Il piacere della comprensione reciproca

Ξ LATEST

Il piacere della comprensione reciproca

Siamo più attratti da quelle persone di cui comprendiamo le emozioni.

Siamo attratti dalle persone attraenti perché ci fanno sentire bene, e se qualcosa ci fa sentire bene, significa che è coinvolto il sistema di rinforzo del cervello, un sistema di centri nervosi, grazie ai quali capiamo cosa bisogna fare per provare piacere. . Il sistema di rinforzo determina in gran parte la motivazione delle azioni: grazie ad esso, gli atleti danno il meglio di sé nelle competizioni – perché anticipano una ricompensa; grazie a lei, una persona lavorerà duro per ottenere più soldi; grazie ad esso nascono diverse dipendenze, dalla tendenza a mangiare dolci in quantità illimitata al desiderio di varie sostanze nocive.

Quanto attraente troviamo un’altra persona dipende dal funzionamento del sistema di ricompensa nel nostro cervello. (Foto di Push Pictures / Corbis.) Schema di interazione tra i centri del sistema di rinforzo. (Foto di FERNANDO DA CUNHA / BSIP / Corbis.) ‹ › Visualizza a schermo intero

Tuttavia, se torniamo al piacere di altre persone, allora sono possibili diverse opzioni: una persona può essere attratta puramente esternamente, o forse a causa di una sorta di “chimica” emotiva o intellettuale. Fino ad ora è stata studiata sperimentalmente solo la risposta neurobiologica all’attrattiva esterna. Silke Anders dell’Università di Lubecca e i suoi colleghi hanno deciso di scoprire cosa succede nel cervello quando una persona sente una connessione emotiva con gli altri. Diverse dozzine di partecipanti all’esperimento, uomini e donne, hanno guardato un video di attrici che rappresentavano paura o tristezza. Gli spettatori dovevano, in primo luogo, determinare come si sentiva la donna nel video e quanto erano sicuri di questa valutazione. In secondo luogo, subito dopo la visione è stato chiesto loro di avvicinare il più possibile il volto dell’eroina del video a sé stessi, in modo da poter capire quanto lo spettatore si fida della persona che vede. Inoltre, ai partecipanti è stato chiesto se avrebbero voluto discutere i loro problemi con lei, se avrebbero voluto incontrarla e se pensavano di poter andare d’accordo con lei. In un altro caso, lo stesso video è stato mostrato mentre il cervello degli spettatori veniva scansionato utilizzando uno scanner per risonanza magnetica, e successivamente è stato chiesto loro di rappresentare paura e tristezza, simili a quelle del video che avevano appena visto.

Distinguere la paura dalla tristezza in alcune scene e per alcune persone era difficile, e in questi casi la persona non poteva dire con completa sicurezza di aver compreso accuratamente le emozioni manifestate. In un articolo su PNAS, gli autori scrivono che la fiducia nelle attrici cambiava a seconda di quanto lo spettatore fosse fiducioso nelle loro esperienze: più accuratamente una persona comprendeva la paura o la tristezza di qualcun altro, più da vicino era disposto a guardare la donna nell’inquadratura. e tanto più era disposto a comunicare con lei nella realtà. Allo stesso tempo, è aumentata l’attività cerebrale nello striato e nella corteccia orbitofrontale mediale, che fanno parte del suddetto sistema di rinforzo. Inoltre, la reazione neurobiologica era specifica, cioè non era una risposta generale alle esperienze. Infine, cosa importante, l’attività del sistema di rinforzo aumentava allo stesso modo quando la persona cercava di ritrarre le stesse emozioni che aveva appena visto nel video.

In altre parole, ci sentiamo felici quando comprendiamo le emozioni degli altri, il che ci fa fidare dell’altra persona – sentiamo che potremmo trovare un linguaggio comune con lui. In un linguaggio comune, gli autori dello studio pongono un’enfasi particolare: le emozioni possono manifestarsi in modo diverso in persone diverse, e se i segnali degli altri sono facili da leggere, se due persone usano un “vocabolario neuro-emotivo” simile nell’esprimere le emozioni, quindi, molto probabilmente, andranno facilmente d’accordo tra loro. Naturalmente, la stessa conclusione può essere raggiunta dal ragionamento psicologico generale, ma in questo caso i neuroscienziati sono riusciti a collegare tutta questa psicologia emotiva ai centri neurali che ci aiutano a provare piacere dalla comprensione reciproca. Cioè, il sistema di rinforzo viene attivato quando si valuta l’attrattiva fisica, esterna ed emotiva.

Tuttavia, permangono ancora diversi interrogativi seri riguardo al lavoro svolto. Innanzitutto, il video dell’esperimento è stato girato solo con attrici – da un lato è noto che le donne in generale esprimono meglio le emozioni, ma, dall’altro, non solo le donne, ma anche gli uomini possono essere emotivamente attraenti. In secondo luogo, qui non è stato preso in considerazione l’interesse puramente esterno – è possibile che gli spettatori siano stati attratti da alcune attrici a causa dei loro dati esterni. In terzo luogo, guardare un attore recitare (anche se non siamo consapevoli che si tratti di una commedia) non è proprio la stessa cosa che comunicare direttamente con un’altra persona. In quarto luogo, da un punto di vista psicologico, si tratta qui, in senso stretto, non tanto dell’attrattiva in sé, che rimane durante la comunicazione, ma del desiderio di avvicinarsi a qualcun altro, di conoscerlo. Ma non c’è da stupirsi: difficilmente ci si può aspettare risposte immediate a tutte le possibili domande dalla ricerca all’intersezione tra psicologia e neurobiologia.

Basato su materiali di The Scientist.

hot Questo è lo spettacolare OnePlus 12R Genshin Impact Edition: tanti extra per gli amanti del gioco e di Keqing


hot Ecco come avrebbe potuto apparire Doom 4, il risultato è scioccante


hot Vittoria giudiziaria per i lavoratori Ferrovial di Renfe: devono riscuotere un bonus ogni mese e non ogni anno


hot Netflix aumenterà il suo prezzo anche quest’anno


hot Questo giocatore di Helldivers 2 usa il suo streamdeck per lanciare stratagemmi con stile. Ora ho bisogno di una di quelle cose


hot Senza dubbio, questo è l'iPad più consigliato in termini di rapporto qualità e prezzo.


hot Il creatore di Miles Morales e Jessica Jones firma per Amazon: Prime Video lancerà tre serie basate su varie opere di Brian Michael Bendis


hot La debacle di Gemini e delle sue immagini inclusive è costata molto cara a Google: ha perso 90 miliardi di dollari


hot Final Fantasy VII Remake doppiato in spagnolo non è un sogno, è realtà grazie al brillante lavoro di alcuni fan


hot Qualcuno ha trasformato un iPad nel monitor perfetto per un Apple II, un'opera d'arte per nostalgici



Stephen Gonzales

persona dinamica con una vasta gamma di talenti e passioni. Con un background nello sviluppo web, ha affinato le sue capacità nella creazione di esperienze digitali innovative e user-friendly. In qualità di CEO di Hire Quality Software, Stephen guida un team dedicato alla fornitura di soluzioni software di prim'ordine. Con un percorso di programmazione che risale al 1981, ha imparato linguaggi come Fortran, Pascal, C, Python, icone e logica ladder. Al di là della sua esperienza tecnica, Stephen abbraccia la vita come creatore, giocatore, sostenitore del cibo professionista, evangelista del web e nerd dei viaggi. Attraverso i suoi diversi interessi, cerca continuamente di avere un impatto in vari domini e condividere il suo amore per la tecnologia, il cibo e l'esplorazione con il mondo.