L’ispirazione che Apple esercita in Xiaomi non è una novità, Fin quasi dalla sua fondazione, l’azienda cinese si è concentrata su Apple imitando non solo i loro dispositivi, ma anche le proprie presentazioni hanno molte somiglianze con i keynote di Apple.

Quest’anno, ad esempio, hanno lanciato il Mi 8, un dispositivo senza cornici e con un notch tremendamente simile all’iPhone X. Ora torna in pista con le cuffie wireless in stile Apple AirPods, proprio quando potrebbe arrivare una seconda versione.

Potrebbe interessarti | Vale la pena acquistare AirPods falsi 5 volte più economici?

Questi sono gli AirDots, gli Xiaomi AirPods

Anche le nuove cuffie wireless di Xiaomi sono bianchi e tenuti in una custodia che non solo serve a conservarli, ma li carica anche mentre sono all’interno. Tutto molto simile agli AirPods. Secondo i dati ufficiali, offrono un’autonomia di circa 12 ore di riproduzione continua.

Gli AirDots hanno il Bluetooth 5.0, sebbene siano compatibili con qualsiasi smartphone con Bluetooth 4.2 in poi e sono progettati in modo che ti dimentichi di indossarli da allora pesano solo 4 grammi. Hanno anche gesti per la riproduzione e per rispondere a una chiamata senza dover estrarre lo smartphone.

Tieni presente che Sono del tipo in-ear, cioè vengono inseriti nell’orecchio, Gli AirPods sono normali cuffie. Praticamente tutti i rivali degli AirPods sono di questo stile, e questo è qualcosa che non convince molti utenti.

E per finire il prezzo, è qui che vince sempre Xiaomi. Non sappiamo se suoneranno bene come AirPods, ma costa 5 volte di meno. Gli AirDots costeranno 199 yuan, che sono circa 25 euro per cambiare.

Per i prossimi giorni dovrebbe essere in vendita in Cina e al momento non sappiamo quali siano i piani del brand cinese per la sua espansione in altri paesi.

Categorized in: