Jabra Elite 75t è probabilmente uno degli auricolari veramente wireless più popolari del 2020, almeno per ora. Quest’anno Jabra ha lavorato alla qualità del suono e al design di questi auricolari. Un altro paio di auricolari che stanno crescendo rapidamente in popolarità sono i Galaxy Buds Plus. Questi auricolari wireless di seconda generazione di Samsung hanno un aspetto super cool e sono anche noti per dare un pugno.

Quindi, alla fine della giornata, quali auricolari Bluetooth wireless dovresti scegliere? Dovresti andare con quelli che sono popolari tra la folla o dovresti semplicemente scegliere il nome vecchio e fidato come Samsung?

Questo è ciò che scopriremo oggi quando confrontiamo Jabra Elite 75t con il Samsung Galaxy Buds Plus e vediamo quali auricolari sono più adatti a te.

Dato che sarà un post lungo, andiamo avanti, vero?

Caratteristiche che contano

Proprietà Jabra Elite 75t Samsung Galaxy Buds Plus
Proprietà Jabra Elite 75t Samsung Galaxy Buds Plus
Tipo Auricolari in-ear Auricolari in-ear
Durata della batteria 28 ore in totale (7 ore standalone) 22 ore in totale (11 ore standalone)
Ricarica senza fili No
Resistenza all’acqua IP55 IPX2
ANC No No

1. Costruzione, comfort e design

Nel corso degli anni, gli auricolari Bluetooth wireless si sono evoluti per essere più compatti ed eleganti e Jabra Elite 75t e Galaxy Buds Plus non sono diversi. Sono compatti e si inseriscono facilmente nel condotto uditivo con il corpo esterno che abbraccia la cavità uditiva.

Rispetto al suo predecessore, il 75t si è ridotto di dimensioni. Come notato sopra, sono più sottili e questa caratteristica li rende facili da maneggiare. E le doppie tonalità metalliche aiutano ad accentuarne l’aspetto.

Ciò che amo di questi boccioli è la vestibilità. Abbracciano il tuo condotto uditivo e rimangono fermi indipendentemente da quanto ti muovi. La vestibilità è aderente e sono comode da indossare anche per lunghi periodi. Ci sono stati casi in cui li ho indossati per 3-4 ore di fila senza alcun disagio o irritazione alle orecchie.

Il trucco qui è trovare la giusta misura di gommini. Per fortuna, Jabra fornisce tre serie di pronostici e le probabilità sono che troverai la soluzione giusta tra queste tre.

Jabra Elite 75t

Oltre a ciò, gli auricolari wireless di Jabra raggruppano anche pulsanti fisici. E ogni pulsante può essere utilizzato per diversi comandi come regolare il volume, controllare la riproduzione, richiamare l’assistente virtuale e accettare o rifiutare una chiamata.

Sebbene le gemme includano pulsanti fisici, sono flessibili e facili da usare. Non si incastrano nell’orecchio e questo è un grande vantaggio. Basta un semplice clic e la funzione richiesta sarà curata.

Le nuove gemme wireless di Samsung appaiono più o meno simili al suo predecessore. A differenza dell’Elite 75t, qui non troverai l’aspetto metallico bicolore. Invece, sarai accolto da un aspetto plasticoso. Ma stai certo che sembrano premium.

A parte questo, sono leggeri e facili da usare. Questi auricolari si adattano come un guanto all’interno dell’orecchio e rimangono ancorati all’orecchio, qualunque cosa accada. Sono comode da indossare anche per durate super lunghe.

Al contrario di quanto sopra, il Galaxy Buds Plus ospita una serie di pulsanti sensibili al tocco che hanno un bell’aspetto, almeno a prima vista. Sono flessibili e non premono contro il condotto uditivo quando li tocchi.

Inoltre, le azioni dei pulsanti possono essere personalizzate. Ad esempio, puoi personalizzare l’azione tocca e tieni premuto e scegliere una delle seguenti azioni: assistente vocale, suono ambientale e riduzione del volume.

I pulsanti del Galaxy Buds Plus possono rivelarsi un po’ inaffidabili quando si tratta dell’uso quotidiano. L’arresto degli auricolari potrebbe interrompere la riproduzione dei brani a causa di uno sfioramento accidentale, ed è successo innumerevoli volte con me. La situazione è la stessa quando devi tenere le cime per una migliore vestibilità.

La custodia di ricarica di Galaxy Buds Plus è una battuta d’arresto. Rispetto all’Elite 75t, i magneti sulla custodia e i pin di ricarica sono deboli. Ecco perché è piuttosto un compito allineare le cime. Al contrario, la custodia di ricarica dell’Elite 75t è robusta e i boccioli si agganciano facilmente in posizione. Mi piace particolarmente lo scatto udibile della custodia quando è chiusa.

Ultimo ma non meno importante, gli auricolari Jabra sono classificati IP55 e possono resistere a polvere e pioggia in una certa misura, mentre i Galaxy Buds Plus hanno una semplice valutazione di IPX2.

2. Connettività

Non è altro che frustrante quando la scarsa connettività rovina l’esperienza. Con Jabra Elite 75t e Galaxy Buds Plus, per fortuna non c’è stata alcuna esperienza negativa. Prima che la pandemia ci chiudesse in casa, potevo passeggiare per la palestra con il mio telefono nell’armadietto ed entrambi gli auricolari sarebbero stati comunque collegati senza problemi.

Quindi, qui la domanda qui è come fanno gli auricolari a gestire la connessione. La parte migliore è che entrambi gli auricolari sono dotati di rilevamento automatico dell’orecchio e mettono in pausa la musica non appena il bocciolo viene rimosso dall’orecchio.

Tuttavia, c’è un leggero problema. Nel caso dei Galaxy Buds Plus, entrambi i bud continuano ad agire in modo indipendente. Ciò significa che, indipendentemente dal lato, puoi continuare ad ascoltare la musica su un bocciolo. Al contrario, puoi utilizzare solo l’auricolare destro dell’Elite 75t in modo indipendente.

L’Elite 75t ti dà anche il controllo su cosa fare quando togli il bocciolo sinistro

I proprietari di telefoni Samsung possono visualizzare lo stato della batteria delle gemme non appena si apre la custodia.

3. Durata della batteria

Quando si tratta di durata della batteria, entrambi gli auricolari non deludono. Gli auricolari Jabra durano circa 7 ore e la custodia fornisce circa cicli aggiuntivi, che ti danno circa 28 ore.

Allo stesso tempo, ottieni il vantaggio della ricarica rapida. Con soli 15 minuti di ricarica si ottiene un tempo di riproduzione di circa un’ora. Fantastico, devo dire.

Il vero wireless di Samsung fa un ulteriore passo avanti e può riprodurre brani ininterrottamente per circa 11 ore. Tuttavia, la sua custodia di ricarica può memorizzare un singolo ciclo di durata della batteria. Complessivamente, le batterie possono sfornare circa 22 ore a volume moderato.

Il Galaxy Buds Plus ha un altro asso nella manica. Oltre a supportare la ricarica USB-C cablata (anche l’Elite 75t), incorpora anche la ricarica wireless. Sì, devi semplicemente posizionare la custodia su un tappetino di alimentazione wireless e voilà.

Oppure, se il tuo telefono Samsung supporta Wireless PowerShare, devi solo accenderlo, posizionare il telefono a faccia in giù e tenere la custodia in alto. Sì, avete letto bene.

4. Funzionalità dell’app

Entrambi i boccioli hanno un’app complementare. Mentre Samsung si chiama Galaxy Wearable, Jabra si chiama Jabra Sound+.

Jabra Sound+ vanta molte interessanti funzionalità. Dalle impostazioni dell’equalizzatore integrato e dai paesaggi sonori a HearThrough e Find My Earbuds, c’è molto con cui giocare. All’apertura dell’app, troverai l’opzione per HearThrough, la funzione di trasparenza del suono. Un pratico cursore ti consente di regolare il grado della funzione HearThrough.

Come notato in precedenza, l’app ti consente anche di personalizzare le azioni dei pulsanti. Ma forse, ciò che trovo più utile è la modalità di sospensione. Per risparmiare sulla durata della batteria, puoi impostare un’ora in cui gli auricolari entreranno in modalità di sospensione quando sono inattivi.

Un’altra mia caratteristica preferita è SoundScape. Questo ha un sacco di suoni ispirati alla natura come Pink Noise e Waterfall che ti aiutano a concentrarti meglio e maschera il rumore intorno a te. Questa funzione può rivelarsi più che utile se ti piace fare un lavoro ad alta intensità di concentrazione con gli auricolari.

Sebbene l’app Galaxy Wearable potrebbe non avere funzionalità come Soundscapes o Sleep, racchiude un sacco di opzioni utili. Ad esempio, puoi regolare il grado del suono ambientale secondo le tue preferenze. In secondo luogo, l’app Wearable ti consente di avere controlli più precisi sulla notifica. Puoi scegliere di vietarli tutti o consentire quelli importanti.

Ancora più importante, l’app offre 5 preset di equalizzazione e l’opzione per personalizzare i touchpad. Puoi prenotare il tocco singolo per attivare la funzione Rumore ambientale e quindi premere a lungo per aprire Spotify.

5. Prestazioni audio

Ora arriva la caratteristica più importante di qualsiasi accessorio audio: quanto è buona la qualità del suono? Gli auricolari di Jabra producono bassi profondi e potenti, ideali per gli allenamenti e altri lavori ad alta intensità e non sorprenderti se inizi ad ascoltare le canzoni durante l’allenamento. Sì, sono così buoni.

Tuttavia, a volte, i bassi possono diventare un po’ eccessivi, specialmente se vuoi usare queste cime per lavori ad alta intensità di concentrazione come scrivere, costruire una presentazione, ecc.

Il lato positivo è che l’isolamento acustico è eccezionale. Con la funzione HearThrough disattivata, non avrai alcun rumore esterno che si insinua.

Il Galaxy Buds Plus produce un suono bilanciato in contrasto con i bassi in forte espansione dell’Elite 75t. Dopotutto, AKG li ha sintonizzati. Anche se ai basshead potrebbero mancare i bassi pesanti, lascia che ti dica che offrono un’ottima qualità del suono. I bassi sono amplificati, ma non tanto quanto gli auricolari di Jabra.

Inoltre, l’aderenza perfetta delle cime sigilla le tue orecchie dai rumori esterni, il che significa che sarai in grado di ascoltare brani di alta qualità senza distrazioni.

Jabra Elite 75t o Galaxy Buds Plus: verdetto

Allora, quale dovresti comprare? Se sei pronto per lunghe ore di ascolto e desideri un buon pollice di basso, non puoi sbagliare con Jabra Elite 75t. Hanno una solida qualità costruttiva e il set di funzionalità è sufficiente per un’esperienza eccezionale. Inoltre, in 28 ore, avrai abbastanza energia per ascoltare le tue playlist preferite senza preoccuparti della durata della batteria.

Tuttavia, devi tenerli sulla custodia dopo che la batteria si esaurisce in circa 6-7 ore. Ed è qui che entra in gioco il Galaxy Buds Plus, con le sue 11 ore di riproduzione continua.

Samsung Galaxy Buds Plus

Oltre a questo, i touchpad conferiscono a questi auricolari un tocco moderno. L’assenza di un basso avvincente potrebbe essere una preoccupazione per alcuni. Tuttavia, se questo non è un problema per te, Samsung Buds Plus sembra essere una buona scommessa. E se sei già in un ecosistema Samsung, niente di simile.