007 Leggende fin dall’inizio non si preannunciava una produzione particolarmente impressionante. Tuttavia, speravo che anche se non sarebbe stato un gioco per tutti, almeno i fan di James Bond si sarebbero sentiti soddisfatti. Purtroppo, il lavoro della squadra Software di intrattenimento Eurocom è (come previsto dalla maggior parte dei giocatori) un tipico blocco, il cui unico compito è quello di scoppiare alla premiere del film Caduta del cielo e fare soldi facili… a spese dei giocatori ovviamente.

Dopo aver avviato il gioco, siamo accolti da un’introduzione atmosferica, che ricorda i film su Agente di Sua Maestà. Cinque missioni modellate su quelle che ci aspettano qui 007 ha recitato in film come Goldfinger, Al servizio segreto di Sua Maestà, Moonraker, Licenza di uccidere e La morte arriverà domani. Inoltre, a nostra disposizione è stata data anche una serie di compiti speciali – il cosiddetto Missioni MI6che sono un ottimo test delle nostre capacità. Per dessert, c’è una modalità multiplayer, che, ovviamente, non poteva mancare in un moderno sparatutto FPP. Vale la pena ricordare che le missioni incluse nella campagna principale per giocatore singolo sono state aggiornate. Questo effetto è stato ottenuto non solo piantando Daniel Craig nel ruolo di protagonista e dotandolo delle ultime tecnologie, ma anche spostando il tempo dell’azione ad oggi. Questa procedura può essere considerata abbastanza riuscita perché i creatori hanno mantenuto l’atmosfera caratteristica degli originali.

Durante il gioco visiteremo il quartier generale memorabile Dito d’oro e Forte Knox, base alpina Piz Gloria (dove risiede Blofeld), Bicchiere Venini o anche una fabbrica di droga di proprietà di Franz Sanchez. Purtroppo, mentre questi luoghi sono stati resi abbastanza bene, i fili raccontati nelle singole missioni, che attingono a manciate dalle conquiste della serie di film, sono stati ridotti al limite. Apparentemente, gli sviluppatori presumevano che tutte le persone che cercavano 007 Leggende, avranno alle spalle film originali, quindi non hanno nemmeno provato a spiegarci di cosa si trattasse. Di conseguenza, la narrazione si è svolta in modo terribile, e un giocatore che non ha guardato nemmeno una delle produzioni sopra citate non potrà sentire il ruolo affidatogli per niente al mondo. Alla fine, questo aspetto della produzione in questione dovrebbe essere considerato un plus, perché è il suo elemento migliore. Veramente… 007 Leggende è una produzione indolore. Il gioco non ci dà nemmeno una traccia di libertà, conducendoci per mano attraverso corridoi successivi che sono pieni fino all’orlo di noiosi avversari. Sono così stupidi che spesso non riescono nemmeno a nascondersi dietro una copertura, stando allo scoperto e aspettando la proverbiale palla in testa. A volte pensano e ci riportano indietro, ma questi sono sporadici.

Per rimediare a questo, gli sviluppatori hanno deciso di lanciarceli addosso alla rinfusa, e rendere tutte le stanze laterali, teoricamente, strade senza uscita, dove sono nati. Anche gli script che pullulano in questo gioco sono rimasti “epicamente” a spillo: molto spesso dobbiamo correre in un luogo specifico per terminare il respawn dei nemici dietro l’angolo successivo, che possono nascere all’infinito. Il calice dell’amarezza è traboccante del fatto che la produzione in questione potrebbe chiamarsi con successo 007: L’attacco dei cloni stupidi – il numero dei modelli avversari si conta sulle dita di una mano. È positivo che almeno le azioni a cui partecipiamo siano varie: tra l’elimi___one di ondate di nemici, occasionalmente partecipiamo anche a inseguimenti o fuoco dal ponte di un elicottero.

È interessante notare che i creatori sono persino riusciti a infilarsi qui elementi furtivi! Sebbene siano un bel diversivo, sono stati anche spinti al limite. Immagina una situazione in cui stai rilasciando del fumo su gran parte del complesso militare. Accompagnati da esplosioni e colpi di pistola, si cade nella stanza ancora intatta per notare che gli avversari che pattugliano quest’area non hanno notato nulla di sospetto. Cosa fai in questa situazione? È buon senso mettere un silenziatore sull’arma che stai attualmente utilizzando ed eliminare i nemici in silenzio. D’altra parte, un’azione del genere non ha senso, perché il gioco non lo segna in alcun modo. Pertanto, invece di prendersi inutili problemi, è meglio massacrare tutti, senza guardare alle possibili conseguenze che… semplicemente non esistono. Di tanto in tanto, dovremo anche partecipare a scontri diretti che si sono svolti in forma Eventi Quick Time. Questi sono caratterizzati da una performance scandalosa: l’avversario sta di fronte a noi e aspetta il momento in cui decidiamo di colpirlo (inclinando uno dei k***s in una direzione specifica). Ci sono due schivate a nostra disposizione, ma in pratica è semplicemente molto più efficace “Clic” avversario a morte.

In cambio di attività specifiche, come uccidere gli avversari o completare i compiti secondari senza senso che ci vengono proposti, riceviamo punti esperienzache possiamo spendere per migliorare la nostra attrezzatura. Ammetto onestamente che inizialmente mi sono avvicinato a questo aspetto con moderato entusiasmo e “Accaparramento” questo “Valute”per fare un po’ di shopping decente dopo. Ho aspettato a lungo il momento in cui avrei deciso di utilizzare questa soluzione, ma… quel momento non è arrivato. Come puoi vedere, gli sviluppatori hanno avuto un’idea, ma non hanno fatto molto per realizzarla, rendendo questo elemento di gioco completamente inutile. Ma cosa sarebbe? James Bond senza i tuoi gadget? Esattamente. Uno smartphone è messo a nostra disposizione Sony Xperia(!), che utilizzeremo durante l’hacking di vari dispositivi. In questo modo potremo imbatterci in vari collezionabili, grazie ai quali aumenteremo il numero di punti esperienza disponibili sul nostro account. Devo ammettere che il minigioco di accompagnamento mi ha fatto una buona impressione: non è troppo complicato, ma è un bel trampolino di lancio dalla corsa e dal tiro costanti. È un peccato che abbiamo così poche opportunità di approfittarne. Inoltre, giocheremo anche più di una o due volte con una speciale fotocamera digitale, che è in grado non solo di scattare foto, ma anche di scansionare impronte digitali o persino di cercare interruttori nascosti. Infine, mi sono lasciato un orologio che, grazie al laser incorporato, può friggere le telecamere con cui sono punteggiati i luoghi che visitiamo.

IN 007 leggende anche la rilegatura è floscia. La grafica potrebbe non essere delle più brutte e alcuni dei suoi elementi potrebbero persino piacere. Che importa se le animazioni dei movimenti dei personaggi sono semplicemente catastrofiche (tutti si muovono come se avessero ingoiato dei bastoncini) e Cattivo luglio-sync ci fa fare di tutto durante i filmati, solo per non guardare le bocche dei manichini che devono fingere di essere singoli personaggi. È positivo che il gioco funzioni in modo molto fluido e non abbia la tendenza a incastrarsi… Pensi che almeno il livello sonoro si presenterà come un livello del genere? Bene, non puoi criticare la musica, perché durante il gioco suoniamo canzoni conosciute dai film. Anche gli attori hanno interpretato abbastanza bene i loro ruoli. Tuttavia, il suono dell’arma rovina l’effettoche non hanno molto in comune con le loro controparti reali. Il fucile che mi sono guadagnato di più è stato il fucile che suona come un fucile da berretto che puoi acquistare in qualsiasi bazar…

Una volta superate le modalità per giocatore singolo, puoi anche dare un’occhiata al multiplayer. Puoi giocare sia su una console (il gioco a schermo diviso è sempre il benvenuto) che su Internet. Tuttavia, non ti ingannerò: i server sono vuoti, anche se qui ci sono diverse modalità di gioco. Dopotutto, le mappe sono state preparate pensando a otto o dodici giocatori, ed è quasi un miracolo completare un numero così elevato di persone disposte a collaborare. E come tutti sappiamo, correre per luoghi vuoti e cercare avversari non è il modo migliore per passare il tempo davanti alla console. Alla fine, abbiamo ricevuto una variante di gioco che difficilmente useremo. 007: Leggende questa è una produzione molto povera che né le soluzioni abbastanza interessanti implementate nel gioco né i riferimenti ai film possono salvare. Fino a quando questo titolo non raggiunge una cifra simbolica, non pensare nemmeno di acquistarlo. Non importa quanto siate grandi fan del marchio, rimarrete delusi.

Categorized in: