Utilizzi Firefox o Chrome e trovi che la tua esperienza di navigazione web su Linux è un po’ gonfia? Il surf potrebbe essere il paradiso minimalista che non sapevi di aspettarti.

Il sito ufficiale di Surf afferma che il browser “è in grado di visualizzare siti Web e seguire collegamenti”. Questo è tutto. Non c’è supporto integrato per le schede e nessun metodo incluso di bookmarking: solo un’esperienza Internet su misura.

Se questo suona come il tuo tipo di affare, puoi installarlo subito.

Installazione di Surf

Il modo più ragionevole per ottenere Surf è con Git:

git clone https://git.suckless.org/Surf

Come ho discusso anche nel mio tutorial Dwm, Surf ti incoraggia a modificare il suo file di configurazione “src/surf/config.h” nella cartella base clonata per gestire le tue preferenze per i tasti di scelta rapida e la tua installazione di componenti aggiuntivi, di cui parlerò più avanti .

Pertanto, l’installazione dal sorgente ha senso se si modifica quel codice. Puoi installare il browser da binari precompilati, ma qualsiasi aggiornamento sovrascriverà le modifiche apportate alle loro configurazioni.

Detto questo, l’installazione di un pacchetto precompilato da Ubuntu o Arch, o dalla distribuzione scelta, può darti una facile opportunità di provare un Surf predefinito senza alcun problema.

Ubuntu:

sudo apt-get install Surf

Arco:

sudo pacman -S Surf

Farò riferimento ai comandi da tastiera predefiniti del programma nel resto di questo articolo, quindi dovresti essere in grado di seguirli indipendentemente dallo stile di installazione.

Apertura di siti web

Surf fa un uso massiccio della tastiera. Puoi aprire nuovi siti Web, ricaricare, scorrere verticalmente e orizzontalmente e ingrandire senza toccare il mouse.

Esistono due modi per aprire un collegamento. Innanzitutto, puoi aprire il tuo terminale e digitare surf URI. Cambia URI con l’URL del sito web che vuoi visitare. Quel comando aprirà una nuova finestra per quell’URI.

Quel collegamento potrebbe sembrare familiare se leggi il mio recente tutorial sulla combi___one di colori Solarized.

Puoi anche aprire un collegamento aprendo prima Surf senza argomenti, dalla riga di comando o da un programma di avvio, e digitando Ctrl + g.

Vedrai una finestra di navigazione vuota quando il programma si apre. Il comando aprirà una barra degli strumenti Dmenu nella parte superiore dello schermo. Dovrai installare Dmenu affinché funzioni. Dovrebbe essere disponibile nei repository della tua distribuzione. Dopo l’installazione e seguendo queste istruzioni, dovresti vedere qualcosa di simile all’immagine seguente.

La barra degli strumenti nella parte superiore dello screenshot è Dmenu. Sotto c’è il browser Surf predefinito che non ha ancora caricato una pagina. In Dmenu ho digitato “duckduckgo.com” per visitare quel sito. Puoi fare lo stesso per qualsiasi sito; premi Invio per seguire il link che fornisci.

Altra navigazione

Il resto della navigazione di Surf non è così facile da dimostrare nelle immagini. Indicherò solo alcuni comandi utili che puoi usare per iniziare.

  • Torna indietro nella cronologia di navigazione: Ctrl + h
  • Vai avanti nella cronologia di navigazione: Ctrl + l
  • Scorri verso l’alto: Ctrl + k
  • Scorri verso il basso: Ctrl + j
  • Scorri verso destra: Ctrl + i
  • Scorri a sinistra: Ctrl + u
  • Ingrandisci: Ctrl + +
  • Rimpicciolisci: Ctrl + –
  • Ripristina zoom: Ctrl + Maiusc + q
  • Ricarica la pagina web: Ctrl + r

Preferenze di navigazione

Puoi anche cambiare il modo in cui Surf visualizza le pagine web che recupera. Dai un’occhiata di nuovo alla sua barra degli strumenti qui sotto.

Ogni lettera in “@cgDISVMf:-” elencata prima del titolo del sito Web indica che un’opzione è disattivata (minuscole) o attivata (maiuscole). Aprire la pagina di manuale del progetto con man surf e scorrere fino a “INDICATORI DI FUNZIONAMENTO” per vedere l’elenco completo.

I più facili da vedere e da mettere in pratica sono spesso la “I” e la “S”, che stanno rispettivamente per “immagini” e “script”. Entrambi, nell’immagine sopra, sono accesi.

Esegui Ctrl + Maiusc + i per ricaricare la pagina senza immagini e Ctrl + Maiusc + s per ricaricare la pagina senza Javascript. Vedrai la “I” e la “S” nella barra degli strumenti cambiare da maiuscola a minuscola. Esegui nuovamente questi comandi per riattivare immagini e script.

Script utente e componenti aggiuntivi

Suckless offre una serie di file e patch che puoi utilizzare per modificare il funzionamento di Surf.

I file, ad esempio, includono uno script di bookmarking creato dall’utente per il tuo file “config.h” per dare a Surf la possibilità di aggiungere pagine ai bookmark.

Tra molti altri, le patch rivelano un metodo per cambiare il download manager predefinito di Surf e uno script per cambiare le sue combi___oni di tasti.

Dovresti trovare molti di questi script simili ai componenti aggiuntivi disponibili in Firefox o Chrome. Sono solo un po’ più difficili da installare qui e dovrai ricompilare Surf per rendere effettive le modifiche.

Conclusione

Surf offre un’esperienza utente molto diversa rispetto ai browser Web a cui la maggior parte delle persone è abituata. Ne faccio un uso intenso perché mi piace la sua semplicità e la dipendenza dalla navigazione basata su tastiera. Spero che anche tu troverai qualcosa di cui divertirti.