Una ricetta per la perfetta serata di novembre per il giocatore? Chiama i tuoi amici (bring’em up), tre birre (drink’em up) e picchia l’esame finale su PS3!

Quattro amici sono andati alla riunione degli ex alunni per rievocare i vecchi tempi e trascorrere un piacevole fine settimana. I loro piani sono incrociati dalla città invasa dai mutanti, attraverso la quale i nostri eroi devono passare. Per una fortunata coincidenza, ognuno di loro è un esperto in vari metodi per massacrare il nemico, quindi con l’uso di machete, fucili e bottiglie molotov, spaventeranno le file di sporcizia verde brillante – una trama direttamente da thriller psicologici!

Mighty Rocket Studio, responsabile del gioco, non aveva intenzione di rivoluzionare il genere, ma si è concentrato nel fornire una creazione solida, le cui semplici regole ti permetteranno di giocare con un salto, ma non di rendere noioso il gameplay. I personaggi offrono un’esperienza variegata: come attaccabrighe ci concentreremo sul combattimento corpo a corpo, un nerd si sente meglio far esplodere chilogrammi di esplosivi e un cacciatore di mutanti neri infliggerà il maggior danno con le armi da fuoco. Il fan di pistole e armi da mischia è grande, ma dovremo trovare strumenti mortali.

E la ricerca è piacevole, perché durante la creazione delle mappe, Castlevania è stato ispirato: grandi schede 2.5 D, su cui possiamo correre con noncuranza o svolgere compiti di missione. Durante il viaggio attraverso luoghi a più livelli, oltre alle armi, troviamo mostri e oggetti da collezione che appaiono casualmente e di tanto in tanto ci imbattiamo in un’ondata di mutanti. Questi sono vari: alcuni vorranno prenderci a pugni senza ulteriori indugi, altri si aggrapperanno al soffitto per colpirci con i proiettili, mentre la varietà volante di Filth cercherà di afferrarci per la vita e sollevarci da terra. Inoltre, ci sono tipi e boss più spessi.

Il sistema di combattimento stesso si basa sull’uso efficiente di attacchi corpo a corpo ea distanza, sull’uso di granate e barili esplosivi sparsi sui tabelloni. Inoltre, abbiamo una barra a quattro segmenti che si riempie durante il combattimento, permettendoti di usare uno degli attacchi speciali e le abilità di sblocco. Cancellare l’intero schermo con un super attacco è efficace, ma il divertimento più grande è afferrare il mutante per una gamba e distruggere i suoi compagni con il corpo verde. Inoltre, il nemico si destreggia, schiva e il personaggio si sviluppa completando i livelli successivi e superando le soglie dei punti (sviluppo delle abilità) e completando i collezionabili (sviluppo degli attributi).

Ognuna delle otto missioni richiede mezz’ora con il gancio e i soliti puzzle sono diversificati dalle loro estremità. Invece di lanciare senza pensare boss sempre più grandi, il gioco cerca di cambiare le regole del gioco. Una volta inseguiamo il treno e prendiamo le casse esplosive indirizzate a noi, quindi lo restituiamo al mittente e un’altra volta spariamo ai mutanti in arrivo nello stile di Space Invaders. Queste non sono idee davvero originali, ma ti danno una pausa e prevengono la monotonia.

Sarebbe un crimine e una svista catastrofica non includere questo tipo di multiplayer nel titolo. Ridurremo la popolazione di mostri con la squadra a quattro persone, ma ci sono più mostri e stiamo cercando di batterci a vicenda in combo di pugni alti. Dopo aver completato il gioco, vengono sbloccati il ​​più alto livello di difficoltà Rock Hard e la modalità Time Attack: in un dato momento, il giocatore deve segnare più punti possibili sconfiggendo ondate di mutanti.

L’esame finale è una buona 5 ore di co-op sul divano del miele. Online non offre molti metodi di comunicazione, ma testardo puoi trovare una squadra e assaporare il caos di quattro giocatori stupidi contemporaneamente. Le location si ripetono in frammenti a causa delle conseguenze della trama, e sebbene si sarebbe potuto risolvere meglio, non diminuisce assolutamente il divertimento del gioco. Gli inserti dei fumetti presentano la storia in modo elegante – un pretesto, e anche se una transizione una tantum sarà sufficiente per due o tre incontri serali – ne vale sicuramente la pena.

Categorized in: