Il primo trailer di The Witcher promette un’esperienza in stile Game of Thrones su Netflix, ma con più mostri, elfi e Henry Cavills nudo. Anche in questo Weekend Watch: il co-fondatore di Blizzard si ritira, il gameplay del successore spirituale di Journey, Tekken 7 come i panini caldi da banco e altro ancora. Buon pomeriggio!

Il primo trailer della serie Netflix The Witcher è qui

Tieni i tuoi scarafaggi, perché il primo trailer di The Witcher è qui e sembra dannatamente interessante! La serie Netflix basata sui libri omonimi di Andrzej Sapkowski non è ancora uscita quest’anno e le prime immagini ricordano comunque Game of Thrones. Se il taglio politico e le guerre tra continenti/fazioni saranno centrali anche in The Witcher è ancora la domanda, ma con il mondo che sta costruendo che questo “teaser” inizi immediatamente, diventa chiaro che non sarà una compilation di Henry Cavill che taglia le teste dei mostri. Inoltre, questo trailer è la prima buona occhiata a Cavill nei panni del Witcher Geralt di Rivia, ma se speravi che sarebbe stato accompagnato da una scena del bagno, saresti tornato a casa da un brusco risveglio.

Chiamiamo questo ‘teaser’ solo un trailer perché impiega quasi due minuti, costruisce molto il mondo e introduce una varietà di personaggi. Oltre a Cavill nei panni di Geralt di Rivia, vediamo anche Ciri, interpretata da Freya Allan, la maga Yennefer (Anya Chalotra) e Triss (Anna Shaffer). Questi personaggi promettono di diventare molto importanti e, come siamo abituati da The Witcher 3: Wild Hunt, Ciri sembra essere centrale. Abbiamo sentito che è lei la ragione per cui l’esercito nilfgaardiano sta attaccando e vediamo alcune immagini misteriose di Ciri in un ambiente oscuro con un albero magico. Potremmo vedere come Geralt e Yennefer allevano Ciri e imparano a gestire i suoi poteri, anche se potrebbe anche essere che Geralt sia un po’ troppo impegnato a massacrare mostri. Quindi questa è tutta la vita è per te? Mostri e denaro? ‘

The Witcher è realizzato dalla showrunner Lauren Hissrich, che è stata anche coinvolta nella serie Netflix di Daredevil, The Defenders e The Umbrella Academy. The Witcher non ha ancora una data di uscita, ma deve ancora essere rilasciato quest’anno. Conoscendo Netflix, questo sarà annunciato molto presto, quindi aspetteremo. Bonus: un’intervista al cast di Entertainment Weekly.

Il co-fondatore di Blizzard Frank Pearce dice addio

Dopo 28 anni, uno dei fondatori di Blizzard, Frank Pearce, ha deciso di ritirarsi dallo sviluppatore del gioco. Non sembra che Pearce continuerà con un’altra compagnia, nel suo blog di addio dice che andrà in pensione e vuole dedicare il suo tempo ad altre cose (come imparare a suonare uno strumento). È tempo di passare il testimone alla prossima generazione di leader. Questo è già il secondo fondatore di Blizzard ad andare in pensione in un anno; ad aprile, Mike Morhaime ha lasciato l’azienda, senza una chiara motivazione. Nel 2004, l’ultimo del trio di fondatori, Allen Adham, si è ritirato da Blizzard, ma è tornato nel 2016 ed è ancora con l’azienda.

Pearce afferma di avere piena fiducia nel futuro di Blizzard sotto la nuova leadership: Internet ovviamente la pensa diversamente, ma a parte questo. È probabile che tu non conosca affatto Frank Pearce, dato che è sempre stato uno dei membri più pudici e introversi della squadra originale e raramente si è fatto notare. Nel 2007 è stato ancora coinvolto nella presentazione dell’espansione di World of Warcraft Wrath of the Lich King, ma ha lavorato principalmente dietro le quinte per la compagnia.

Tekken 7 ha venduto più di quattro milioni di volte

Bandai Namco riferisce tramite Twitter che Tekken 7 ha già venduto quattro milioni di volte. Per festeggiare, è stata condivisa una nuova opera d’arte che mostra il cast di ritorno. Tekken 7 è stato lanciato per le sale giochi nel 2015, è uscito per console nel 2017 e rimane uno dei giochi di combattimento più giocati e popolari fino ad oggi. Il gioco farà la sua apparizione all’EVO 2019 all’inizio di agosto, circa 2.000 giocatori si sono iscritti a quel torneo. Poi probabilmente ci sarà anche un annuncio sul futuro di Tekken 7, Bandai Namco ha regolarmente fornito negli ultimi anni aggiornamenti che portano nuovi contenuti e migliorano l’equilibrio tra i personaggi. Tekken 7 è disponibile per PC, Xbox One e PS4.

Oltre 4 milioni di giocatori sono saliti sul ring! Grazie per il vostro continuo supporto e continuate quei combattimenti di # TEKKEN7!

Condividi il link con gli amici in modo che possano partecipare all’azione: https://t.co/ZkV6YGD1i1pic.twitter.com/LmR64MYFrB

– Bandai Namco US (@BandaiNamcoUS) 19 luglio 2019

L’Accademia degli ufficiali è al centro del trailer di Fire Emblem: Three Houses

Fire Emblem: Three Houses uscirà per Nintendo Switch tra pochi giorni e ovviamente puoi aspettarti molti trailer una settimana prima dell’uscita di un gioco. La giornata di oggi non fa eccezione, dato che nel trailer di due minuti qui sotto puoi fare un piccolo tour del monastero di Garreg Mach e dare uno sguardo a una giornata media nella vita di un professore in Fire Emblem: Three Houses. Nell’Accademia degli Ufficiali, i giocatori potranno aiutare i loro studenti a ottenere il meglio da se stessi, eseguire missioni/incarichi e altre attività di legame per loro, assumere battaglioni per supporto extra, acquistare equipaggiamento per le inevitabili battaglie e, naturalmente, lavorare sul loro abilità di combattimento. Fire Emblem: Three Houses uscirà esclusivamente su Nintendo Switch il 26 luglio.

Ecco per voi un po’ di gameplay di Sky: Children of Light

ThatGameCompany è tornato con un gioco minimalista e incredibilmente suggestivo chiamato Sky: Children of Light, che puoi scaricare ora per iOS. Sappiamo che lo sviluppatore di Flow, Flower e, naturalmente, Journey e Sky: Children of Light assomiglia sicuramente al successo per PS3 del 2012 in termini di gameplay. A parte questo, non entriamo nei dettagli, questi giochi sono il tipo di giochi in cui devi entrare senza troppe conoscenze preliminari e in cui devi lasciarti trasportare dal flusso. Sky: Children of Light è un “gioco di avventura romantica” in cui scopri un mondo fantastico e risolvi enigmi di ogni tipo. Giocabile con un totale di altri sette giocatori, il gioco presenta sette aree da esplorare, con maggiori probabilità che arrivino in futuro poiché gli eventi stagionali e le espansioni sono già pianificati. Il gioco ora può essere giocato solo su iOS, ma verrà successivamente rilasciato su Android, PC e console. Non è chiaro quando vengono visualizzate quelle porte. Dai un’occhiata a 13 minuti di gioco di Sky qui, per gentile concessione di IGN:

Microsoft sta aggiungendo il supporto mod per alcuni giochi tramite Windows Store

Il Windows Store è stato ovviamente per anni una delle seccature dei giocatori su PC a causa della sua interfaccia e della mancanza di funzionalità utili che Steam, ad esempio, ha, ma Microsoft potrebbe arrivarci con piccoli passi. Ad esempio, ora è noto che alcuni giochi su Windows Store riceveranno il supporto per le mod. Microsoft non ha ancora annunciato il supporto alle mod in sé, la notizia arriva da un utente attento di Reddit che ha improvvisamente trovato una nuova cartella chiamata ‘ModdableWindowsApps’ nei suoi Progam Files dopo un aggiornamento del Windows Store. Anche sul sito Web di Microsoft è presente una descrizione di “% ProgramFiles% ModifiableWindowsApps”, che menziona esplicitamente le mod come target.

Tieni presente che ciò non significa che tutti i giochi su Windows Store e tramite l’Xbox Game Pass per PC recentemente svelato riceveranno il supporto per le mod. Significa solo che in futuro gli sviluppatori avranno la possibilità di introdurre mod nei loro giochi (indipendentemente dal fatto che siano già stati rilasciati). Questa possibilità esisteva già al di fuori dello Store, ovviamente, ma questa scoperta sembra indicare che in futuro potrete gestire le mod anche tramite Windows Store. Un po’ come già accade con Steam.

Persona 5 Royal: trailer di Makoto Niijima

Iron Man VR di Flying Marvel è al centro del trailer del dietro le quinte

È probabile che non sapessi nemmeno di Iron Man VR della Marvel o che semplicemente non ti interessi, ma ci saranno molti fanatici dei fumetti là fuori che non vedono l’ora di volare in giro con l’iconica tuta di Tony Stark. Volare è stato immensamente importante per lo sviluppatore di Iron Man VR e, solo per sottolinearlo, il team di sviluppo approfondisce tutti i dettagli del volo nei panni di Iron Man nel trailer qui sotto. Ad esempio, parlano del motivo per cui era fondamentale che il giocatore avesse la libertà nell’aria e quindi non è diventato uno sparatutto simile a quello dei binari, e ovviamente questo viene fornito con alcune immagini di gioco impressionanti. Marvel’s Iron Man VR non ha ancora una data di uscita e arriverà esclusivamente su PS VR.

Quello era di nuovo lui. Buon fine settimana, a dopo!

Luigi vince facendo assolutamente tutto.