gamescom 2019: Novaquark presenta nuove informazioni per Dual Universe.

Siamo ospiti alla gamescom di Novaquark ogni anno dal 2016 per vedere gli ulteriori progressi del Dual Universe, che è finanziato, tra le altre cose, dal crowdfunding. Il gioco è un MMO sandbox, che può anche essere visto come una specie di Minecraft nello spazio.

Ma il gioco ha già molto da offrire nella fase Alpha 2. Il terzo è previsto per quest’anno. Naturalmente, non tutte le funzionalità sono state ancora integrate nell’MMO. Ma lo sviluppo è in costante progresso da anni, come si può vedere anche nel nostro rapporto.

Cosa deve fare il giocatore come in Dual Universe? Coltiviamo e colonizziamo pianeti. Attualmente nel gioco sono stati integrati 12 pianeti e altre lune. Era visibile anche una stazione spaziale. Attualmente esiste un sistema di gilda, che può renderti più facile iniziare se lavori insieme in una grande comunità e conosci ancora meglio l’MMO sandbox e raccogli suggerimenti importanti.

gamescom 2019: Novaquark presenta nuove informazioni per Dual Universe

Cosa distingue Dual Universe? I materiali possono essere estratti a piacimento, le aree possono essere progettate a propria discrezione. Sono disponibili diverse materie prime come ferro, silicio e molte altre, ma anche rare. Naturalmente, lo smantellamento di questi richiede più tempo. Puoi esplorare i materiali con l’attrezzatura appropriata, puoi persino creare mappe geologiche e venderle ad altri giocatori per soldi. Anche l’economia gioca un ruolo decisivo in Dual Universe, il trading può essere effettuato. Ciò consente al giocatore di estrarre o accumulare materiali e venderli ad altri. Progetti edifici, astronavi e costruisci città o, con gli opportuni progressi, colonizzi altri pianeti.

Come costruire in Dual Universe? Tutto è creato con strumenti semplici, assumendo il materiale appropriato. Se blocchi con un clic del mouse, che possono essere regolati in forma e dimensione come desideri. Questi possono anche essere tagliati o scavati di conseguenza. È stato più volte sottolineato durante l’incontro che tutto è creato e costruito dai giocatori. Anche l’economia dovrebbe essere progettata quasi interamente dagli stessi giocatori.

gamescom 2019: Novaquark presenta nuove informazioni per Dual Universe

Puoi anche costruire astronavi, ma devono essere rifornite con il motore appropriato e altri componenti, ma anche con carburante. Questo è un fattore estremamente importante, specialmente per i voli verso altri pianeti. Inoltre, come avvenuto lo scorso anno, quando le astronavi si sono fatte strada nel gioco (articolo gamescom 2018), è stato nuovamente sottolineato che ci sono molte cose da considerare. Quindi servono motori diversi, bisogna considerare la materia prima del rifornimento e il peso. Inoltre, non c’è niente a che fare con l’imbarco e il volo. Devi prima imparare a volare, altrimenti puoi schiantarti.

Gli edifici possono essere costruiti e personalizzati liberamente, come ci è stato nuovamente dimostrato nelle creazioni dei giocatori. Lo stesso vale per astronavi o città gigantesche. Tutto è creato dai giocatori. La tecnologia del server può ospitare diverse migliaia di giocatori, cosa già dimostrata in questo articolo. Inoltre, è stato sottolineato che il giocatore non si aspetterà tempi di caricamento tra i voli o i singoli pianeti. Anche questo è stato dimostrato ed è già impressionante.

gamescom 2019: Novaquark presenta nuove informazioni per Dual Universe

Come introduzione, il team di Novaquark ha dimostrato ancora una volta che, anche con l’attrezzatura appropriata, è possibile estrarre qualsiasi materiale all’infinito. E questo anche molto in profondità nella superficie planetaria. Quando è stato chiesto, hanno anche confermato che sarebbero usciti dall’altra parte, il che probabilmente avrebbe richiesto alcuni giorni. Ma ogni scommessa ci saranno giocatori che porteranno a termine questa impresa.

Quest’anno sono state mostrate anche apparecchiature di produzione reali basate su un sistema di energia e interruttori. Quindi è stato trovato un modo sul pianeta per una fabbrica in cui la ghisa viene trasformata in lingotti. Questi a loro volta vengono trasformati in ingranaggi e combinati con altri materiali danno vita a questi motori.

gamescom 2019: Novaquark presenta nuove informazioni per Dual Universe

Le terre emerse possono essere rivendicate e costruite dai giocatori e solo gli amici possono operare su di esse. Questo è importante in quanto ci saranno anche zone PVP, quindi puoi perdere cose in queste aree contese. Le guerre tra gilde e le battaglie di massa dovrebbero probabilmente fornire un enorme divertimento o frustrazione qui. I giocatori stanno già equipaggiando le loro astronavi e flotte di conseguenza. Impressionante in questo contesto è stata un’astronave di un giocatore che ama molto i dettagli e ha posizionato la sua astronave, con nostra grande gioia. Il PVP dovrebbe essere un elemento molto centrale. Che si tratti di furto di materie prime o risse, molte cose dovrebbero far apparire lo spazio vivace e conteso.

A proposito di vivo. Puoi sicuramente immaginare di includere animali o simili sui pianeti dopo il rilascio. Ci sono considerazioni, resta da vedere se saranno implementate. I pianeti hanno diversi biomi come deserto, foresta, sabbia e ghiaccio. Da quest’ultimo c’è persino un pianeta su cui lo sviluppatore ci ha portato in volo. Pochissimi giocatori sono arrivati ​​qui finora, ma il pianeta ghiacciato sembra impressionante e ti dà una sensazione di Star Wars.

L’ulteriore sviluppo di Dual Universe sta procedendo bene. Una tabella di marcia (articolo) ha già fornito informazioni al riguardo. Quando viene chiesto, confermano che il programma sembra buono e che lo stanno quasi rispettando.

gamescom 2019: Novaquark presenta nuove informazioni per Dual Universe

Viene dato molto valore ai dettagli e molto realismo. Questo si nota anche, per fare un esempio, in relazione alle astronavi. Dovevi aggiustarlo e aggiustarlo con un booster in modo che i giocatori potessero saltare nello spazio. Hai bisogno di motori diversi per poterlo raggiungere. Molti si sono schiantati sull ‘”ultimo passaggio” che è stato notato dal team di sviluppo.

Fondamentalmente, il team di sviluppo è molto entusiasta della comunità di Dual Universe. Come agisce, dà feedback diligentemente, cosa costruisce e quindi fornisce al team di sviluppo una o due sorprese il giorno successivo.

Il progetto sta andando bene. Il crowdfunding e le iniezioni finanziarie hanno riempito più di 22 milioni e quindi le casse per un ulteriore sviluppo. Una fase beta e un rilascio sono previsti per il 2020. Un’impressione duratura è lasciata dopo l’appuntamento di 60 minuti.

gamescom 2019: Novaquark presenta nuove informazioni per Dual Universe