Come appariranno gli Stati Uniti se la temperatura globale supererà 1,5 gradi: NPR

Ξ News

Come appariranno gli Stati Uniti se la temperatura globale supererà 1,5 gradi: NPR

Mentre i leader mondiali si riuniscono alla COP28, i negoziati annuali sul cambiamento climatico che si terranno a Dubai quest’anno, un numero sarà in primo piano: 1,5 gradi Celsius (2,7 gradi Fahrenheit). Si tratta dell’importo entro il quale i paesi hanno concordato di limitare il riscaldamento entro la fine del secolo.

Il mondo è già pericolosamente vicino a questa cifra. A partire dalla rivoluzione industriale, il pianeta si è riscaldato di circa 1,2 gradi Celsius, principalmente a causa delle emissioni di calore derivanti dalla combustione di combustibili fossili. Si prevede che quest’anno sarà il più caldo mai registrato, con temperature di settembre che raggiungeranno 1,8 gradi Celsius sopra la media.

Attualmente, il mondo è sulla buona strada per un riscaldamento di poco meno di 3 gradi Celsius (più di 5 gradi Fahrenheit) entro la fine del secolo. Anche se pochi gradi di differenza possono sembrare piccoli, la ricerca sul clima mostra che ogni decimo di grado può avere un profondo effetto sui pericoli posti dalle condizioni meteorologiche estreme.

“Non siamo destinati a un clima catastrofico”, afferma Deepti Singh, assistente professore alla Washington State University. “Sappiamo che possiamo avere un futuro più equo e meno volatile se limitiamo il riscaldamento attraverso le nostre azioni oggi. »

Ecco tre impatti climatici che peggioreranno significativamente negli Stati Uniti se il riscaldamento globale supererà 1,5 gradi Celsius.

1. Con 1,5 gradi di riscaldamento globale, gli Stati Uniti si riscalderanno ancora più velocemente

Quando gli scienziati usano numeri come 1,5 gradi Celsius per misurare il cambiamento climatico, rappresentano una media di tutte le temperature annuali in tutto il mondo. Questa media maschera il fatto che alcune parti del pianeta si stanno riscaldando più velocemente di altre.

In effetti, gli Stati Uniti si stanno riscaldando a un ritmo più rapido rispetto alla media globale, il che significa che gli effetti del cambiamento climatico saranno più pronunciati. Questa differenza è legata al modo in cui viene assorbito il calore aggiuntivo, nonché alle condizioni meteorologiche regionali. In generale, il riscaldamento si sta verificando più rapidamente sulla terraferma e nelle regioni polari.

“Gli Stati Uniti si sono già riscaldati a un ritmo superiore alla media globale”, afferma Singh. “Ci stiamo riscaldando a un ritmo superiore del 60%. »

2. Le precipitazioni aumentano oltre 1,5 gradi di riscaldamento

Gli uragani e le tempeste tropicali diventano più intensi man mano che il clima si riscalda, ma non sono le uniche tempeste colpite. Anche gli acquazzoni regolari diventano più estremi.

“Ogni volta che si verificano forti precipitazioni, è più probabile che siano ancora più intense di quelle a cui siamo abituati”, afferma Deanna Here, assistente professore presso l’Università dell’Illinois a Urbana-Champaign. “Quindi ciò può significare inondazioni e altri rischi associati a questi tassi di precipitazioni molto elevati. »

L’aria in un’atmosfera più calda può contenere più vapore acqueo, che può alimentare precipitazioni più intense. Ciò significa che oltre 1,5 gradi Celsius di riscaldamento, le città del Midwest e del Nordest si troveranno ad affrontare una quantità significativamente maggiore di acqua, che può travolgere i canali di scolo e le infrastrutture, causando inondazioni. Oggi, la maggior parte delle città non progetta le proprie infrastrutture per gestire precipitazioni più intense.

3. Il caldo estremo sta peggiorando, il che significa più giornate calde e meno giornate fredde

Le ondate di caldo hanno conseguenze disastrose e talvolta nascoste negli Stati Uniti, causando effetti cardiovascolari e altri impatti sulla salute oltre ai decessi. La scienza del clima mostra che stanno già diventando più lunghi e più intensi.

Anche le temperature notturne stanno aumentando, esacerbando gli effetti di un’ondata di caldo. Gli esseri umani, gli animali e le piante hanno bisogno di tempo per riprendersi dalle temperature diurne estreme. Senza di esso, gli impatti sulla salute e le perdite di raccolto sarebbero ancora maggiori.

Con il riscaldamento del pianeta, anche gli inverni ne risentiranno. Il numero di giorni sotto lo zero diminuirebbe oltre 1,5 gradi Celsius di riscaldamento, in particolare nelle montagne occidentali. Ciò potrebbe alterare il manto nevoso che fornisce una fonte d’acqua vitale per milioni di persone. Gli inverni più caldi possono anche danneggiare i raccolti e aumentare le malattie trasmesse da vettori.

titolo inglese gn

Come appariranno gli Stati Uniti se la temperatura globale supererà 1,5 gradi: NPR - 1

hot Cuffie USB-c non riconosciute dal mio Xiaomi 12T


hot L'anime Wand and Sword rivela altri membri del cast


hot Comprendere il software come servizio (SaaS)


hot Cuffie USB-c non riconosciute dal mio Xiaomi Redmi Note 11


hot Cuffie USB-c non riconosciute dal mio Xiaomi Redmi Note 11 Pro


hot Come salvaguardare la tua vita digitale: una guida per studenti sugli elementi essenziali della sicurezza informatica


hot Anteprima: Perdite a sorpresa di EA Sports FC 24 Fantasy Team...


hot Cambiare la posizione dei download del Samsung Galaxy A22?


hot Miglior software Blu-ray Ripper: elenco consigliato 2023


hot Questa Nike Dunk Low è un'alternativa eco-responsabile ai modelli tradizionali



Xavier Campbell

Xavier Campbell, un professionista dinamico con un background diversificato nel servizio clienti, nella gestione di progetti software e nello sviluppo web. Con esperienza come consulente clienti presso B&Q dal 2010 al 2014, Xavier ha affinato le sue capacità nel fornire un servizio eccezionale. Passando al settore tecnologico, si è distinto come project manager software e sviluppatore senior di applicazioni web. Attualmente, prospera come specialista di analisi di marketing, sfruttando la sua esperienza per guidare strategie basate sui dati. In qualità di fanatico del web freelance, Xavier si immerge nel panorama digitale in continua evoluzione, aspirando a diventare un esperto di social media. Pur affrontando occasionalmente attacchi di apatia, la sua incrollabile passione per la tecnologia e il marketing alimenta la sua spinta al successo.