Questa settimana, la China Railway Rolling Stock Corporation (CRRC), che è il più grande fornitore mondiale di attrezzature per il trasporto ferroviario, ha presentato il primo prototipo del suo prossimo treno Maglev, che secondo loro sarà in grado di realizzare una velocità massima di 600 km/h.

Questo primo treno ha lasciato la linea di produzione di Qingdao e nei prossimi giorni inizierà i suoi test, che dureranno per tutto il 2020 con l’obiettivo di entrerà in produzione nel 2021.

Da Pechino a Shanghai in 3,5 ore

I project manager sono ottimisti sull’ingresso di questi nuovi treni su cui si basano tecnologia a levitazione magneticache consente loro di muoversi attraverso un “cuscino d’aria” attivato magneticamente, evitando così l’uso di ruote che entrano in contatto con la rotaia, riducendo l’usura e l’attrito.

Come spiegano, questo treno “trasformerà completamente il panorama turistico in Cina”, poiché integrerà le opzioni che esistono oggi tra treni ad alta velocità e aeroplani. Ad esempio, oggi prendere la rotta Pechino – Shanghai rappresenta circa 5,5 ore in treno ad alta velocità o 4,5 ore in aereo, con il nuovo Maglev questo tempo sarà di circa 3,5 ore.

Secondo CRRC, questo treno richiede tre anni di ricerca e include un corpo leggero con un design ad alta resistenza, che pone le basi per lo sviluppo di altri cinque prototipi basato sull’ingegneria Maglev, che vedrà la luce nei prossimi anni.

Ciò include la creazione di un nuovo centro di ricerca, sempre a Qingdao, dove sarebbero effettuati test Maglev ad alta velocità, sarebbero stati condotti esperimenti e sarebbero state sviluppate nuove tecnologie. Questo centro dovrebbe entrare in funzione nella seconda metà di quest’anno.

La Cina è stata uno dei pionieri nello sviluppo della tecnologia Maglev, il suo primo sistema commerciale è entrato in funzione nel 2002 e comprende un tratto di 30 chilometri tra l’aeroporto di Shanghai Putong e il centro città, dove è riuscito a raggiungere velocità fino a 431 km/h, essendo oggi il sistema commerciale Maglev più veloce al mondo.

Nonostante i sorprendenti 600 km/h che raggiungerà il nuovo cinese Maglev, il record mondiale di velocità è detenuto dal Giappone con 603 km/h, raggiunto nel 2015 durante un test su una pista sperimentale a Yamanashi.

Il Giappone sta attualmente costruendo la nuova linea Maglev Chuo Shinkansen, i cui treni arriverebbero velocità massima di 500 km/h. La prima fase di questo progetto collegherà le città di Tokyo e Nagoya, riducendo della metà il tempo tra le due. L’entrata in funzione è prevista per il 2027.

Dal canto suo, la Cina prevede di avviare la produzione commerciale dei suoi 600 km/h Maglev nel 2021, a patto che i test abbiano esito positivo, anche se finora non c’è una data per la sua entrata in funzione.