Il cambio annuale dello sviluppatore responsabile della creazione di puntate successive della serie Call of Duty ha finalmente dato i suoi frutti. Dopo la versione media dello scorso anno con il sottotitolo Ghosts, abbiamo finalmente ottenuto una produzione che introduce una ventata di aria fresca. E che copia dagli altri? E a chi importerebbe.

Advanced Warfare ci porta ancora più lontano nell’anno 2054, mettendo il soldato Jack Mitchell nella pelle, doppiato e volto da Troy Baker. Mitchell perde un amico nella prima missione, che è la sua futura forza trainante, indipendentemente dalla situazione in cui si trova. Sì, il ruolo principale nella storia è giocato dal desiderio di vendetta, enormi soldi in sottofondo e macho politico. La trama non è mai stata un punto di forza di questa serie. In Ghosts, ha soffiato il naso nel terreno, in Advanced Warfare, è meglio, ma non contare su nulla che ti sorprenderà qui. Ti aspetti chi morirà durante il gioco? Hai raggiunto il 90% con il tipo. Antagonista del gioco? Impossibile non riconoscerlo prima che si manifesti. Qui è stato usato un numero così grande di colpi di scena e metodi di narrazione cliché che fa male alla testa, come puoi essere così imitativo. Il tutto è leggermente salvato da una busta futuristica, che ha permesso allo sviluppatore di dare libero sfogo alla sua immagi___one e diversificare leggermente lo scenario.

Tuttavia, Sledgehammer è riuscito a respirare una boccata d’aria fresca nel gameplay. Sì, lo so, era lo stesso con Titanfall prima, ma personalmente non ho mai avuto problemi a copiare buone idee. Quindi abbiamo un gameplay verticale, il che significa umanamente parlando: ci muoviamo verticalmente sulle tavole, grazie al quale ci siamo liberati dell’impressione di una grondaia. Ora, invece di spingerci in avanti, possiamo anche usare diversi livelli di edifici. Non dare per scontato, tuttavia, che andrai oltre il percorso pianificato: il gioco ci limita ancora il più possibile, dopotutto lo sviluppatore non poteva permettere di saltare accidentalmente uno script, e non sono molto meno che nelle precedenti copertine. Ma va bene, che mi dici del salto? I nostri eroi sono dotati di exo-tute, che non sono altro che un esoscheletro che rafforza la forza dei muscoli del corpo umano. Grazie a ciò, possiamo spingere oggetti pesanti (nelle scene con script), saltare molto più in alto e, utilizzando la tecnologia, utilizzare il doppio salto e l’accelerazione momentanea. Inoltre, l’exo-suit ci dà abilità speciali e offre per migliorare le attività svolte. Per ottenere punti, dobbiamo completare i prossimi livelli di sfide. Fortunatamente, qui nessuno ha requisiti esagerati, quindi devi uccidere i nemici in tre modi (normale, alla testa, con granate) e raccogliere documenti. Questo elemento è perfettamente bilanciato, perché non otterremo mai un vantaggio eccessivo, ma allo stesso tempo sentiremo ogni miglioramento che otterremo.

La cosa più importante per me nella campagna dei singoli, che è come sparare, è anche buona. Abbiamo alcuni giocattoli e popper futuristici qui, ma nessuno è diventato completamente fantascientifico, quindi possiamo presumere che in questi 40 anni tali apparecchiature appariranno effettivamente sul mercato. Lo sviluppatore, tuttavia, ha deciso alcune soluzioni idiote durante la missione. Attraversare una strada piena di auto nonostante ci sia un ponte pedonale un po’ più in là? Ecco, facciamo incazzare il giocatore, facciamogli giocare a Frogger. D’altra parte, abbiamo una missione in cui operiamo un drone, a guardia dell’attacco della nostra squadra a un terrorista. Sembra un po’ come se Sledgehammer non volesse strafare e decidesse di intonare le missioni selezionate al ritmo nel modo più stupido possibile. Sorprendentemente, i personaggi creati aiutano il titolo. Sia Gideon che Ilona, ​​che ci accompagnano da molto tempo (finalmente il ruolo di una donna nel gioco, che è scritto in modo abbastanza sensato), ci permettono di sentire l’azione. Sfortunatamente, la loro intelligenza artificiale grida vendetta al cielo. In poche parole: sono inutili. Amano nascondersi fuori dal campo di battaglia e, quando vanno a sparare, raramente sono in grado di uccidere l’avversario. Questo è un completo allontanamento dai circhi dei giochi precedenti, dove non dovevamo nemmeno sparare un colpo. È stato decisamente esagerato.

Se qualcuno spera che sia stato fatto qualcosa per il fatto che l’ambiente è distruttibile, lascia perdere le sue speranze. Tutto è sterile, indistruttibile, e non cede a ciò che accade sullo schermo. Sì, possiamo sparare al cartone del latte con il fucile, ma poi volerà via felicemente come una scatola indistruttibile. Anche il numero di script e la loro “finestra” da eseguire è stato esagerato. Non ho alcun problema che il gioco richieda un QTE da me una volta per missione, ma è incredibilmente fastidioso che premendo i pulsanti giusti, il titolo dicesse che lo stavo facendo troppo tardi. È successo diverse volte e se non fosse stato per il checkpoint impostato in precedenza, mi sarei incazzato incredibilmente.

Ma bene, è noto che la modalità single player è una sorta di tutorial prima delle sfide di rete. Qui, oltre alla modalità multiplayer, è stato aggiunto il gameplay cooperativo in Exo-Survival. Nessuno ha inventato di nuovo la ruota: le prossime ondate con avversari sempre più forti di fronte a te e la raccolta di punti, che scambieremo con potenziamenti di entrambe le armi di base (o sbloccheremo qualcosa di nuovo) e vantaggi ottenuti dalle capsule del tempo. Sono un po’ sorpreso dalla decisione di limitare inizialmente le mappe disponibili: le prossime verranno sbloccate solo quando giocheremo un certo numero di round su quelle disponibili dall’inizio.

In teoria, la ciliegina sulla torta, come sempre, doveva essere la modalità multiplayer. Tanti annunci, muscoli in tensione e petto in tensione. Come è stato? È decisamente molto meglio che in Ghosts, a causa del gameplay verticale. Grazie a questo, ogni round è incredibilmente dinamico, cosa che non piacerà a tutti, ma nessuno si aspetta un gioco tattico da CoD. Ciascuno dei tabelloni è ragionevolmente disposto, anche se ovviamente ci sono ancora posti in cui i giocatori possono accamparsi e i vantaggi appropriati ti permettono di nasconderti sulla minimappa, ma per quanto ho giocato, sorprendentemente non ho incontrato campeggiatori. Stupida felicità? Forse, ma anche la felicità va aiutata. E se qualcuno era preoccupato che l’accesso anticipato di un giorno al gioco avrebbe creato un vantaggio dannoso al mattino, non preoccuparti: la differenza tra il primo livello e, diciamo, 30 è trascurabile e se non hai un FPS generale problemi, allora puoi gestirlo facilmente. E anche in caso contrario, puoi accendere il poligono di tiro prima di ogni round e addestrare l’arma prescelta.

Ma non è così roseo come potrebbe sembrare. Prima di tutto: giocare su uno schermo diviso dopo un po’ di tempo è impossibile. Ci sono problemi con la gestione della memoria e più a lungo giochiamo, più spesso l’animazione si sgretola e la produzione stessa ama bloccarsi. I produttori di PC potrebbero conoscere fin troppo bene questo problema da altre produzioni. La parte peggiore, tuttavia, è il codice di rete che grida vendetta al cielo. Sfortunatamente, i ritardi su una mappa su due sono la norma al momento, e lo dico da persona che utilizza la rete PS4 tramite un cavo e ha tutte le porte necessarie aperte. Inoltre, c’è un fastidioso ritardo in ciò che vediamo e in ciò che sta effettivamente accadendo. Cosa sta succedendo? Scappi dal fuoco, corri oltre il muro e muori. Killcam mostra che hai ricevuto alcuni proiettili nella parte posteriore mentre sei dietro il muro. Questo è un problema noto dalle precedenti edizioni, ma questa volta è troppo visibile. Un peccato, perché rovina le esperienze positive di molte partite.

Quindi cos’è Advanced Warfare? Che impressioni lascia? Da un lato, abbiamo un “prestito” piuttosto riuscito del gioco verticale di Titanfall, un multiplayer avvincente fin dall’inizio e un gioco cooperativo che tutti possono gestire. Anche la grafica è stata migliorata e finalmente questa puntata non può dirsi brutta. È, tuttavia, incredibilmente sterile, blindato, lineare e ci lancia una storia debole e prevedibile. È decisamente due passi avanti rispetto a CoD: Ghosts, che per alcuni dovrebbe essere una raccomandazione sufficiente. Tuttavia, non troverai la rivoluzione qui.