Amazon presenta Q, il suo assistente AI per le imprese: scopri le prime immagini

amazon

Amazon presenta Q, il suo assistente AI per le imprese: scopri le prime immagini

Nell’ambito della conferenza re:Invent, Amazon ha annunciato il lancio di Q, un nuovo assistente AI per le aziende. Attualmente in anteprima pubblica, questo strumento sarà commercializzato a partire da 20 dollari all’anno per utente. L’azienda fondata da Jeff Bezos compete quindi con altre offerte commerciali come Copilot in Azure o ChatGPT Enterprise. Facciamo il punto!

Un assistente personalizzato per Amazon Web Services

Amazon Q è appositamente progettato per i clienti di AWS (Amazon Web Services), il servizio di cloud computing offerto da Amazon. Lo strumento attinge a 17 anni di conoscenza di AWS e sarà quindi in grado di eseguire attività sulla base dei dati e delle informazioni contenute nei sistemi dell’azienda.

Amazon Q si connette rapidamente ai dati, alle informazioni e ai sistemi aziendali e consente ai dipendenti di avere conversazioni personalizzate, risolvere problemi, generare contenuti e intraprendere azioni rilevanti per la tua azienda.

Lo strumento sarà inoltre in grado di connettersi a un’ampia gamma di soluzioni come Salesforce, Google Drive, Microsoft 365, Slack, Atlassian o Zendesk. Queste integrazioni consentiranno loro di comprendere meglio l’azienda e come funziona e di svolgere attività automatizzate. Ad esempio, può assegnare automaticamente i ticket nel software in modalità Kanban o inviare notifiche al team in un servizio di messaggistica professionale.

Funzionalità simili a ChatGPT

Concretamente Q si presenta sotto forma di chatbot (vedi presentazione in evidenza), che offrirà servizi simili a quelli offerti da ChatGPT. Nelle sue risposte, Q potrà svolgere in particolare i seguenti compiti:

  • Analizza il contenuto: Come ChatGPT, è possibile integrare un file (Word, PDF, foglio di calcolo) e porre domande al riguardo.
  • Fornire raccomandazioni: Dall’analisi, Q sarà in grado di identificare le caratteristiche di un prodotto e suggerire miglioramenti o rilevare problemi di connettività di rete per proporre soluzioni.
  • Genera contenuti: Q è in grado di scrivere vari tipi di testi, come e-mail, post di blog, comunicati stampa, ecc.
  • Genera codice: In relazione a Code Whisperer, Q può interpretare e generare codice o correggere bug.

Amazon presenta Q, il suo assistente AI per le imprese: scopri le prime immagini - 1

Amazon specifica inoltre che Q è in grado di comprendere il contesto, e che è quindi possibile proseguire uno scambio con il chatbot.

Meccanismi di sicurezza e controllo rafforzati

Nella sua presentazione, Amazon sottolinea la privacy dei dati. Pertanto, l’azienda indica che l’accesso configurato in AWS si riflette in Q: “Se a un utente non è consentito accedere a determinati dati senza Q, non potrà accedervi nemmeno con Amazon Q. »

Verranno inoltre messi in atto meccanismi di controllo per personalizzare e supervisionare le risposte. Sarà così possibile bloccare determinati argomenti e filtrare le parole chiave per garantire che i risultati rispettino le linee guida dell’azienda.

hot L'impatto del volontariato sulle iscrizioni universitarie e sulle carriere future


hot Formazione CISSP demistificata: preparazione alla resilienza informatica


hot La star di League of Legends Faker afferma di essere il migliore Hwei...


hot Costruire un portale online CBD magnetico: passi verso il successo


hot Sciroppo di THC e giocatori: un tuffo nei potenziali miglioramenti del focus


hot The Boys Stagione 4: data di uscita, cast e informazioni sulla storia


hot Cartuccia THC: una guida completa


hot Bandle Tale: una recensione della storia di League of Legends


hot Recensioni degli studenti Simplilearn: storie vere di successo e crescita


hot Svelate le prime specifiche del Galaxy Z Fold 6



Victor Torres

un individuo esperto con una profonda passione per la tecnologia e Linux. Dopo aver studiato all'Università di scienze applicate di Monaco, Victor ha intrapreso un viaggio con Linux che dura da oltre due decenni. Dalla fine degli anni '90, è stato immerso nel mondo di Linux, costruendo e configurando sistemi basati su Linux con esperienza che risale al 1997. Con un set di competenze versatili, Victor è ingegnere del software, amministratore di sistema e appassionato di linguaggi di programmazione. Al di là delle sue attività tecniche, è un avido lettore e amico degli animali di tutto il mondo. Sebbene non sia in grado di digitare con i guantoni da boxe, eccelle come organizzatore dilettante e analista perspicace, costantemente alla ricerca di soluzioni innovative nel regno digitale.