Il sensore CMOS Sony Exmor R: caratteristiche.

Per alcuni mesi, il produttore giapponese Sony ha annunciato che stava producendo un nuovo sensore digitale che avrebbe incorporato sia videocamere digitali che fotocamere. La Cyber-shot DSC-HX1 è stata la prima a incorporarla. Questo è il CMOS Exmor R, un captor retroilluminato che migliora l’acquisizione delle immagini con luce bassaaumentando la chiarezza e riducendo il rumore.

Senza dubbio, come approccio rappresenta un importante passo avanti. È stato introdotto gradualmente, e sembra che sia in grado di migliorare notevolmente lo scatto di foto in situazioni di scarsa luminosità, evitando di utilizzare il flash o il treppiede. Così, lo scorso agosto Sony ha presentato due nuovi modelli compatti che incorporano questo Exmor R CMOSla Cyber-shot DSC-WX1 e la Cyber-shot DSC-TX1.

In assenza di un test approfondito, e dopo aver testato quest’ultimo modello, il TX1, sembra che raggiunga un risultato efficiente quando si tratta di scattare foto in situazioni in cui di solito non si ottengono buone catture senza l’utilizzo di un flash o di un treppiedi.

Il sensore CMOS Sony Exmor R: caratteristiche

Prendere il doppia sensibilità e ridurre il rumore, il sensore è costruito in modo diverso dal solito CMOS che Sony ha prodotto fino ad ora. Cioè, quelli convenzionali hanno il cablaggio e i circuiti situati sopra i fotodiodi sensibili alla luce, il che riduce l’efficienza luminosa del sensore. L’Exmor R riesce a catturare più luce, grazie al fatto che i fotodiodi si trovano sopra i circuiti, riuscendo così ad ammettere più luce, come si può vedere nel grafico.

Inoltre, il sensore espande la gamma dinamica, esaltando le immagini ei loro colori catturati. Attaccato a fornire minore quantità di rumore, che da quello che ho visto, tiene sicuramente a bada, per una compatta con un sensore così piccolo, può essere una soluzione che può determinare il futuro della tecnologia della fotografia digitale. Poiché il rumore è un problema che preoccupa molti utenti e ogni produttore si impegna a realizzare sensori che lo tengano a bada.

Il sensore CMOS Sony Exmor R: caratteristiche

La verità è che questa tecnologia Exmor R, unita ad altre funzionalità, come la stabilizzazione ottica, può ottenere immagini migliori in situazioni come feste di compleanno, interni poco illuminati o persino paesaggi all’alba o al tramonto, migliorando i dettagli. .

Sony è così fiduciosa in questo sviluppo che ha organizzato un evento interessante ed eccezionale per testare i vantaggi di Exmor R. È Twilight Football, un evento che unirà la fotografia e il calcio in sette luoghi idilliaci del pianeta al tempo della tramonto. Sarà il prossimo 22 settembre, in coincidenza con l’equinozio d’autunno (o primavera nell’emisfero australe). Una selezionata squadra di calcio amatoriale spagnola giocherà contro la Francia alle cascate dell’Iguazú (Argentina), per quanto siamo stati invitati a testare il sensore in azione. Vedremo come funziona in queste circostanze molto particolari.

Il sensore CMOS Sony Exmor R: caratteristiche

Maggiori informazioni | Sony e il calcio al tramonto