Il lancio di PS5 ci porterà il tanto atteso ritorno di Demon’s Souls, titolo che ha fatto la storia essendo il precursore di un genere, il cosiddetto Souls-like in suo onore. Ricordiamo il gioco che ha inventato un nuovo modo di godersi i videogiochi.

In ciascun nuova generazione di console abbiamo goduto di proposte che hanno pienamente giustificato il progresso all’interno di questo settore; titoli che sono cambiati il nostro modo di concepire il mondo dei videogiochi e sono diventati precursori di fenomeni globali.

Pochi riescono a raggiungere quello stato di gioco essenziale e anche meno di capolavoro. Demon’s Souls era uno di quei giochi chiamati fare la storia? Ebbene, curiosamente, molti pensavano di no, ma il tempo mette ciascuno al proprio posto e con il lavoro di Dal software Questa espressione è stata rigorosamente rispettata.

Anime di Demone ipotetico uno prima e uno dopo all’interno di industria dei videogiochi ed era semplicemente perché era un prodotto mai visto, che trasudava qualità dall’inizio alla fine. Pertanto, il tuo ritorno su PS5 è un ottimo modo per ricordare un po’ di storia, un ritorno alle origini di qualcosa che, oggi, è diventato uno dei I generi più famosi, acclamati e suonati del mondo: simili a anime.

Anime di Demone verrà a PlayStation 5 lui 12 novembreuna settimana prima della consolle, ma puoi già prenotarlo presso il tuo solito punto vendita o presso Negozio PS. In questo modo ti assicuri di goderti dal primo giorno di a remake che aspira a ingrassare ancora di più la sua leggenda e ripetere l’impresa che aveva già compiuto una volta: scopri un nuovo modo di giocarequesta volta su una console ancora più avanzata.

From Software: role maker con la propria personalità

Più di dieci anni fa, in particolare il 5 febbraio 2009, Sony Computer Entertainment è stata lanciata in Giappone anime di demoni, un titolo di Ruolo e azione in terza persona di stile medievale e fantastico. I suoi creatori, lo studio giapponese Dal softwarenon erano alle prime armi nello sviluppo di videogiochi e dal 1986 erano riusciti a catturare a estetica molto caratteristica nel loro giochi di ruolo.

Campo dei Rela saga che li aveva fatti conoscere, si distinse con le sue consegne su PlayStation e PlayStation 2. Il ruolo che proponeva era diverso dal solito, ma lo studio non ristagnava in quella formula e nei decenni successivi pubblicò vari giochi di altri aree (saga Nucleo corazzato o Tenchu).

Nei primi anni del 21° secolo appena rilasciato, a progettista chiamato Hidetaka Miyazaki entrata nei ranghi di From Software. Dopo la sua partecipazione a diversi titoli, l’anno 2009 è servito a rivelare il titolo più importante del creativo giapponese, che getterebbe le basi di un genere e lo renderebbe uno dei figure più importanti all’interno del settore.

Anime di Demone Vieni a PlayStation 3 per cambiare le regole del gioco. Nonostante i suoi inizi siano stati duri, il suo successivo lancio in Occidente, un anno dopo, ha evidenziato ciò che inizialmente non si capiva: si trattava di un rivelazioneuna sorpresa inaspettata e molto gratificante. A quel tempo, in SamaGame abbiamo commentato questo: “Demon’s Souls è un’opportunità unica per scoprire un nuovo modo di giocare con la tua PS3”.

La morte non è la fine

Il difficoltà è stata la strada principale che Miyazaki ha seguito per realizzare Demon’s Souls a gioco unico. Non più trattare il giocatore come qualcuno verso il quale dovrebbe essere ritenuto responsabile. La storia di questo primo Souls ci ha messo nei panni di un eroe, un prescelto incaricato di liberare il regno di Boletaria del male, ma se volessimo ricoprire quel ruolo dovremmo guadagnarcelo.

Spada pronta e con a sistema di combattimento focalizzata sulla precisione e il il processo decisionalel’abbiamo imparato la morte non era la fine della strada, ma parte della apprendimento.

Lui paura di fallire e il rispetto si è presto trasformato in qualcosa spaventati tutti quelli che non avevano giocato a Demon’s Souls. Ma, al contrario, coraggioso chi l’ha provato ha scoperto che dietro quella frustrazione c’era un indescrivibile sensazione di miglioramento e sapere che il duro sforzo e il duro viaggio aveva dato i suoi frutti.

Demon’s Souls ci ha fatto precipitare in uno strano mondo, profondamente immersivo nonostante la sua marcatura carattere cupo. Popolato da nemici infidi e persino sleale, e imponenti boss finali e terrificanteTi prenderebbe finché non potevi semplicemente mettere il telecomando sul divano e dire “wow, è fantastico”.

Il nebbia che fu la disgrazia di Boletaria e del maledetto chi ha preso il regno ci ha permesso di testimoniare a storia che è stato mescolato con il gameplay stesso, la cui narrazione è confluita nel gameplay attraverso personaggi stravaganti con risate pazze e ambientazioni con dozzine di piccoli dettagli.

La possibilità di riscoprire l’origine della saga su PS5

La scia di Demon’s Souls sarebbe stata seguita in seguito Anime scureil terrore di Bloodborne e le leggende shinobi di Le ombre di Sekiro muoiono due volte. Sono alcuni esponenti di quello che oggi è conosciuto come “Come le anime”la prova che il La saga di Souls è cresciuta di importanza da quando è stato rilasciato questo primo gioco.

Tuttavia, molti non sono riusciti a vivere la vera storia che ha dato origine al genere. Hanno iniziato le loro avventure in Lordran, con i primi Dark Souls, e da lì si sono evoluti con tutto ciò che From Software ha proposto in seguito. Ora l’arrivo di Anime di Demone a PS5 dalla mano di Giochi Bluepoint (creatori di remaster come Uncharted Collection o Shadow of the Colossus), vi permetteranno di riscoprire l’inizio della saga.

Da una parte, Remake di anime di demoni è un gioco ideale per coloro che hanno già apprezzato la consegna originale. I loro miglioramenti e modifiche tecniche che vengono introdotti con l’arrivo della nuova generazione glielo permetteranno vivi una nuova esperienza e molto più raffinato, scoprendo un gioco che è stato riprogettato da zero.

I loro cinque mondi mitici sembreranno come mai prima d’ora grazie miglioramenti graficiinsieme a Risoluzione 4K e uno Velocità di 60 fps cosa renderanno possibile che tutto sembri fantastico. Lui salto grafico si noterà anche nel animazioni migliorate, sia del nostro personaggio che dei nemici, e nello spettacolare ridisegno degli scenari.

Il scioltezza del giocabilità sarà garantito dal Dischi rigidi SSD PS5che ucciderà i tempi di caricamento e l’affidabilità di controlloche grazie al feedback tattile del controller DualSense ci permetterà di sentire colpi e incantesimi sulla punta delle dita. Aggiungere un colonna sonora fantastica offerto da Tecnologia Tempest 3De l’immersione sarà totale.

Ma d’altra parte, Anime di Demone Significa anche un’opportunità per tutti coloro che, come dicevamo, non hanno avuto modo di provare la consegna originale e che, essendo fan della ruolo in terza persona giapponeseSaranno in grado di farlo goditi questa avventura che ha affascinato così tanti giocatori sotto il nuovo obiettivo che PS5 offrirà.

Questo titolo non può essere paragonato al primo Dark Souls e c’è così tanto oltre l’etichetta o la concezione che è stato guadagnato negli ultimi anni. Demon’s Souls è, oltre al precursore, un gioco unico all’interno della saga, chiodi addosso propria meccanica, storia e sistemi e con dettagli che ti piacciono da veri essenziale per il Amanti dei giochi di ruolo d’azione.

Ve lo ricordiamo Anime di Demone arriverà nei negozi il 12 novembree si è posizionato come uno dei migliori giochi per lui Lancio di PS5, che avverrà pochi giorni dopo, il 19 novembre. Puoi prenotarlo nel tuo solito negozio o nel Negozio PS per € 79,99. Quale modo migliore per guardare al futuro che vedere le virtù che il passato ci ha lasciato?