Macchinine in miniatura in una gara sul tavolo? Una dozzina di anni fa, questa sarebbe una breve descrizione del divertimento di molti giovani ragazzi, che potevano trascorrere il loro tempo libero giocando con le auto. Oggi questa frase può essere usata per descrivere l’ultima produzione del team Playrise Digital. Il gioco originariamente ha colpito i tablet, ma se non fosse stato per la descrizione sul web, dopo che il gioco sembra non l’avrei immaginato.

Al prezzo di 25 PLN, otteniamo un gioco perfettamente su misura per l’attrezzatura portatile, con un DLC opzionale sotto forma di monete per i più pigri, otto percorsi in due varianti ciascuno, che ci dà 16 tracce. Inoltre, alcune auto di base da sbloccare, altre da acquistare con la valuta di gioco. Il creatore è riuscito a nascondere il pedigree gratuito contrassegnato da microtransazioni. E comunque, siamo riusciti a creare un gioco di corse piuttosto buono. E quelli diversi da Motorstorm RC in questo genere – non molti.

Una delle nuove funzionalità della versione PS Vita è la modalità multiplayer che utilizza una connessione ad hoc. Purtroppo non mi è stato possibile verificarlo, in quanto non ci sono persone con Vita in zona. Così ho deciso di iniziare controllando il gioco in rete. Non l’ho fatto. Il gioco mi stava cercando, mi diceva di aspettare, faceva qualcosa, ma dopo cinque minuti in cui cercavo costantemente di abbinarmi a chiunque avesse giocato il titolo, ho lasciato perdere. Il web in questo gioco è morto, quindi siamo lasciati a giocare da soli. E questo è divertente, a volte frustrante, ma nel complesso fa attivare una leggera sindrome razziale.

Oltre alle gare regolari, ci viene fornita una deriva che si attiva solo dopo aver acquistato uno dei veicoli più costosi. Ci sono anche sfide suddivise in diversi livelli di difficoltà, ognuna con diversi compiti da svolgere. Questi sono di nuovo divisi come nel campionato: il punto principale di questo gioco. Quindi abbiamo una gara normale senza l’uso di booster. C’è una cronometro, ci sono gare a circuito singolo e una modalità in cui dobbiamo raggiungere un’altra macchina e colpirla. In entrambi i casi, le gare durano pochi minuti, il che è perfetto per la Vita. Lo sviluppatore ha pensato a persone che preferiscono impostazioni della fotocamera diverse, quindi abbiamo una posizione dietro l’auto (più vicina o più lontana) e una classica vista a volo d’uccello in cui vediamo un’ampia sezione del tabellone, ma a volte il gioco diventa sciocco in termini di controllare la nostra macchina. La fotocamera approssimativa purtroppo non funziona se non conosciamo il percorso a memoria. Non si vede abbastanza, e il fatto che ognuno di loro sia pieno di vari elementi a lato della strada – piatti, bicchieri, frutta, salsicce alla griglia o sushi non aiuta ad assimilare il percorso. Da una prospettiva a volo d’uccello sembra bello, in primo piano, travolgente.

Il modello di guida è corretto, molto arcade. Il gioco cerca di favorire lo slittamento che ci rallenta meno di una brusca svolta. Molto dipende dalle statistiche dei veicoli aggiornabili. La maggior parte dei giocattoli disponibili, tuttavia, presenta differenze marginali e, se non per alcuni veicoli aggiuntivi, avremmo un repertorio di auto disponibili molto simile.

Sfortunatamente, il problema del gioco è il livello tecnico e la decisione idiota di assegnare la telecamera dalla parte anteriore del cofano del veicolo al pannello a sfioramento posteriore. Se dovessi contare quante volte ho cambiato completamente accidentalmente la telecamera durante la gara e quindi l’ho rovinata, avrei finito il tempo. Inoltre, più a lungo suoniamo, le parti in cui il gioco interviene, lo riproduce in ritardo e inizia a tagliare. Sfortunatamente, questo non è stato un caso unico e spero sinceramente che venga corretto. Perché il gioco è carino e tali carenze ne rovinano la ricezione.

Categorized in: