Google annuncia il chatbot Gemini con intelligenza artificiale

google

Google annuncia il chatbot Gemini con intelligenza artificiale

Google ha annunciato il lancio di un chatbot chiamato Gemini, che si basa sull’intelligenza artificiale generativa (AI) e può competere con ChatGPT di Microsoft. Gemini opererà in inglese in più di 170 paesi.

Gemini è il risultato di un’ampia collaborazione tra i team di Google, compresi i nostri colleghi di Google Research. È stato costruito da zero per essere multimodale, il che significa che può riassumere e comprendere, manipolare e combinare facilmente diversi tipi di informazioni, inclusi testo, codice, audio, immagini e video.

Gemini ha tre versioni: Ultra – per compiti complessi nei data center, Pro – per specialisti e Nano – per risolvere problemi sui dispositivi (ad esempio smartphone).

A partire dal 6 dicembre Bard utilizzerà una versione speciale di Gemini Pro in inglese. Google intende lanciare una versione Advanced all’inizio del 2024, che consentirà agli utenti di accedere a funzionalità e funzionalità più avanzate basate su Gemini Ultra.

Apparentemente Gemini è già superiore a GPT-4 sotto tutti gli aspetti, nel rispondere alle domande, nella comunicazione con l’utente, in matematica, programmazione e simili.

Il modello può funzionare con diversi tipi di informazioni, non solo con domande di testo come “dimmi chi è Steve Jobs”, ma anche con immagini “spiega questo meme”, suoni “cos’è questa canzone?” e anche un “che razza di cane è questo?” video.

Google aveva già introdotto il chatbot Bard nel febbraio di quest’anno, nel contesto della crescente popolarità del bot di Microsoft. Entrambi i programmi possono dialogare con l’utente, imitando la comunicazione umana.

OpenAI ha lanciato nel 2022 il servizio ChatGPT, che comunica con gli utenti in modo interattivo. Un chatbot può rispondere a domande chiarificatrici, ammettere errori, contestare presupposti errati e rifiutare richieste inappropriate. Le capacità del servizio hanno suscitato grande interesse pubblico. Successivamente, altre società tecnologiche hanno iniziato a sviluppare i propri servizi.

Questa settimana, i media hanno riferito che l’azienda ha deciso di posticipare la data di lancio di Gemini da dicembre 2023 a gennaio 2024. Ufficialmente il nuovo chatbot non è disponibile in Russia.

hot Una balestra con mitragliatrice, spade a mano inversa e armi...


hot Automata supera gli otto milioni di copie vendute


hot Apple sconsiglia l'uso del riso per asciugare gli iPhone bagnati


hot Le colonne sonore di Persona 3 Portable, Persona 4 Golden e Persona 3 Reload arrivano su vinile


hot Anime Memory senza nome va in onda il 9 aprile


hot 2XKO: il progetto di gioco Figthing L di Riot Games ha finalmente un...


hot Cambiare la posizione dei download di Google Pixel 7?


hot Himitsu no AiPri in onda il 7 aprile


hot Stability AI ha introdotto un terzo modello per generare immagini basate su una query di testo


hot iPhone 15 supera i suoi predecessori in termini di salute della batteria



Henry Alexander

un affermato professionista IT con una vasta esperienza nel settore high-tech. In qualità di IT Team Lead for Validation and Embedded Software di Qualcomm, sfrutta la sua esperienza per guidare l'innovazione e garantire prestazioni ottimali. Con una carriera di oltre 40 anni nelle startup e nella consulenza della Silicon Valley, Henry è stato in prima linea nei progressi tecnologici. Dall'ingegneria del software alle posizioni dirigenziali, le sue diverse competenze gli hanno permesso di navigare nel panorama in continua evoluzione della tecnologia. Attualmente, in qualità di responsabile IT e amministratore Web, Henry continua a contribuire con le sue conoscenze e competenze per plasmare il futuro digitale.