Giorno 43. Continuo a camminare per i corridoi del castello magico, ma i mostri che operano qui diventano più forti. Le mie ferite sono estese, non vivrò per vedere domani. I miei sforzi saranno continuati da mio figlio – è un peccato che soffra di Alzheimer e ADHD.

Nessuno è perfetto, ma un padre ama tutti i suoi figli, siano essi daltonici, nani o affetti dalla sindrome dell’intestino irritabile. Il problema inizia quando un tale discendente deve continuare la missione di suo padre e sconfiggere il male che consuma il magico castello generato casualmente.

Rogue Legacy è un platform roguelike bidimensionale in stile retrò e, come nel clamoroso Spelunky, qui si muore spesso, e anche dopo molte ore di gioco e uccidendo più volte l’ultimo boss (infinito NewGame+), la produzione può ancora sorprendere con qualcosa di nuovo.

Dopo ogni morte, scegliamo uno dei tre discendenti che differiscono per classe, caratteristiche e incantesimo. In termini di classi, all’inizio possiamo solo scegliere tra alcune di base, come un mago o un cavaliere, ma con l’espansione della nostra proprietà, abbiamo accesso a guerrieri ninja, paladini e potenti draghi e vampiri, e ognuno di essi richiede un approccio leggermente diverso al gioco.

Ci sono anche caratteristiche e malattie, tra le quali possiamo trovare, tra le altre. demenza (vediamo nemici inesistenti sullo schermo), Alzheimer (l’eroe non può usare la mappa) e miopia (lo schermo è sfocato tranne per le cose che sono vicine al nostro personaggio), ma anche cambiamenti più divertenti e meno importanti, come come daltonismo (mondo in bianco e nero) o omosessualità (non cambia nulla, o___bia!). Un totale di oltre 30 funzioni selezionate casualmente per rendere il gioco sempre più attraente.

Prima di entrare nel castello, l’eroe che intraprende l’avventura della sua vita amplia la tenuta di famiglia e visita il villaggio. Usando le rune trovate, la maga aumenterà le nostre abilità (triplo salto, scatto, prosciuga la vita, ecc.), il fabbro forgerà attrezzi in base agli schemi trovati e l’architetto sarà in grado di ripristinare il precedente decadimento del castello e tu no devono iniziare ad esplorare da zero, ma tutto questo a scapito di un’alta percentuale dei tesori trovati.

Indipendentemente dalla disposizione delle camere, entriamo sempre nel castello, a sud scendiamo nei sotterranei, il nord è riservato alla torre e andando a destra atterriamo in una foresta oscura. Ogni posizione ha il suo boss e, dopo averli sconfitti tutti e quattro, dovremo combattere il più grande stronzo. Non riesci nemmeno a battere il primo boss? Nessun problema. I giocatori abili rimarranno in vita più a lungo e affronteranno rapidamente unità più potenti, ma anche i peggiori, lentamente, lentamente, ma alla fine, accumuleranno equipaggiamento e rune magiche per affrontare tutti gli sgraditi ed uscire vittoriosi dal combattimento. Il ritmo del gioco e l’aumento del livello di difficoltà sono stabiliti dal giocatore, non viceversa.

Il successo del titolo si basa sulla casualità. A volte troviamo un luogo vuoto, a volte diverse stanze in fila affollate di mostri. Vale la pena conoscere le tue opzioni ed evitare punti troppo pericolosi, almeno un po’ di riflessi e dita abili, e puoi farlo per tutti. O morirai. È importante che il titolo non possa essere incolpato per questo: solo le nostre capacità e il nostro giudizio hanno fallito. Non è questo che dovrebbero riguardare tutti i giochi?

Rogue Legacy è stato creato fin dall’inizio pensando a PS Vita, anche se alla fine ha fatto il suo debutto su PC. Tuttavia, puoi vedere che gli sviluppatori hanno perso il gioco su una console portatile, perché il gioco è così comodo che la sindrome di “un altro figlio” è limitata solo dalla batteria del palmare. Non c’è nemmeno un problema con il trasferimento dei tre stati di gioco salvati tra la console e PS4 e PS3, e tenendo conto della funzione Cross-Buy disponibile, questi poco più di 5 ugelli sono completamente giustificati. E potresti pensare che mezzo centinaio di dollari sia molto per un tacchino con un’ambientazione retrò, ma a causa della sorprendente quantità di contenuti in questa produzione (anche platino qui) i creatori potrebbero facilmente contare su di più. È solo un peccato suonare a una conferenza o ascoltare qualcosa in sottofondo, perché la colonna sonora è dolce per le orecchie – controlla almeno questo pezzo:

Categorized in: