Xiaomi continua a scommettere sul mercato spagnolo e lo fa con i suoi laptop, che arrivano nel nostro paese con un leggero cambio di nome. Vengono ribattezzati Xiaomi Mi Laptop Air 13.3, e sebbene siano identici in quasi tutto ai modelli che venivano venduti fino ad ora, c’è una cosa che cambia: la tastiera.

Questi modelli fanno uso di un layout dei tasti davvero bizzarro e strano. È vero che abbiamo la chiave eñe, ma la posizione di altre chiavi tradizionali sorprende e si discosta dai tradizionali standard ISO / IEC in questo settore.

Dalla distribuzione ISO americana a una non ISO spagnola

Proprio uno dei problemi dell’acquisto di questi laptop finora nei negozi di importazione era che nello Xiaomi Mi Notebook Air 13.3 la tastiera ha utilizzato il proprio layout di tastiera negli Stati Uniti. È proprio quello che abbiamo potuto verificare nella nostra analisi del modello 2017 che abbiamo avuto modo di analizzare.

Nei modelli che finalmente vengono messi in vendita ufficialmente nel nostro Paese quel layout di tastiera cambia per includere il tasto eñe e anche integrare direttamente o tramite modificatori le chiavi per aprire l’interrogazione, ad esempio.

Come ha sottolineato Álex Barredo su Twitter, quello provoca uno strano effetto su quel layout di tastierache non segue gli standard ISO/IEC9995 stabiliti proprio per questo ambito.

Strane decisioni

Questo modo di integrare il layout della tastiera adattato alle esigenze degli utenti spagnoli ha reso alcuni tasti sono in posizioni molto strane.

È il caso dei tasti ““, ma anche dell’apertura o chiusura delle parentesi graffe e della chiusura del punto interrogativo. Anche il tasto Ctrl destro scomparee il tasto Invio occupa molto meno spazio rispetto al tasto Maiusc sulla destra.

Sono decisioni che in alcuni casi sono già state prese con la tastiera della versione non spagnola come vedete nell’immagine (il tasto Invio ha lo stesso formato in entrambe), ma che sicuramente possono porre problemi a chi si è già abituato alla posizione dei tasti su altre tastiere dei laptop.

È vero che ogni produttore qui prende piccole decisioni che di solito ci costringono ad abituarci a questo tipo di modifica. Probabilmente è tutta questione di abitudine, ma la verità è che queste decisioni possono complicare quel primo approccio ad alcuni laptop che in tutto il resto – e soprattutto nel prezzo – sono sicuramente notevoli.

In Engadget | Come scrivere la lettera ‘Ñ’ se la tua tastiera non ce l’ha