PlayStation Vita ha molto potere. Sfortunatamente, gli sviluppatori di giochi stanno cercando di convincerci che la piccola console Sony è la migliore nell’offrire ai giocatori porte o versioni HD di vecchi giochi. In un mare di spazzatura e tagliando coupon possiamo trovare Aprimi! – un progetto estremamente intrigante che mi ha ricordato che l’attrezzatura giapponese è brava a gestire la realtà aumentata e ha dimostrato che Vita non solo frigge le costolette, ma può anche servire piatti eccezionali che nessun altro ristorante può vantare.

Grande idea!

Il compito principale dei giocatori in Open Me! c’è un’apertura di scatole che vediamo sullo schermo della console. Grazie alla realtà aumentata, ruotiamo l’attrezzatura, guardiamo misteriose scatole di cartone da ogni lato e cerchiamo il “pulsante” appropriato. Il gameplay è molto vario: a volte dobbiamo sbrigarci e fare clic sulle sequenze in tempo, e se siamo in ritardo, la console ci taglierà le dita! Un’altra volta, il nostro compito è far piegare il robot toccando punti particolari sulla sua armatura. Ci sono anche missioni in cui devi cercare i pulsanti nascosti o fare clic sui pulsanti appropriati nell’ordine giusto. In un’altra confezione, invece, abbiamo una scatola che ci osserva con una telecamera enorme e non ci permette di sentirla! E il nostro compito è superare in astuzia la macchina.

Gli autori hanno mostrato grande creatività nella progettazione di compiti individuali. Le missioni sono molto diverse e non dovrebbero annoiare nemmeno i giocatori più esigenti. Il fatto che siamo costretti a guardare le scatole da tutte le angolazioni, toccando spesso ogni minimo dettaglio, suscita interesse. È difficile annoiarsi giocando a Open Me!, ma le persone che hanno problemi a controllare le proprie emozioni devono fare attenzione con l’attrezzatura: il gioco può irritare con enigmi o sequenze che dobbiamo eseguire in un dato momento, spesso molto veloce. Vale la pena ricordare a questo punto che il titolo non è facile – anche se non hai problemi con la risoluzione di enigmi logici, sono sicuro che durante il gioco ti imbatterai in compiti che richiedono un’enorme destrezza, attraverso i quali ti butterai vari epiteti i creatori.

Otteniamo punti per ogni missione – le nostre realizzazioni sono conteggiate in tre categorie: velocità, qualità e correttezza dei click. Completare tutti i compiti su “S” è un’arte che solo i più persistenti riusciranno.

Ma come funziona?

Ad ogni accensione aprimi! ci viene chiesto se vogliamo giocare con le carte AR o senza il loro aiuto. Se provi a giocare senza marker, la console ti chiederà di trovare una superficie con molti dettagli. Ad essere onesti, anche se volevo davvero provare a trovare un posto del genere (non avevo carte AR con me quando ho ricevuto il gioco per la revisione), non ho trovato il punto giusto. Tutti gli spazi a mia disposizione erano troppo poco dettagliati o l’illumi___one in una determinata stanza non era sufficiente. Come in ogni produzione che utilizza la realtà aumentata, la luce è un fattore importante che ti consentirà di giocare. Anche se metti la carta AR sul tavolo, devi ottenere almeno una discreta quantità di illumi___one. Altrimenti perderete di vista la scatola durante il gioco e in fondo divertirvi invece di godercela diventerà irritante.

Non scoprirò l’America dicendo che la modalità di gioco di base in questo titolo sono enigmi che facciamo per i punti. Tuttavia, la sorpresa sarà il fatto che in Open me! possiamo giocare con gli amici. Sfortunatamente, per diversi giorni durante i quali sto testando questo titolo, non riesco a trovare nessuno che voglia affrontare le mie dita in questo gioco interattivo. I server sono vuoti e anche il lancio del gioco nell’offerta PlayStation Plus probabilmente non lo cambierà: questo non è un posto dove andare online. Devo anche menzionare la possibilità di creare le tue scatole – sfortunatamente l’interfaccia in sé non è molto amichevole e creare anche le missioni più semplici può stancare quelle più persistenti. Ho l’impressione che gli autori con l’aggiunta di questo mago volessero soddisfare i giocatori creativi, ma non c’è stato il tempo o solo la volontà di perfezionare questo mago.

Viene visualizzato un problema…

Aprimi! costa 31 zloty – a questo prezzo otterrai quasi 50 scatole che dovrebbero essere aperte in modo estremo. La seconda opzione di acquisto sembra interessante: se vuoi solo dare un’occhiata al gioco, puoi scaricare un singolo pacchetto con 3 o 4 missioni. Per tale pacchetto, il negozio addebiterà 3 zloty dal tuo account.

Sfortunatamente, il gioco ha un grosso problema… È una produzione “una tantum”. Dubito che qualcuno di voi ricadrà nel pacchetto masterizzato perché non ce n’è bisogno. Beh, magari se ti diverti con le classifiche e hai intenzione di stimolare il tuo ego gareggiando con i punti dei tuoi amici… Ma al giorno d’oggi, quando escono tre buoni giochi almeno una volta al mese, è dura tornare ad Open Me!. Magari se ottenessimo gratuitamente piccoli campioni di scatole di tanto in tanto o se le lotte online fossero simili a quelle di LittleBigPlanet, dove gli utenti stessi “creavano” un mondo unico… Sfortunatamente, i server qui profumano di nuovo, e per ogni pacchetto noi devono pagare l’equivalente di tre Big Milk. Apparentemente non molto, ma traducendo il prezzo in gioco, e intendo l’intero guscio del progetto, Open Me! sembra semplicemente molto pallido rispetto alla concorrenza.

Qualcosa di nuovo!

Non voglio essere troppo critico perché aprimi! darà molto divertimento a tutti gli interessati, ma sfortunatamente questa gioia passerà rapidamente. Anche se decidi di acquistare l’intero set di accessori, dopo pochi giorni penserai “ok, e adesso?” Il gioco ha un grande potenziale e in un modo davvero accattivante dimostra che puoi divertirti con la realtà aumentata su PlayStation Vita. Se hai pochi zloty, vuoi qualcosa di completamente fresco e allo stesso tempo ti piace pensare un po’: compralo alla cieca! Non rimarrai deluso, perché le scatole presentate sono fenomenali. Tuttavia, ricorda un avvertimento: questo è un prodotto “una tantum”. Dopo il primo appuntamento, nella migliore delle ipotesi, lascerai questo titolo per mostrare ai tuoi amici l’innovazione della tua attrezzatura. In una situazione peggiore, la partita finirà a canestro, e di quei pochi momenti emozionanti avrete solo beati ricordi…