Quando LEGO ha annunciato alla fine dell’autunno dello scorso anno di aver acquisito i diritti per produrre giocattoli con la licenza del Signore degli Anelli per tutti i giornalisti di videogiochi, è diventato chiaro che un videogioco era solo una questione di tempo. Un ulteriore argomento per la decisione della Warner di produrre un altro tratto di tenia “LEGO + titolo di un famoso film/gioco/libro” è il fatto che quest’anno, il 2012, sarà la prima del film Lo Hobbit, che racconta una storia dello stesso universo e utilizza alcuni degli eroi conosciuti dal Signore.

Inoltre, la licenza per l’universo creato da Tolkien aveva bisogno di essere “rinfrescata” dopo l’uscita di un gioco molto mediocre un anno fa, stancante dopo poche ore “Guerra al Nord”

Come si è scoperto presto, i nostri oracoli del settore Delphi avevano ragione e venerdì scorso, 23/11/2012, un altro gioco con il marchio danese di blocchi nel titolo è apparso sugli scaffali dei negozi di tutta Europa, incluso il nostro paese. Perché leggi la sua recensione solo una settimana dopo la sua prima, che è molto tardi per gli standard del sito PS3? Non è colpa del distributore, perché ha consegnato questo gioco in tempo. Sfortunatamente, fattori casuali molto spiacevoli hanno fatto sì che non potessi iniziare a suonarlo fino a martedì 27 novembre. Tuttavia, una volta iniziato mi sono immerso. Ti invito in un viaggio sentimentale nel mondo creato oltre 50 anni fa dal maestro JRR Tolkien vestito in questo gioco in un divertente guscio di leggende e il loro comportamento divertente.

All’inizio, vale la pena sottolineare una cosa: questo è un gioco per gli appassionati di libri e film basati su di essi. Tuttavia, se non ti sono piaciute le opere di Peter Jackson, sei stato irritato da piccole modifiche nella trama e nel comportamento di alcuni personaggi, o hai semplicemente immaginato la Terra di Mezzo in modo diverso, quindi rinunciare subito all’acquisto. LEGO Il Signore degli Anelli sta sfruttando appieno la licenza per i successi cinematografici. Per me è stato un enorme vantaggio, perché nel menu e durante il gioco si poteva ascoltare un’ottima colonna sonora composta da Howard Shore. Per questo, i personaggi parlano con le voci degli attori originali, sono state utilizzate semplicemente le linee più riconoscibili dei film. D’altra parte, sebbene la trama sia identica a quella di P. Jackson, a molte scene è stato aggiunto l’umorismo situazionale, caratteristico della serie LEGO. Anche nella pomposa intro, dove Galadriel racconta la storia dell’anello del potere, è stato possibile contrabbandare scene che fanno sorridere, come quando uno dei re umani (il futuro Nazgl) lascia cadere il suo gioiello e poi cerca di mascherare il suo imbarazzo.

Parlando di voci, il doppiaggio sarebbe di grande utilità per questo titolo. Naturalmente, il distributore dovrebbe essere elogiato per una localizzazione del testo molto corretta, ma in un gioco in cui i bambini sono uno dei gruppi target, le voci polacche funzionerebbero molto meglio. La situazione ideale sarebbe quella di scegliere la versione linguistica, magari nelle prossime produzioni della serie (LEGO Hobbit, chiunque?) di Cenega con la Warner Bros. decide di fare questo passo. Nonostante questo svantaggio, LEGO Il Signore degli Anelli è un gioco ideale per far giocare i bambini insieme ai genitori, così come a ragazzi e ragazze. Da un lato, il gameplay non è particolarmente difficile, quindi anche un bambino piccolo o una donna che non ha molta dimestichezza con i videogiochi sarà in grado di maneggiare il pad, e dall’altro, ottenendo un punteggio del 100% nei livelli successivi e collezionando tutti i segreti è un compito che richiede molte combi___oni.

La campagna è lunga e gratificante, oltre a un vasto mondo aperto della Terra di Mezzo, dove incontreremo dozzine di NPC e potremo svolgere vari compiti secondari, purtroppo solitamente standard. Se vuoi non solo completare le missioni della storia, ma anche ottenere il platino (che, a causa della mancanza di livelli di difficoltà e trofei per passare centinaia di ore a ripetere le stesse attività, è abbastanza facile), passerai circa 15 – 20 molto piacevoli ore con LEGO Il Signore degli Anelli.

Gli autori si sono anche assicurati che non ti annoierassi mettendo i giocatori sotto il controllo di un intero serraglio di eroi interessanti con abilità uniche. Ad esempio, Sam può cucinare, accendere un fuoco e coltivare piante, Gandalf usa la magia per vari scopi e Legolas può saltare in alto, camminare sulle corde e, naturalmente, usare un arco per eliminare i nemici e risolvere enigmi. Gli enigmi stessi sono molto creativi, spesso richiedono un momento di riflessione e utilizzano le abilità di diversi eroi a turno. È lo stesso con i combattimenti con i boss, tranne forse per il primo combattimento con Sauron durante il prologo, ma per ovvie ragioni non potrebbe essere troppo difficile.

Sfortunatamente, un gran numero di caratteri sullo schermo a volte provoca il caos. Ciò è particolarmente evidente durante la missione, quando controlliamo l’intera squadra del ring, ovvero nove personaggi alternativamente! Ho avuto problemi a indovinare non solo chi sto controllando, ma anche chi dovrei raccogliere/lanciare o usare l’abilità. Nelle fasi successive, la squadra è più piccola, quindi questo problema non si verifica. Tradizionale per la serie, puoi lamentarti della fotocamera troppo statica o dell’impossibilità di invertire l’asse Y (un incubo per me!), Ma questa è una triste tradizione e probabilmente dovresti abituarti a questo stato di cose.

Il gioco non ha evitato errori tecnici, tipici dell’attuale generazione di console. Gli eroi a volte rimangono bloccati tra gli oggetti o levitano in aria dopo aver saltato. Fortunatamente, questo non influisce in modo significativo sul divertimento del gioco, perché è sufficiente passare a un altro personaggio e dopo un po ‘il bug viene corretto. Sfortunatamente, non riesco a perdonare la lunghissima attesa per il caricamento del gioco e le successive missioni individuali. Dal momento dell’inserimento della tessera nella console al lancio della missione, abbiamo due tempi di caricamento, della durata di diverse decine di secondi. In un gioco la cui impostazione visiva è solo buona e il motore non deve calcolare migliaia di parametri come in una strategia o in un gioco di ruolo complesso, una situazione del genere è inaccettabile.

L’ultimo svantaggio su cui voglio attirare la tua attenzione è molto personale. Non mi è piaciuto il fatto che il mio personaggio preferito nella trilogia del libro, Gimli, sia stato trasformato in un pianto e in un oggetto che lancia. Durante la campagna, sono stato costretto a lanciare il nano contro oggetti o nemici distruttibili decine di volte. Dal lato può sembrare divertente, ma dopotutto, lo stesso Gimli ha detto che “Non lanci mai un nano!” ?

Non so che tipo di magia oscura stiano usando gli sviluppatori di Traveller’s Tales, ma sono riusciti a conquistarmi di nuovo. Anche se era un gioco LEGO compatto che ho completato e nessuno di loro (tranne il mondo e gli eroi ovviamente) differiva dal suo predecessore, mi sono divertito di nuovo. Anche se ho dovuto suonarlo di notte a causa delle scadenze che si rincorrono, non ho sentito alcun disagio per questo. Inoltre, di solito mi sedevo almeno un’ora in più del previsto, perché il desiderio di vedere i leggings parodiare le scene successive dei film era più forte del bisogno di dormire. Se non ti vergogni di giocare “per bambini”, consiglio vivamente l’acquisto!

Categorized in: