Guardando cosa sta succedendo Capcom, ho spesso l’impressione che la maggior parte delle decisioni siano prese contro la logica. Quando i fan si lamentano del rilascio di enormi quantità di DLC, vengono aggiunti anche più componenti aggiuntivi. Tuttavia, quando c’è una ragionevole possibilità di rilasciare il DLC per il gioco separatamente tramite il PS Store, non lo rilasceremo solo su disco. Chi è responsabile di decisioni così stupide? Immagino che lo sappiano solo in Giappone.

Quindi, se qualcuno vuole andare avanti Isola Neraamara Inoltre Oscuri risorti a Dragon’s Dogma, deve prendere ancora una volta 100 zloty dal suo portafoglio per la versione in scatola del problema. Le edizioni sono purtroppo prive di altri pacchetti DLC, quindi allo stesso tempo private della possibilità di definirla un’edizione completa, ma prima mi concentro sulla campagna Oscuri risorti, ci tengo a precisare che la recensione qui sotto riguarda solo l’add-on e se qualcuno è interessato al parere a riguardo, non esitate a una recensione dell’originale Dragon’s Dogma.

Un anno dopo il debutto del nuovo marchio di grande successo, Capcom veste il suo prodotto con abiti nuovi e più scuri, aggiusta ciò che non ha funzionato la prima volta. Decine di equipaggiamenti sono stati ricostruiti in termini di statistiche e resistenze. Anche una parte significativa delle armi che utilizzeremo è stata modificata, così come le abilità di ogni classe. Modifiche apportate a Oscuri risorti quindi hanno anche un impatto sul gioco base, quindi per dirla senza mezzi termini: se qualcuno non ha ancora giocato al titolo, ora è il momento migliore per farlo. Chi vuole solo assaporare l’atmosfera dell’isola maledetta può storcere il naso sulla modalità di rilascio, ma non sulla qualità dell’expansion pack.

Nel porto Ribes nero una donna misteriosa appare sotto la copertura e chiede aiuto al nostro prescelto. Il nostro obiettivo è andare con lei sull’isola maledetta e aiutarla in una certa questione. Come risulta Isola Neraamara è un luogo preso da una storia completamente diversa. Inaccessibile dal mondo esterno, dove altri avevano già fatto i loro passi ma se ne erano subito pentiti. Non solo per le trappole in agguato per noi perché tutta la faccenda è un gigantesco labirinto di corridoi, stanze e passaggi nascosti, ma anche per gli avversari che non hanno pietà di noi. E ce ne sono più di due dozzine. Sfortunatamente, in alcuni casi, Capcom non ci ha provato e ci ha messo davanti un gruppo di creature del gioco base dipinte in altri colori. Certo, sono molto più difficili e sebbene abbiamo accesso all’isola fin dall’inizio, è consigliabile andarci dopo aver raggiunto ca. Livello 50 con una buona attrezzatura e un sacco di farmaci. Varietà possedute e maledette ciclope, Troll o gigantesco Labbro ci attireranno molto sangue, soprattutto perché possono apparire in modo completamente casuale mentre corrono nei luoghi successivi. Appare anche in modo casuale Triste Mietitore, dove gli incontri o scappano o muoiono in un lampo. Ed è bello in questo caso: una grande imprevedibilità mette alla prova il nostro coraggio e la nostra prudenza. Affonda o nuota. Puoi combattere o scappare. Quando decide di raccogliere il guanto di sfida e vincere, ottieni oggetti potenti dai quali devi comunque rimuovere la maledizione.

I nuovi nemici hanno anche nuove missioni aggiunte in Oscura risorta. Sono diverse decine e, nonostante l’alto livello di difficoltà, danno grandi soddisfazioni. Proprio come scoprire nuove attrezzature o un altro passaggio che ci porta in un luogo apparentemente inaccessibile. Il design di questo accessorio, così come l’architettura, mi ricorda molto catacombe e il mondo sotterraneo Lea Monde da Vagrant Story. E quando ci scontriamo con il drago non morto in una sala in rovina: è difficile non avere l’impressione che Capcom abbia fatto i compiti su come creare la location perfetta per questo tipo di storia.

Non scoprirò l’America, non reinventerò la ruota quando lo dico Dragon’s Dogma: Dark Arisen diverte ancora di più rispetto allo stand uscito un anno fa. Il numero di ore trascorse sull’isola maledetta si avvicinerà tranquillamente a più di quindici se non ci poniamo l’obiettivo di completare il tutto il prima possibile. E se, tuttavia, il gioco ce lo farà saltare rapidamente dalla testa quando ci imbatteremo in una stanza con 2 giganti Gore Cyclops e quattro maghi che lanciano trombe d’aria a destra e a manca. Che è ingiusto per il giocatore? E chi ha detto che dovrebbe essere facile giocare, dove il diavolo ci sussurra all’orecchio e spinge involontariamente il leone a entrare in bocca. È passato molto tempo da quando ho avuto la sensazione di aver paura di aprire un’altra porta. “E se dietro di loro, invece della pace, mi aspettasse un altro duello senza compagni che ho perso?”tali pensieri nelle fasi successive sono frequenti, e la scoperta Rift Stone e l’opportunità di rilassarsi è come un’oasi nel deserto del Sahara per noi. Ho bisogno di un viaggio del genere in un mondo dominato da produzioni carine che ricordano un picnic su un prato di asini.

Infine, aggiungerò che le persone che hanno salvato il gioco con Il dogma del drago può continuare l’avventura normalmente. Riceveranno in aggiunta 100k punti spaccatura, 6 nuovi elementi di equipaggiamento e puoi scaricare gratuitamente nuovi elementi per modificare i personaggi. È anche deplorevole che Capcom non abbia lavorato sulla fluidità del gioco, che, proprio come in tribuna, a volte zoppica. Ed è un peccato che il DLC non possa essere acquistato separatamente, perché vale la pena estrarre 59 PLN e gettarli in un portafoglio virtuale.

Categorized in: