Con la crescente popolarità di Slack, Microsoft Teams e altri servizi simili, molti hanno chiesto in modo insensibile la morte della posta elettronica. Tuttavia, i rapporti affermano il contrario. Sebbene il desktop svolga ancora un ruolo importante nella gestione della posta elettronica, la maggior parte dei consumatori preferisce accedere agli account di posta elettronica sui dispositivi mobili.

Google ha appena salutato l’app di posta in arrivo. Nel frattempo, l’app Mail di Apple deve ancora graziarci con una revisione significativa a causa del lento ritmo di sviluppo. Mentre Apple continua ad aggiornare l’interfaccia e l’aspetto di iOS in generale, ma un’app essenziale per le e-mail continua ad apparire datata – batte anche me (nessun gioco di parole)!

Per fortuna, un paio di alternative vengono in soccorso. E i primi due candidati per iOS sono Outlook e Spark. Come sempre, supportano tutti i servizi di posta elettronica più diffusi come Gmail, Outlook, Yahoo e pochi altri.

Entrambe sono eccellenti app di posta elettronica che contengono tonnellate di funzionalità per distinguersi dalla massa. In questo post, li affronteremo per vedere chi vince la corona per la migliore app di posta elettronica per iOS.

Dimensioni dell’app

L’app Spark pesa circa 140 MB mentre l’app Outlook per iOS ha una dimensione quasi doppia rispetto a 250 MB. Dovrai connetterti al Wi-Fi per scaricare l’app sul telefono.

Interfaccia utente

Outlook per iOS è stato recentemente sottoposto a un’importante riprogettazione e le modifiche aggiunte si riflettono nella versione aggiornata. Le animazioni sono fluide e fluide. Sia Spark che Outlook seguono le linee guida dell’interfaccia di Apple e questo è evidente nelle rispettive app.

Outlook adotta un’interfaccia utente della barra dei menu in basso con opzioni di posta elettronica, ricerca e calendario. Puoi scorrere sul bordo sinistro dello schermo per accedere al menu dell’hamburger. È un design accurato in cui tutte le opzioni sono facilmente riconoscibili e disponibili a portata di mano.

Spark sembra un’app Android ma porta la sensazione di iOS. C’è un menu hamburger che l’utente può scorrere solo dal menu in alto a sinistra. Il pulsante di azione è costituito dal pulsante di composizione dell’e-mail.

Le altre opzioni come la ricerca e il calendario si trovano nell’angolo in alto a destra e sono difficili da raggiungere su schermi più grandi. Per fortuna, puoi modificare quel comportamento dal menu delle impostazioni.

Vai su Impostazioni > Personalizzazione > Widget > Scegli fondo. Tutte le opzioni appariranno anche in basso.

Organizza e-mail

Il problema dell’e-mail è che, se non stai attento, la tua casella di posta potrebbe presto riempirsi di messaggi promozionali inutili, templi di marketing e newsletter. E in quel processo, potresti perderne un paio di importanti. Ed è qui che l’organizzazione gioca un ruolo importante in qualsiasi app di posta elettronica.

Per impostazione predefinita, Outlook fornisce un’opzione “Posta in arrivo focalizzata” in cui l’app decide di inserire e-mail pertinenti. Le e-mail rimanenti vengono visualizzate nell’altra casella di posta. Naturalmente, puoi decidere manualmente quali email del mittente vuoi vedere nella Posta in arrivo focalizzata.

Basta toccare tre pulsanti in alto, scegliere Sposta in Posta in arrivo focalizzata e toccare Sposta sempre. Dopodiché, ogni e-mail di quel mittente atterrerà nella Posta in arrivo focalizzata.

Spark adotta un approccio più pratico. Classifica ordinatamente le e-mail con le sezioni pertinenti come Personale, Notifiche, Newsletter, Pin ed e-mail visualizzate. Mi piace di più questo stile.

Come sempre è possibile accedere separatamente agli allegati da un menu diverso. In Outlook, tocca un filtro e seleziona Allegati. Con Spark, devi andare al menu dell’hamburger per vedere gli allegati.

Calendario

Entrambe le app offrono un servizio di calendario capace con tonnellate di funzionalità. In Outlook, puoi aggiungere eventi di Facebook, promemoria Evernote e persino cose da fare di Wunderlist tramite le app del calendario nel menu delle impostazioni. È utile per integrare direttamente i compleanni dei tuoi amici nel calendario.

Outlook offre anche qualcosa chiamato calendari interessanti in cui è possibile aggiungere programmi TV preferiti, squadre sportive o programmi di eventi sportivi direttamente nell’app.

Supporta la maggior parte di un campionato sportivo popolare e, nell’esempio seguente, puoi vedere che ho aggiunto l’Indian Cricket Team e mostra le prossime partite nel calendario.

Vai su Impostazioni> Calendari interessanti e scegli la tua opzione da esso.

Spark non fornisce funzionalità così fantasiose e si attiene alle funzioni di base del calendario in cui l’utente può aggiungere un evento e impostare l’ora.

Comporre un’e-mail

La composizione di un’e-mail dovrebbe essere il parametro più essenziale di qualsiasi app di posta elettronica. Ed è qui che Spark brilla con le numerose opzioni che offre.

Naturalmente, è possibile aggiungere immagini, file, documenti, ecc., ma può anche consentire di creare un gruppo e ogni membro può partecipare alla conversazione di gruppo.

Non solo, puoi anche programmare l’invio dell’e-mail all’orario che preferisci e Spark ti ricorda anche se non hai risposto a un’e-mail urgente.

Sebbene Outlook supporti le funzioni di base, manca del supporto per l’app File di Apple. Non è possibile aggiungere un documento dal file manager di Apple. Con Spark puoi agire con facilità.

Integrazione di terze parti

Come avrai notato sopra, Outlook offre un supporto migliore per l’app del calendario. E per l’e-mail, la storia si capovolge.

Per impostazione predefinita, Spark supporta tutte le principali app cloud, app per prendere appunti come OneNote, Evernote e i servizi da fare come in Things 3, Todoist, Wunderlist, ecc. Basta andare su Impostazioni > Connetti al servizio e scegliere l’appropriata opzione.

Se abilitato, puoi inviare direttamente un’e-mail alla tua app per appunti preferita o aggiungere una cosa da fare in un’app promemoria.

Outlook supporta le app cloud, con le quali puoi aggiungere file, foto o documenti da OneDrive, Google Drive o Dropbox. Ha anche l’integrazione per altri servizi come Evernote, GIPHY, ecc. Ma le scelte sono migliori su Spark.

Personalizzazione

Ancora una volta Spark offre più opzioni fuori dagli schemi. Ti consente di modificare il colore di sfondo, le opzioni della barra laterale, le posizioni dei widget e la firma e-mail. La funzione predefinita di pressione prolungata o tocco 3D rivela anche più informazioni rispetto a Outlook. Controlla l’esempio qui sotto.

Outlook ti consente solo di modificare le opzioni di scorrimento dal menu delle impostazioni. Microsoft ha promesso il supporto del tema scuro con un aggiornamento imminente.

Opzione privacy e prezzo

Entrambe le app supportano le opzioni Touch ID/Face ID per impostazione predefinita. Puoi abilitarli andando in Impostazioni> Sicurezza.

Per quanto riguarda il prezzo, Outlook e Spark non fanno pagare un centesimo per utilizzare i loro servizi.

Quale app di posta elettronica dovresti usare?

Dopo aver utilizzato entrambe le app, il mio voto va a Spark. Inchioda le basi come comporre un’e-mail e offre più personalizzazioni (yay, tema scuro) fuori dagli schemi. Outlook vince nell’organizzazione della posta elettronica e nella funzionalità del calendario più ricca.