Super Mario Odyssey dice addio a “Game Over”

dice

Super Mario Odyssey dice addio a “Game Over”

Per quanto sorprendente possa sembrare, l’azienda di Kyoto ha annunciato che non ci sarebbe più stato il “Game Over” in Super Mario Odyssey. Se ad esempio l’idraulico cade in una buca o viene colpito da un avversario, perderai 10 monete ma le vite (1UP) in senso stretto non ci sono più. Ma anche con meno di 10 monete in tuo possesso, non avrai un Game Over come prima.

Inoltre, il sistema di checkpoint faciliterà la progressione.

???????0????????????????????????10????????????…??? ? ?????GAME OVER??????? pic.twitter.com/6oEia6LcVr

— ??????? ???? (@mario_odysseyJP) 4 luglio 2017

Ecco cosa Yoshiaki Koizumiproduttore del gioco, affidato ai nostri colleghi di poligono :

Volevamo che le persone potessero entrare e attraversare un regno senza esserne strappati, ecco perché ci siamo sbarazzati del concetto di vita.

hot Come posso modificare il mio account Ea su Madden 17?


hot Guida all'accesso anticipato a Final Fantasy VII Rebirth: puoi giocare in anticipo?


hot Come si fa a rimuovere qualcosa da Wikipedia?


hot Samsung si aggiudica il primo ordine di chip da 2 nm dalla società giapponese PFN


hot È corretto dire tante tante congratulazioni?


hot Final Fantasy VII Rebirth – Quanti capitoli ha?


hot Quanti account Facebook sono falsi?


hot Come faccio a eliminare il mio account Facebook Messenger?


hot Kiwi per Android: come abilitare il blocco degli annunci?


hot Quanto dura la prova gratuita di Prezi?



Victor Torres

un individuo esperto con una profonda passione per la tecnologia e Linux. Dopo aver studiato all'Università di scienze applicate di Monaco, Victor ha intrapreso un viaggio con Linux che dura da oltre due decenni. Dalla fine degli anni '90, è stato immerso nel mondo di Linux, costruendo e configurando sistemi basati su Linux con esperienza che risale al 1997. Con un set di competenze versatili, Victor è ingegnere del software, amministratore di sistema e appassionato di linguaggi di programmazione. Al di là delle sue attività tecniche, è un avido lettore e amico degli animali di tutto il mondo. Sebbene non sia in grado di digitare con i guantoni da boxe, eccelle come organizzatore dilettante e analista perspicace, costantemente alla ricerca di soluzioni innovative nel regno digitale.