Sapevamo che la decisione Giochi epici Includendo un sistema di pagamento diretto in Fortnite su iOS e Android porterebbe una coda e la risposta non si è fatta attendere. Apple ha rimosso l’app Fortnite dall’App Store per aver violato le condizioni del negozio.

Apple risponde all’inclusione dei pagamenti diretti in Fortnite

Con la modifica, gli acquisti effettuati tramite App Store e Google Play offrivano due modalità di pagamento, una tramite gli store che lasciavano in deposito il prezzo di 1.000 V-Bucks 9,99 euroe un altro attraverso la piattaforma Epic che ha lasciato lo stesso acquisto a 7,99 euro.

Una mossa volta a cercare di aggirare il Commissione del 30%. che Apple e Google incassano nelle transazioni del loro store e che, come prevedibile, ha provocato la risposta dell’azienda della mela. Questa è la dichiarazione che hanno rilasciato a The Verge:

“Oggi Epic Games ha compiuto lo sfortunato passo di violare le condizioni dell’App Store che si applicano allo stesso modo a ogni sviluppatore e hanno lo scopo di mantenere la sicurezza dello store per i nostri utenti. Di conseguenza la loro applicazione Fortnite è stata rimossa dal negozio. Epic ha abilitato un’opzione nella propria app che non è stata esaminata o approvata da Apple e lo ha fatto con l’espressa intenzione di violare i termini dei pagamenti in-app dell’App Store che si applicano a tutti gli sviluppatori che vendono beni o servizi digitali. Epic ha applicazioni nell’App Store da un decennio e ha beneficiato dell’ecosistema dell’App Store, inclusi strumenti, test e distribuzione che Apple offre a tutti gli sviluppatori. Epic ha accettato liberamente i termini e le condizioni dell’App Store e siamo lieti che tu abbia costruito un’attività di tale successo sull’App Store. Il fatto che i tuoi interessi commerciali ora ti portino a Riposare per un accordo speciale non cambia il fatto che quelle condizioni mettono tutti gli sviluppatori sullo stesso livello e rendono il negozio un luogo sicuro per tutti gli utenti. Faremo del nostro meglio per lavorare con Epic per correggere questa violazione in modo che possano riportare Fortnite sull’App Store. “

Nineteen Eighty-Fortnite, il video con cui fanno la parodia dello spot di Apple

Dopo che la mossa di Apple è stata resa nota, Giochi epici ha annunciato la ritrasmissione di un cortometraggio in Party Royale che parodia la mitica pubblicità Apple del 1984. Il video recupera l’idea di la lotta tra Apple e IBM adattandolo con i personaggi di Fortnite e lo chiude con una frase che recita:

“Unisciti alla lotta per evitare che il 2020 diventi il ​​1984.”

Insieme al video, il racconto di Fortnite ha pubblicato il seguente tweet, in cui offre un link per il download del documento legale con il quale intende trasferire questa situazione ai tribunali. In esso accusa Manzana monopolio nel processo di pagamento e misure irragionevoli nelle politiche del tuo negozio.

Epic Games ha presentato documenti legali in risposta ad Apple, leggi di più qui: https://t.co/c4sgvxQUvb

– Fortnite (@FortniteGame) 13 agosto 2020

L’hashtag #FreeFortnite Non ci è voluto molto per diventare una tendenza in tutto il mondo. Non si sa quali nuovi passi seguiranno entrambe le società o se Google seguirà la stessa strategia di Manzana. Saremo attenti ai movimenti futuri.