grande televisore con due levette e tre pulsanti. La domanda ansiosa è, ovviamente, quanto bene la nuova Xbox Series X può gestirlo. Dopotutto, anche il modello di punta della serie Xbox ha meno nella confezione di un grande PC da gioco. Non c’è da stupirsi, dato che costa solo 500 euro, al momento è difficile trovare una buona scheda grafica per questo. E no, con il 4K con 60 frame non ti sarà mai permesso di guardare fuori dal finestrino dell’aereo qui. Ma in WQHD sulla Serie X, 1080p sulla piccola Serie S e con 30 fotogrammi, guardare non è certo meno divertente. Questi 30 fotogrammi sono praticamente cesellati sulla Serie X, ma anche sulla S c’è solo oscillazione nell’area più piccola, se non del tutto. Anche i riflessi e i calcoli delle nuvole sono leggermente ridotti rispetto al PC, ma tutto è trascurabile. È un gioco stupendo anche su Xbox. Tuttavia, solo su Series X e S, su One, non importa quale, purtroppo non viene nemmeno offerto per il download.

Il più grande trucco di Flight Sim è ovviamente lo streaming delle masse di dati e solo di quelli che sono necessari al momento. Altrimenti, sarebbero necessari alcuni dischi rigidi in più per mappare il mondo intero con tutti i dettagli. L’Xbox può trasmettere in streaming, quindi nessun problema. A meno che tu non debba vivere con 20 Mbit. Questo è già molto vicino a ciò di cui questa tecnologia ha bisogno per funzionare. Un volo su Berlino con 7 o 8 Mbit lo ha chiarito: subito dopo il decollo a Tegel, il simulatore di volo era ancora lì, ma dietro Wedding il mondo ha cominciato a frantumarsi in grossi blocchi – il pacchetto base del pianeta che giace sul piatto . Nella migliore delle ipotesi, il Bode Museum potrebbe essere riconosciuto dalla sua forma. Poi è passato a 100 Mbit e il mondo è apparso immediatamente diverso.

Le formazioni nuvolose non sono così impressionanti come su PC, ma comunque più che sufficienti.

Perfetto? Sicuramente no. Se stai sorvolando una città che non conosci, non credere che tutto appaia esattamente così sul posto. Il volo rapidamente in streaming su Berlino lo ha chiarito. Per alcuni edifici, il programma indovina semplicemente che tipo di case potrebbero essere. C’è un nuovo insediamento su un’isola nel Tegeler Hafen a nord di Berlino, che può essere trovato anche qui nel gioco. Tuttavia, qui è costituito interamente da vecchi edifici di quattro piani. Mentre errori di valutazione algoritmica di questo tipo sono facili da perdonare, alcuni punti turistici di valore sono più evidenti: la Colonna della Vittoria è una piattaforma vuota, la Porta di Brandeburgo è ora una casa, viene mostrato il tetto della cattedrale, ma giace piatto sul pavimento . Tutto questo è comprensibile se si considera come ogni luogo del mondo debba essere interpretato da un algoritmo basato su dati satellitari. Ma se sai come muoverti sul posto, allora è ancora strano. Mancano ancora alcuni anni alla perfezione assoluta.

Ci stanno già lavorando e luoghi come New York, Giza o il Monte Everest che sono stati ridisegnati a mano sembrano semplicemente mozzafiato. Riesci ad atterrare proprio sulla 5th Avenue qui? “Uomo” sì, non io, almeno non senza tuonare contro di esso da qualche parte. Tuttavia, anche se si lasciano questi luoghi suggestivi e attualmente pochi, il fascino rimane. Quando puoi sorvolare attivamente la foresta pluviale dell’America centrale e sapere che sembra almeno qualcosa di simile laggiù? Se non devi vedere esattamente ogni casa in una piccola città chiamata Volcan.

Aspettando l’aggiornamento mondiale dell’Europa centrale: l’interpretazione delle attrazioni di Berlino è attualmente ancora una questione di fortuna.

Contenuti “nuovi” o meglio rivisti come Giappone, Scandinavia o Inghilterra e Irlanda sono già disponibili e aggiungono qualche gigabyte al libro. Oltre ai 100 GB richiesti dall’inizio, non si notano affatto. Anche questi “aggiornamenti mondiali” non costano nulla, ma non preoccuparti. Ce n’è più che a sufficienza per entrare nel negozio per un sacco di soldi ed è qui che entra in gioco il non piccolo mercato di terze parti su Xbox: aeroporti dettagliati costano dai 10 ai 20 euro, aerei come lo sfortunato 737 Max sono in simili le zone . Inoltre, ci sono nuove attività come il Pacchetto Jetliner (23 euro), con il quale puoi vedere come si verificano situazioni di decollo, atterraggio e disastro in un Airbus A320. Gli aeroporti sono davvero per i professionisti davvero difficili, perché in linea di principio esistono già nel gioco. Solo non così carino. E dovresti essere un po’ impegnato con il pacchetto base di aerei. Per capire come si avvia un 747 con tutti gli aiuti idioti mi ci sono voluti solo 20 minuti…

Ma è necessaria la larghezza di banda, altrimenti otterrai solo la versione “base”.

Ci sono ovviamente alcuni contenuti ludici inclusi che ruotano principalmente attorno alla tecnologia di base. Laddove un’ala pilota dall’altra parte della consapevolezza della realtà ruota intorno al volo sotto i ponti di roccia, le sfide qui sono il decollo, l’atterraggio e la navigazione in condizioni sempre più avverse. Se vuoi praticare il volo esatto per qualche ora in Patagonia o Nevada, troverai questo un obiettivo prefissato, ma devi essere consapevole che la terra è il tuo parco giochi e devi cercare gli obiettivi da solo. A meno che non acquisti il ​​pacchetto formativo IFR a 27 euro. Non suona nemmeno costoso se si considera che dopo si ha almeno una vaga idea teorica del volo strumentale di un 747. Quindi ti è permesso di riferire se c’era del pesce a bordo, avevi i noodles e ti viene chiesto se uno dei passeggeri è un pilota.

Uno dei pochi veri bug: l’aeroporto di Nuuk in Groenlandia non sembra così sgargiante nella vita reale…

Per quanto bello possa essere per il pilota hardcore, ho diligentemente scaricato gli aggiornamenti mondiali, sono stato brevemente tentato di acquistare l’Eurofighter e poi l’ho lasciato con quello che avevo. Certo, la vera sensazione sim arriva solo con l’attrezzatura giusta e in realtà hai bisogno di almeno un joystick. Un tale Thrustmaster Hotas non avrebbe torto. O no? Dipende da cosa vuoi fare. Dai un’occhiata al mondo, è possibile anche con il pad. Ma la vera sensazione sim? Preparati per gli aggiornamenti, il pacchetto entry-level di Thrustmaster (Amazon.de) con stick e pedali è di circa 200 euro. Sicuramente un must a medio termine per chi ama questo, ma fino ad allora è sufficiente scaricare semplicemente il gioco nel passaporto e avviarlo in quel modo.

Ti porto in aria! Con la grande macchina, le cose si fanno un po’ più complicate.

E sì, Microsoft Flight Simulator non ha perso nulla del suo fascino in quasi 40 anni. Se eri felice allora che c’era una linea dell’orizzonte in movimento, niente potrebbe illustrare meglio i progressi nel gioco del fatto che ora il mondo intero può essere viaggiato con forse non tutti i suoi, ma un sacco di dettagli incredibili. Il salto di questo attuale capolavoro dal grande PC alla piccola Xbox Series ha funzionato molto bene. Anche se hai solo una simpatica serie S, tutto il divertimento è per te. È stato salvato solo in luoghi in cui è possibile superarlo e il volo con il controller non è proprio l’adempimento, ma nulla ostacola un aggiornamento. Tranne forse costruire il proprio soggiorno. Altrimenti, Flight Simulator su Xbox è semplicemente uno dei risultati più impressionanti in termini di giochi o software in generale. Non è perfetto. Probabilmente non lo sarà mai. Ma per il momento si può dire chiaramente: questo è reale come la realtà, non sarà mai meglio di così. Nella ferma consapevolezza che sarà così. L’eterno ciclo di Flight Simulator, 40 anni in corso e nessun motivo per fermarsi.

Puoi trovare il test per la versione PC di Flight Simulator qui.