Immortals Fenyx rising è un’avventura open world sviluppata da Ubisoft e ambientata nella mitologia greca. Riveliamo tutto ciò che ci ha detto il suo regista Scott Phillips, in una grande intervista. Ecco come è cambiato il gioco da quando era Gods and Monsters.

Come avrete letto nelle nostre impressioni su Immortals Fenyx Rising, l’avventura mitologica sviluppata da Ubisoft ci ha lasciato molto piacevolmente sorpresi. Tanto che non abbiamo potuto resistere all’intervista al direttore del gioco, Scott Phillips, e alla scoperta di quali segreti nasconde questo mondo aperto sulla base dei miti greci.

Immortals Fenyx Rising è in arrivo su tutte le piattaforme (console attuali, PC, Google Stadia e anche PS5 e Xbox Series X) il 3 dicembre. È un’avventura con componenti di esplorazione, enigmi e combattimento, ricca di possibilità, che ci ha ricordato – nientemeno – uno dei migliori giochi della generazione: The Legend of Zelda Breath of the Wild.

E la prima cosa che volevamo sapere è come si è evoluto Immortals Fenyx Rising da quando era Gods and Monsters. Secondo Phillips “Alla fine del 2018 ci è stato detto che avevamo più tempo per sviluppare il gioco, quindi abbiamo fatto un passo indietro e abbiamo deciso di cambiare la narrativa, l’arte e il gameplay per migliorare il gioco. Volevamo concentrarci maggiormente su Fenyx, sul viaggio che intraprende e sulla sua esperienza – le sue interazioni con gli dei e la sua crescita – da qui il nome Immortals Fenyx Rising, che riflette meglio questo viaggio. ”

Un gioco che ha questo stile animato e colorato, con un protagonista così giovane, ma allo stesso tempo ha degli enigmi impegnativi, per che tipo di giocatore è sviluppato? “Ha un obiettivo molto ampio. Una delle aree principali su cui abbiamo lavorato è il miglioramento dell’accessibilità, che include 5 livelli di difficoltà, dalla storia all’incubo. Il livello di difficoltà influisce anche sui puzzle. In modo che sia un’esperienza che ogni giocatore può godere, a seconda della sfida che preferisce. ”

E l’entità dei combattimenti? Significa che combatteremo boss colossali? “Abbiamo capi molto grandi, ma il nostro obiettivo non è fare partite della scala di Shadow of the Colossus in cui il giocatore deve trascorrere alcuni minuti arrampicandosi sul mostro. Vogliamo avere combattimenti aerei e verticali, ma non volevamo fare nulla di così grande da far schiaffeggiare il giocatore con le dita dei piedi a una creatura gigante.

La narrazione, con discussioni tra Zeus e Prometeo, è stata per noi molto originale e divertenteQuanto è stato approfondito questo aspetto? “Prometheus sta raccontando la storia di Fenyx a Zeus, e ha un obiettivo -che si vedrà alla fine della storia-. I due finiranno per litigare a un certo punto del gioco… e l’utente è colui che costruisce la relazione tra i due narratori. Non racconteranno sempre le cose come sono realmente accadute, ma a volte ci danno una visione parziale e non possiamo fidarci di loro. Quindi fanno parte della storia e hanno un forte legame. “

Fino a che punto troveremo un gioco fedele alla mitologia. Scott Phillips, regista di Immortals Fenyx Rising ci sorprende”Vogliamo essere fedeli a tutti gli aspetti mitologici, i più noti e quelli meno popolari. La mitologia greca è stata riscritta numerose volte nel corso della storia e ci sono diverse versioni dei miti. Lo descriverei come fedele a tutti i miti e un modo per trasferirli nel 21° secolo Alcune storie sono state riviste e rese più coerenti, per renderle più facili da accettare oggi. “

Il gioco esce contemporaneamente su tutte le piattaforme, quali differenze offrono le versioni PS5 e Series X o la versione Nintendo Switch? “Nelle console di nuova generazione il gioco ha più potenza, quindi possiamo godercelo in 4K e 60 FPS su entrambe le macchine. In Switch abbiamo fatto tutto il possibile per ottenere la massima risoluzione possibile e il massimo frame rate e penso che abbiamo ottenuto una versione molto fedele all’originale. “

Infine, i fan ne troveranno qualcuno connessione o “uovo di Pasqua” con Assassin’s Creed Odyssey che ha anche elementi della mitologia greca? “I giocatori di Odyssey si sentiranno a proprio agio con Immortals Fenyx Rising, ma entrambi si svolgono in universi diversi e non c’è alcuna connessione tra i giochi”.