Mi rifiuto di partecipare al matrimonio di mia cognata a causa del suo stupido codice di abbigliamento: “Potrebbe uccidermi ma lei pensa che io sia egoista”

Ξ News

Mi rifiuto di partecipare al matrimonio di mia cognata a causa del suo stupido codice di abbigliamento: “Potrebbe uccidermi ma lei pensa che io sia egoista”

Di Shania Obrien per Daily Mail Australia

Pubblicato: 20:50 EDT, 11 settembre 2023 | Aggiornamento: 1:11 EDT, 12 settembre 2023

Una sposa è stata criticata per aver chiesto ai suoi ospiti di aderire a un codice di abbigliamento “irragionevole” e “potenzialmente pericoloso per la vita” per il suo matrimonio.

La futura mamma Lisa* ha rivelato che la sorella di suo marito, 36 anni, si stava per sposare e ha chiesto a tutti i suoi ospiti di indossare abiti a maniche lunghe e lunghi fino al pavimento, anche se il matrimonio si è svolto all’aperto durante il giorno di mezza estate.

La location del matrimonio, nel sud degli Stati Uniti, ha una temperatura media massima estiva di 33°C.

“Attualmente sono incinta di 34 settimane e mi surriscaldo molto velocemente – e il matrimonio si svolge completamente all’aperto, in pieno giorno, dove fa un caldo incredibile. Non posso indossare un vestito a maniche lunghe lungo fino al pavimento con il caldo per otto ore”, ha scritto la venticinquenne.

Lisa ha suscitato scalpore quando ha detto alla sposa che non avrebbe potuto partecipare al matrimonio se si fosse rifiutata di scendere a compromessi sul codice di abbigliamento perché doveva “prendersi cura della (propria) salute”.

Una sposa si è vergognata di aver chiesto ai suoi ospiti di aderire a un codice di abbigliamento “irragionevole” e “potenzialmente mortale” per il suo matrimonio estivo (immagine stock)

Lisa inizialmente ha cercato di scendere a compromessi inviando alla sposa diverse opzioni di abiti che avrebbe potuto indossare, ma erano “lungi solo fino alla caviglia” o “non abbastanza formali” per il matrimonio.

“(Mia cognata) è irremovibile su ciò che vuole esattamente. Ieri le ho detto che non avrei potuto partecipare al suo matrimonio se non avesse cambiato anche leggermente il codice di abbigliamento.

“Lei ha il diritto di celebrare il suo matrimonio esattamente come desidera, di renderlo il suo giorno perfetto, ma io ho il diritto di prendermi cura della mia salute. »

Lisa ha poi rivelato che il suo SIL “è andato fuori di testa” e l’ha definita “egoista” per aver rifiutato di partecipare al matrimonio.

“Mi ha detto che ‘per una volta non si trattava di me e del mio dannato bambino’ – cosa che ha detto solo perché è gelosa del fatto che sto per avere il primo nipote e sentiva che avrebbe dovuto avere un bambino prima.” io e mio marito”, ha condiviso la futura mamma.

Molti suoceri di Lisa vogliono che lei “scenda a un compromesso per un giorno” per “mantenere la pace”, ma Lisa e suo marito hanno scelto di astenersi dal matrimonio per protesta.

“Non credo che dovrei compromettere la mia salute per il suo matrimonio”, disse infine Lisa.

Mi rifiuto di partecipare al matrimonio di mia cognata a causa del suo stupido codice di abbigliamento: "Potrebbe uccidermi ma lei pensa che io sia egoista" - 1

Mi rifiuto di partecipare al matrimonio di mia cognata a causa del suo stupido codice di abbigliamento: "Potrebbe uccidermi ma lei pensa che io sia egoista" - 3

Lisa inizialmente ha cercato di scendere a compromessi inviando alla sposa diverse opzioni di abiti che avrebbe potuto indossare, ma erano “lungi solo fino alla caviglia” o “non abbastanza formali” per il matrimonio.

Mi rifiuto di partecipare al matrimonio di mia cognata a causa del suo stupido codice di abbigliamento: "Potrebbe uccidermi ma lei pensa che io sia egoista" - 5

Una futura mamma ha rivelato che la sorella di suo marito si sta per sposare e ha chiesto ai suoi ospiti di indossare abiti a maniche lunghe e lunghi fino al pavimento per un matrimonio in cravatta nera di mezzogiorno.

C’era supporto online per Lisa, con alcuni che accusavano la sposa di comportamento “crudele”.

“Non potrò in alcun modo rispettare il loro codice di abbigliamento. Sono semplicemente uscita in maglietta e jeggings a 25°C e avevo troppo caldo e non sono uscita per otto ore”, ha detto una donna incinta.

Un altro ha scritto: “Avrei assolutamente detto di no a questo per gli stessi motivi! Se avessero voluto che fosse in trasferta, avrebbero dovuto guadagnare più margine sull’inning. Se avessero voluto dei manicotti avrebbero dovuto metterli dentro, in un posto con l’aria condizionata.

“Con le persone accaldate che bevono alcolici… spero che abbiano un’ambulanza in attesa!” » notò un uomo.

Molti hanno anche sottolineato che l’abbigliamento “black tie” era del tutto inappropriato in queste condizioni.

“La cravatta nera è per la sera. Questa sposa pensa di essere molto elegante, ma in realtà sta facendo un grosso passo falso. E tutto ciò che un invito dovrebbe dire è “cravatta nera”: qualsiasi ulteriore istruzione è semplicemente scortese”, ha rivelato una donna.

*I nomi sono stati cambiati per motivi di privacy.

Condividi o commenta questo articolo: Mi rifiuto di partecipare al matrimonio di mia cognata a causa del suo stupido codice di abbigliamento: “Potrebbe uccidermi ma lei pensa che io sia egoista”

posta quotidiana nel Regno Unito

Mi rifiuto di partecipare al matrimonio di mia cognata a causa del suo stupido codice di abbigliamento: "Potrebbe uccidermi ma lei pensa che io sia egoista" - 7

hot Crunchyroll Boss vuole esaminare i sottotitoli generati dall'intelligenza artificiale


hot Microsoft Teams: non siamo riusciti a completare la chiamata?


hot Come aggiungere due foto alla storia di Instagram?


hot Come si elimina un account e-mail Icloud?


hot Come aggiornare Ios 8 0 su Iphone 4?


hot Come utilizzare due Whatsapp in un telefono 2016?


hot Cosa significa quando chiami qualcuno e ti viene detto: inserisci la password?


hot Come controllare la cronologia bio su Instagram?


hot Come faccio a eliminare il Facebook di qualcun altro dal mio telefono?


hot Windows 10, 8 e 7: abilitare o disabilitare Superfetch?



Victor Torres

un individuo esperto con una profonda passione per la tecnologia e Linux. Dopo aver studiato all'Università di scienze applicate di Monaco, Victor ha intrapreso un viaggio con Linux che dura da oltre due decenni. Dalla fine degli anni '90, è stato immerso nel mondo di Linux, costruendo e configurando sistemi basati su Linux con esperienza che risale al 1997. Con un set di competenze versatili, Victor è ingegnere del software, amministratore di sistema e appassionato di linguaggi di programmazione. Al di là delle sue attività tecniche, è un avido lettore e amico degli animali di tutto il mondo. Sebbene non sia in grado di digitare con i guantoni da boxe, eccelle come organizzatore dilettante e analista perspicace, costantemente alla ricerca di soluzioni innovative nel regno digitale.