È una verità lapalissiana dire che i fan dei raid non hanno nulla con cui giocare su console, soprattutto su PS4. Ma cosa fare – lo è. Fortunatamente i tempi stanno cambiando e abbiamo ottenuto il WRC 5, Sebastien Loeb Rally atterrerà a gennaio e possiamo invidiare il Dirt Rally. Comunque, guardando le edizioni precedenti, ero pieno di sfiducia verso WRC 5. Come si è scoperto … un po ‘giusto.

Con questo gioco è un po ‘come con Robert Kubica – e sottolineo subito che non sono uno dei raduni di Janusz, avendo grande rispetto per l’uomo e per quello che ha fatto. Perché ha preso una zappa al sole – senza un budget è in grado di competere in singole tappe con i più grandi di questo sport. Tuttavia, varie avversità, anche durante il rally spagnolo, che attualmente sto seguendo sullo sfondo, significano che non ci sono risultati. Ci sono solo problemi e inciampi, spesso non è colpa del guidatore. È il caso della produzione dello studio Kylotonn: il potenziale c’è, anche la volontà, ma non va di pari passo con nient’altro. Durante il gioco, stavo segnalando il mio amico su Snapchat. Reazione dopo alcuni video inviati? Per citare – “prendilo rimuovi”. Il resto dei commenti non è adatto per la pubblicazione. Ma non preoccuparti, non è così male.

Il gioco ci offre tutti i rally ufficiali del calendario WRC. Prendendo parte alla carriera, iniziamo con i veicoli “deboli”, guidato solo sull’asse anteriore Junior WRC. Qui ho scelto la Citroen DS3. Man mano che progrediamo, veniamo promossi a WRC2, dove abbiamo accesso a quattro ruote serie, ad esempio Skoda Fabia R5 (da cui sono stato tentato) o Fiesta R5. A questo livello, abbiamo anche la possibilità di regolare le impostazioni del veicolo. Questi sono abbastanza semplici, tuttavia, le modifiche alle impostazioni del differenziale / bilanciamento della macchina e simili hanno un notevole effetto sul gameplay. Il passaggio finale è WRC. Ci arriveremo, ovviamente accesso a tutti i veicoli più veloci che regnano quest’anno. Se vogliamo correre con Kubica o un altro Stallone, possiamo immediatamente saltare sulle tappe, ad esempio, del Rally di Polonia (che, tra l’altro, è il più divertente dell’intero calendario!) E girare a piacimento – il parco macchine è disponibile nella sua interezza sin dall’inizio. Inoltre, per gli eventi contestuali che si svolgono durante i rally reali: attualmente possiamo prendere parte a una delle fasi speciali del rally spagnolo, guidando una Hyundai i20 di Thierry Neuville e confrontare il tuo tempo con altri giocatori. Fantastico, ma di questi tempi è assolutamente insignificante. Si scopre anche che i creatori vogliono entrare nella scena degli eSport: il menu ha un grande banner che fa il conto alla rovescia del tempo fino all’evento, che … avrà luogo tra meno di 3 mesi. Temo che nessuno si ricorderà del WRC per allora.

Passiamo alla carne, e questo è sempre il modello trainante. È uscito bene. Appena. Niente colpisce, non è tragico: esiste semplicemente. È un peccato, perché il gioco WRC deve essere impegnativo, lo sterzo del veicolo dovrebbe essere influenzato da molti fattori e il giocatore dovrebbe essere frustrato dal livello di difficoltà. Forse ero un po ‘sopraffatto, ma questo era il mio ideale di corsa: Richard Burns Rally. Eccolo … dritto. Nonostante gli assist disattivati ​​(lo consiglio a tutti), la partita non è una sfida eccessiva. Certo, ci sarà un po ‘di urto, probabilmente avrai un incidente al cambio, perderai il contatto con il pilota oi freni si surriscaldano, ma probabilmente vincerai comunque le prove speciali. Qui ho un’enorme obiezione al gioco – se sono caduto come ubriaco o ho tirato pulito come Loeb al culmine della mia carriera – ho vinto prove speciali con incrementi di decimi di secondo. Puzza di copione scadente. È simile nel caso di danni al cambio: in qualche modo, ogni volta che rimaniamo bloccati in terza marcia. Vale la pena aggiungere che prima di ogni giorno del rally abbiamo 45 minuti per riparare l’auto: devi scegliere attentamente quali componenti saranno migliorati.

Inoltre, le condizioni meteorologiche non influenzano il percorso come dovrebbero – che si tratti di pioggia, fango o neve – è semplicemente troppo facile e troppo pochi fattori variabili influenzano la guida. Nel complesso, dopo esserci abituati, non è un cattivo schema di guida, ma non è quello che mi aspettavo. Mi aspettavo un approccio predatorio ai rally, ma qui abbiamo a che fare con un prodotto che mostra a malapena il suo artiglio. Gli episodi stessi sono soddisfacenti, tutti possono essere coperti in qualsiasi momento del giorno o della notte, sotto la pioggia o con il bel tempo. Tuttavia, la ripetizione è irritante: partecipando all’intero rally, spesso ho ripetuto la stessa parte due volte.

Ci sono anche articoli tecnici. I modelli di veicoli stessi sono stati riprodotti in modo affidabile e non c’è nulla di cui lamentarsi qui. Almeno dall’esterno, perché dentro si fa tutto con uno zoccolo e ogni macchina sembra praticamente uguale. Se desideri una telecamera posizionata al centro del veicolo, ti consiglio di andare al menu delle impostazioni in anticipo e di aumentare la distanza dall’abitacolo: la modifica migliora notevolmente il comfort di guida. Gli episodi stessi sono semplicemente brutti e puoi vedere che il gioco è stato creato per la precedente generazione di console. Lo sfondo è generico, gli oggetti non fanno alcuna impressione, gli effetti del tempo sono uno scherzo: non si vede nemmeno una goccia di pioggia sul vetro! È noto che, mentre ti fai strada attraverso gli speciali con una velocità mortale, la grafica non è qualcosa che è in cima alla lista. Comunque, non ci sono rivelazioni qui. Altrimenti, non c’è neppure una tragedia, ma questo non è il livello che ci aspettiamo da un gioco per PS4. In aggiunta a ciò, il gioco purtroppo ama tagliare, specialmente nelle foreste durante le piogge. 60 fotogrammi? Hehe.

Il problema audio rimane. In generale, i suoni non sono tragici e i frequenti colpi di miscela di carburante incombusta dal tubo di scarico svolgono un lavoro particolare. C’è però un fastidioso bug – ho l’impressione che i veicoli siano dotati di una sorta di sistema Stop & Go conosciuto dalle auto di consumo – con la sottrazione del gas il motore si spegne completamente. Durante il gioco, l’intera cosa è semplicemente comica.

Concorrenza? Sebastien Loeb Rally – un gioco che avrebbe dovuto essere rilasciato praticamente in parallelo e apparirà sul mercato a gennaio 2016. I trailer sembrano persino incoraggianti, se non per una cosa – Milestone. Il mio rispetto per questa azienda è scaduto da tempo e non ho alcuna fiducia. Ma vedremo. Recentemente, ho anche avuto l’opportunità di giocare a Dirt Rally – qui promette di essere un’ottima posizione. Sfortunatamente, senza la licenza WRC, ci saranno chicche come Rallycross o anche la presenza del gruppo B. Si spera che il gioco apparirà sul mercato al di fuori del PC. Preghiamo che succeda! Il potenziale c’è, anche se chiaramente mancano i fondi. Stiamo aspettando WRC 6.

Categorized in: