La GoPro HERO (2018) è la action cam più economica del marchio in questo momento, anche la più scarna nelle specifiche. Per circa 100 euro in più, possiamo ottenere la GoPro HERO5 Black, che migliora caratteristiche e funzioni. Ma cosa succede se una semplice modifica del software consentirebbe alla GoPro HERO (2018) di registrare in 4K e avere il GPS?

In questi mesi sono circolate in rete diverse esperienze di utenti della GoPro HERO (2018) che sono riusciti a modificare il firmware interno. Con questa modifica sono stati in grado di “sbloccare” funzioni della fotocamera che sembrano essere limitate dal software e non dall’hardware. In altre parole, GoPro HERO5 Black e GoPro HERO (2018) potrebbero condividere lo stesso hardwarenonostante il primo costi poco più di 100 euro in più.

La GoPro HERO (2018) ha un prezzo ufficiale di 219 euro. In cambio, ci offre una fotocamera da 10 MP per le fotografie, con scatti a 10 fps. Per quanto riguarda i video, li registra in 1080p a 60 fps. Da parte sua, la GoPro HERO5 Black ha una fotocamera da 12 MP ed è in grado di registrare video con risoluzione 4K a 30 fps. Il suo prezzo è di 329 euro. I 110 euro in più possono essere giustificati da componenti più potenti. Tuttavia, i componenti sono praticamente gli stessi come indicato dagli utenti su Reddit e dai media che hanno effettuato il processo.

Gli utenti che hanno modificato GoPro HERO (2018) forzano l’override dell’hardware? Questo non sembra essere il caso, secondo l’analisi fatta da Hypoxic, il processore non è overcloccato con il nuovo firmware. Dopo il processo, lo indicano da Hypoxic non compaiono neanche problemi di compatibilità nel resto delle funzioni: la connettività con il telefono è corretta, gli accessori non presentano problemi, il GPS è preciso.

Nonostante i vantaggi che questo hack può comportare, non è affatto consigliato. Violeremmo la garanzia e le normative del produttore. Sì, possiamo fare quello che vogliamo con i dispositivi acquistati, ma alla lunga può presentare problemi. È un processo senza supporto tecnico e senza documentazione solida per sostenerlo.

Ridurre il prezzo limitando le specifiche

Se vero, il fattore differenziale tra le due fotocamere sarebbe semplicemente il software, che non migliora, ma piuttosto limita. Etico o no, GoPro ha le sue ragioni e alla fine vendono un prodotto insieme (hardware e software). La cosa interessante sarebbe poter acquisire la fotocamera e avere la possibilità di aggiornarla con un pagamento precedente, come fa Tesla ad esempio con alcune delle sue auto.

Perché GoPro segue questa strategia? Tieni presente che al momento non c’è nulla di confermato, nemmeno che le due fotocamere siano uguali all’interno. Anche se la verità è che si tratta di una strategia comprensibile. A volte è più economico utilizzare lo stesso componente più potente piuttosto che fabbricarne diversi. Può anche essere un modo per GoPro di smaltire lo stock di componenti stock di GoPro HERO5. Ma in ogni caso, nessun motivo ufficiale noto per cui GoPro potrebbe seguire questo percorso.

Da SamaGame abbiamo contattato GoPro, al momento non c’è una risposta ufficiale in merito.