Potresti non saperlo, ma probabilmente usi Linux quotidianamente. Se utilizzi un cellulare Android sei in quel gruppo, ma è anche rimuovendo la piattaforma mobile di Google dall’equazione, Linux è ovunque.

La sua filosofia aperta e la capacità che chiunque ha di prenderlo e adattarlo alle proprie esigenze senza restrizioni ha permesso di trovare Linux in tutti i tipi di scenari, alcuni dei quali insospettati. La sua ubiquità è sorprendente, e qui abbiamo undici esempi per dimostrarlo.

Pentola a cottura lenta Belkin

È stato presentato al CES 2014 e questa pentola a cottura lenta Belkin è stato sorpreso dalla tecnologia WeMo, che gli ha permesso di essere controllato da remoto tramite dispositivo mobile.

Tuttavia, c’è un’altra sorpresa all’interno, ed è il Presenza di Linux al centro di questa piattaforma controllo domotico. La stessa Belkin ha una serie di file scaricabili che dimostrano il rispetto della licenza GPL in tutti i prodotti dell’azienda che in un modo o nell’altro sfruttano la potenza di questo sistema operativo.

Sensori di tsunami subacquei

Questi dispositivi, chiamati telesónars, hanno dentro un modem che utilizza segnali acustici per trasmettere dati sotto il mare.

In questo caso le applicazioni hanno lo scopo di allertare gli tsunami alle stazioni di superficie (spesso navi) dotate di trasduttori e modelli come il Benthos SM-75 sono basato su Linux per il suo funzionamento.

Linux a 10.000 metri di altezza

Se ti è mai piaciuto il sistemi di intrattenimento in volo Di cosa sono dotati molti aeroplani, probabilmente non l’hai notato, ma la maggior parte funziona grazie a Linux.

Compagnie aeree come United, Delta, Emirates o Qantas utilizzano sistemi IFE (In-Flight Entertainment) basati su Linux. Aziende come CoKinetic sviluppano il sistema OpenIFE e il motore AirPlay rendere il volo più sopportabilee infatti di tanto in tanto potremmo trovare schermate come quella nell’immagine che lo fanno capire.

Schermi informativi

Il schermi informativi di molti negozi Tendono a sfruttare piattaforme versatili per questo tipo di opzione, e qui Linux è ancora una volta protagonista perché viene utilizzato in moltissimi negozi e catene di ogni tipo, ristoranti compresi.

L’immagine mostra, ad esempio, uno schermo in uno dei ristoranti della catena Tim Hortons, ma questo tipo di impianto sono ampiamente diffusi e in molti casi sfruttano la potenza di Linux.

Stazione Spaziale Inter___onale

Oltre a trovarsi in siti meno impegnativi, la capacità di adattarsi a qualsiasi ambiente rende Linux un candidato particolarmente interessante per scenari molto più complessi e delicati. L’esempio perfetto è la stazione spaziale inter___onale.

Sebbene non tutto nel funzionamento della ISS sia basato su Linux, già nel 2013 uno degli ingegneri della NASA che migrato alcuni sistemi Windows a Linux Ha spiegato le ragioni: “abbiamo bisogno di un sistema operativo stabile ed efficiente, uno che ci dia il controllo locale in modo che se abbiamo bisogno di correggerlo, aggiustarlo o adattarlo, possiamo farlo”.

Calcolatrici scientifiche

Texas Instruments sa come realizzare calcolatrici scientifiche e una delle più ambiziose è la TI-Nspire CX CAS, una calcolatrice orientato alle operazioni matematiche e algebriche.

Questo dispositivo ha uno schermo da 320×240 pixel su cui è possibile rappresentano funzioni graficheed è governato da Linux. Non solo: c’è una comunità attiva che si impegna a migliorare la stessa piattaforma Texas Instruments e anche emulatori multipiattaforma di questo dispositivo e delle sue opzioni.

Sistemi di mungitura volontaria

Nel 1883 l’inventore svedese Gusaf de Laval creò il sistema con il suo nome per provare a aumentare la produzione di latte di mucche con un’idea unica: che fossero loro a decidere quando essere munte.

Sulla base di questa idea è stato sviluppato il cosiddetto Voluntary Miling System (VMS): quando una vacca decide di voler essere munta, entra in un recinto dove viene identificata e si analizza se è trascorso abbastanza tempo dall’ultima volta è stato munto. Da quel momento in poi, un braccio robotico viene posizionato sotto la mucca utilizzando un laser e dei fotosensori eseguire il processo in modo completamente automatico. E il software alla base del sistema non è altro che Linux, ovviamente. Meraviglie della scienza.

La tua posta (se vivi negli Stati Uniti)

Linux può essere la base per molti moderni server di posta elettronica, ma troviamo anche questo sistema operativo come pilastro fondamentale del servizio postale (le lettere tradizionali) negli Stati Uniti.

Il servizio postale degli Stati Uniti utilizza Linux dal 1999 per aiutare, ad esempio, a classificare più di 670 milioni di lettere che vengono gestiti quotidianamente nei 250 centri dislocati in tutto il Paese.

Stazioni di controllo del semaforo

Quella semaforo che controlla il traffico Nelle varie aree in cui ti muovi, potrebbe anche essere controllato da Linux. Succede ovviamente se si utilizzano controllori del traffico come l’ATC-1000 dell’azienda Peek, che si basa su questo sistema operativo.

In realtà ci sono molti sistemi in quest’area, come spiegato su Quora, ma ad esempio negli Stati Uniti (San Francisco è un buon esempio) viene utilizzata una piattaforma molto popolare chiamata 2070 Advanced Traffic Controller, che si basa su un sistema chiamato OS- 9 simile a Unix e quindi a Linux. Esistono persino implementazioni basate su Linux di detta piattaforma.

Large Hadron Collider

L’ISS è stato un buon esempio di un ambiente critico in cui Linux ha dimostrato la sua versatilità, ma un altro buon esempio è il CERN e il Large Hadron Collider (LHC), il più grande acceleratore di particelle del mondo.

Il CERN utilizza la piattaforma Open Source OpenStack e i server basati su CentOS per gestire le grandi quantità di dati generati negli esperimenti in questo centro. Al CERN hanno effettivamente collaborato con Fermilab per sviluppare la propria distribuzione chiamata Scientific Linux, ma hanno finito per migrare a CentOS perché non stavano modificando il kernel e quindi non avevano bisogno di investire risorse nella propria distribuzione.

La Borsa di New York (o Borsa di Londra)

In ambienti finanziari sembra anche chiaro che l’abilità di Linux quando si tratta di gestire grandi volumi di informazioni molto rapidamente E ‘molto utile. Questo è ciò che accade in due dei mercati finanziari più importanti del mondo.

Il NYSE (NYSE) ha installato diversi server basati su Linux nel 2007 per gestire la maggior parte delle transazioni che vi avvengono, e lo stesso è accaduto nel 2011 quando la borsa di londra è anche migrato a Linux.