Apple introduce “Photo Stream” su iPhone, iPad e Mac

Alla fine di luglio, Apple chiuderà la funzione “My Photo Stream” per i possessori di iPhone, iPad e Mac. L’alternativa offre funzionalità aggiuntive, ma costa anche di più.

Apple ha annunciato che chiuderà la funzione My Photo Stream il 26 luglio. La funzione è stata introdotta dodici anni fa. Gli utenti avevano la possibilità di sincronizzare le proprie foto scattate negli ultimi 30 giorni sui dispositivi collegati al proprio account Apple. Lo spazio dati richiesto per lo streaming di foto non è stato addebitato. Ciò significa che la funzionalità potrebbe essere utilizzata anche se il cliente avesse prenotato solo l’accesso gratuito a iCloud con 5 GB di spazio di archiviazione.

Fino a 1000 foto degli ultimi 30 giorni sono state sincronizzate su iPhone, iPad, Mac, Apple TV e iPod touch se il rispettivo dispositivo terminale era connesso a Internet e la batteria era sufficientemente carica. Sui dispositivi mobili, la sincronizzazione è avvenuta con una risoluzione ridotta. Su Mac, gli utenti potevano utilizzare il contenuto a piena risoluzione.

Foto/Logo: Apple, Montaggio: teltarif.de Tuttavia, anche il flusso di foto di Apple presentava degli svantaggi. Da un lato, la sincronizzazione non ha sempre funzionato in modo fluido, tanto che su alcuni dispositivi finali mancavano alcune foto. Inoltre, le registrazioni post-elaborate non sono state nuovamente trasferite agli altri smartphone, tablet, computer, ecc. Il flusso di foto non era nemmeno pensato per i video.

Lo spegnimento è graduale

Secondo Apple, un mese prima della chiusura completa del servizio, non sarà più possibile caricare nuovi contenuti nel flusso di foto. Il produttore ha anche affermato che gli utenti non perderanno le foto fintanto che possiedono il dispositivo con le registrazioni originali. Inoltre, è consigliabile creare un backup dei dati.

Apple indirizza i clienti alla sua offerta iCloud Photos come alternativa a Photo Stream. Oltre alle immagini, anche i video vengono sincronizzati su tutti i dispositivi. Non esiste un limite di 1000 registrazioni. Lo spazio di archiviazione necessario per le foto e i video viene conteggiato nella quota della tariffa iCloud prenotata. Gli utenti probabilmente non andranno lontano con i 5 GB gratuiti, quindi potrebbero dover prenotare un piano tariffario più alto.

Apple offre 50 GB di spazio di archiviazione su iCloud per 99 centesimi al mese. 200 GB sono disponibili a 2,99 EUR al mese. Al prezzo di 9,99 euro al mese, la quota viene aumentata a 2 TB. Inoltre, iCloud è disponibile in combi___one con altri servizi tramite il modello di abbonamento Apple One.

Con “My Photo Stream” Apple crea una comoda opzione per il locale

La fine di “My Photo Stream” annunciata da Apple la scorsa settimana è una seccatura, soprattutto per gli utenti con più dispositivi Apple. In connessione con un Mac, la funzione potrebbe essere utilizzata in modo eccellente per fare a meno dell’archiviazione online a pagamento e raccogliere invece tutte le tue foto sul tuo computer. Come effetto collaterale, le foto scattate con l’iPhone non solo vengono visualizzate come streaming di foto sul Mac, ma vengono anche importate lì nella libreria fotografica personale. Apple ha anche promosso attivamente questo modo di eseguire il backup dei dati nei primi giorni di iCloud Photo Stream.

Apple vuole vendere lo spazio di archiviazione di iCloud

Nel frattempo, tuttavia, gli interessi di Apple si sono notevolmente spostati. Un’offerta gratuita come il flusso di foto di iCloud significa impegno e manutenzione senza generare alcun reddito. Le foto di iCloud ora pubblicizzate come alternativa allo streaming di foto generano invece entrate nella categoria di prodotti Apple “Servizi”, che ora è la seconda categoria di prodotti Apple più forte in termini di dati di vendita, perché lo spazio di archiviazione iCloud da 5 GB offerto gratuitamente da Apple per cliente (non per dispositivo) di solito non offre nemmeno spazio di archiviazione sufficiente per i normali backup di iCloud. Al più tardi quando iCloud Photos è attivato, dovrai sottoscrivere un abbonamento esteso allo spazio di archiviazione.

La scarsa memoria libera per i clienti Apple probabilmente non cambierà in futuro. Apple ha introdotto iCloud e i 5 GB di spazio di archiviazione gratuito ad esso associati circa dodici anni fa, e di conseguenza si è discusso più e più volte se lo spazio di archiviazione associato debba essere espanso a una tariffa fissa per utente o in base al numero di dispositivi usato. Le speranze in tal senso dovrebbero ormai essere svanite e bisognerebbe piuttosto essere contenti se i prezzi stimati da Apple per la memoria aggiuntiva rimarranno stabili.

Il mio streaming foto termina il 26 luglio

Apple prevede di ritirare la funzione My Photo Stream il 26 luglio di quest’anno. Da oggi in poi, le foto non verranno più sincronizzate tra i dispositivi in ​​questo modo. Le foto che sono già state caricate verranno conservate per altri 30 giorni e poi cancellate dall’archivio online.

Apple interrompe il servizio fotografico gratuito

Già nel 2021, Google ha smesso di offrire spazio di archiviazione cloud illimitato per foto e video. Due anni dopo, anche Apple dice addio a un servizio fotografico cloud completamente gratuito.

Nel 2011, con iOS 5, Apple ha introdotto il pratico photo stream per sincronizzare automaticamente le foto dell’iPhone con un Mac o un PC. Il servizio consente agli utenti di caricare immagini nel cloud sul proprio dispositivo mobile e quindi salvarle sul proprio computer. Ora l’azienda sta abbandonando la funzione a favore di iCloud Photos.

I caricamenti non saranno più possibili da fine giugno

Il servizio Photo Stream carica le 1000 foto più recenti da qualsiasi dispositivo su cui gli utenti hanno effettuato l’accesso con il proprio ID Apple. Le immagini vengono archiviate in iCloud per 30 giorni e possono essere scaricate su qualsiasi dispositivo durante questo periodo. Ciò consente, ad esempio, di trasferire le foto delle vacanze dall’iPhone al Mac o al PC senza cavo.

Tuttavia, il 26 giugno 2023, Apple terminerà il supporto per Photo Stream. Successivamente, non dovrebbe più essere possibile caricare immagini su iCloud tramite il servizio, come annunciato dalla società sulla sua pagina di supporto. La funzione è stata ora ampiamente sostituita da iCloud Photos. Se continui a utilizzarli, non devi temere alcuna perdita di dati con la loro abolizione. I file in Photo Stream possono ancora essere trovati nella loro forma originale sul dispositivo che li ha acquisiti. Tuttavia, se gli utenti desiderano le immagini su un dispositivo specifico, Apple consiglia di archiviarle nella libreria appropriata fino allo spegnimento definitivo del 26 luglio.

Quale alternativa a Photo Stream hanno gli utenti Apple?

Coloro che utilizzano già le foto di iCloud non sono interessati dal cambiamento. Gli utenti di Photo Stream, d’altra parte, devono passare a iCloud Photos se vogliono continuare a memorizzare le immagini nel cloud. Il servizio è disponibile su iPhone e iPad con iOS 8.3 o versioni successive. Ci sono due modi per attivare:

  1. i phoneIdee > fotografie > Foto di iCloud impostato
  2. i phoneIdee > nome utente (ID Apple) > iCloud > fotografie > Sincronizza questo iPhone impostato

Apple interromperà il popolare servizio fotografico dalla fine di giugno: milioni di clienti ne risentiranno

Ci sono alcune cose che cambieranno nel giugno 2023, non sempre a vantaggio dei consumatori. Sfortunatamente, questo include anche il fatto che il pratico flusso di foto non sarà più disponibile in futuro, ha riferito la rivista di settore tech book. Ciò consente agli utenti di sincronizzare automaticamente le foto dal proprio smartphone al proprio computer.

Gli utenti di iPhone possono caricare facilmente nel cloud le ultime 1000 immagini degli ultimi 30 giorni e salvarle in un secondo momento sul proprio PC, senza grovigli di cavi. Funziona anche indipendentemente dall’archiviazione iCloud. Ma presto sarà finita. Apple ha introdotto la funzione nel 2011 e dal 26 giugno il supporto per il flusso di foto verrà gradualmente eliminato.

Apple dice addio a “Photo Stream” – Come eseguire il backup delle immagini

Ciò significa che le foto non possono più essere caricate sul cloud tramite il servizio, ha annunciato la società sul proprio sito web. “Tutte le foto caricate sul servizio prima di questa data verranno archiviate in iCloud per 30 giorni dalla data di caricamento e saranno disponibili su tutti i tuoi dispositivi su cui è attualmente abilitato My Photo Stream”, ha affermato. Le foto non vanno perse dalla fine di giugno fintanto che gli utenti hanno il dispositivo con le foto originali.

Dal 26 luglio il servizio sarà completamente interrotto e le foto non saranno più disponibili nel cloud. Apple consiglia quindi di eseguire il backup delle foto corrispondenti, se desideri averle su un dispositivo specifico. Il servizio fotografico è stato in gran parte sostituito dall’archiviazione iCloud espandibile. 5 GB sono gratuiti con ogni account Apple. Se hai bisogno di più spazio di archiviazione, devi prenotarlo come parte di un abbonamento cloud

Offerte esclusive per iPad del 4 luglio: perché sono allettato, anche senza possedere un iPad

Apple Pencil non si accoppia con il tuo iPad? Prova queste correzioni

5 modi per usare la tua Apple Pencil nell’app Libri su iPad

Apple lancerà un iPad pieghevole il prossimo anno

Il nuovo iPad 10 costa il 20% in più su Apple Store che su Amazon, perché?

Rivoluziona il tuo flusso di lavoro con iPad Pro 2: la guida definitiva al Premier Tablet di Apple

Apple sta per rilasciare un iPad da 16 pollici

Apple: Tutto sui nuovi iPad 2022

Come visualizzare e rispecchiare lo schermo dell’iPhone su iPad

I migliori giochi di calcio per iPhone e iPad

7 giochi di “qualità console” per iPhone e iPad

Scopri la potenza della distanza dello schermo in iOS 17 sul tuo iPhone e iPad

Twitter rivoluziona l’esperienza visiva con la modalità “Picture-In-Picture” su iPhone e iPad

Un bambino spende 5.500 euro per un gioco per l’iPad del padre; e 5 modi per evitare che accada a te

Arricchisci la tua esperienza OneNote su iPad: apice e pedice ora disponibili

Dimentica l’iPad Pro, il Microsoft Surface Pro 9 ha un prezzo PAZZO

iPad Pro 2021 compatibile con controller PS5 e Xbox Series

Tutto ciò che devi sapere sull’iPad Pro (7a generazione)

Tutti i compagni di spada erranti

RECENSIONE DI Hatsune Miku: Project Diva

Freedom rivela più membri del cast

Xbox One Scorpio supporterà il 4K in modo nativo, ma…

Gameplay di Gran Turismo Sport in compagnia affascinante

https://www.SamaGame.com/previews/569273-569273.html

The Last Guardian: confronto grafico tra l’E3 2015 e il 2016

Annunciata la figura in scala Elizabeth Reload di Persona 3

Solo una persona sta lavorando alla versione PS4 Pro di Days Gone

Resident Evil: Vendetta viene rivelato in un trailer

Shadows Die Twice supera i 10 milioni di copie vendute

Xbox One S e Madden NFL 17 guidano le vendite di agosto negli Stati Uniti

Annuncio del torneo Xenoblade Chronicles 3 per Tetris 99

(AGGIORNAMENTO) Death Stranding: Kojima parla del rilascio e della coop

Metal Gear Survive, sopravvivrai a questo video gameplay?

Compleanni The Beginning uscirà all’inizio del 2017

Terzo gioco Star Wars Jedi in fase di sviluppo iniziale

Il prossimo gioco di Square Enix Collective annunciato durante l’EGX

Valkyria Azure Revolution, dopo la storia, è il momento dell’azione

Il mercato giapponese dei videogiochi è ai minimi storici

Dal software: 3 giochi in lavorazione incluso un nuovo Armored Core

Yakuza 6: un po’ di storia e video

WWE 2K17 Creation Suite è illustrata in video

Battlefield 1 comunica sulle sue mappe e modalità di gioco

RECENSIONE DI Batman: The Telltale Games Series

BioShock: The Collection avrà un aggiornamento per risolvere i problemi

Battlefield 1 parla degli aggiustamenti post-beta e dei requisiti del PC

12 minuti di Resident Evil 7 pieni di spaventi e urla

Le migliori idee per il layout della fattoria Fae

La Closed Alpha di For Honor ha stabilito nuovi record per Ubisoft

RSS Latest

Source : adusozluk