Nokia 5 – recensione.

Nokia è tornato in tutto il suo splendore. Il produttore finlandese ha presentato quattro modelli in totale: Nokia 3, Nokia 5, Nokia 6 e Nokia 8. Oggi ci troviamo di fronte a un modello di fascia media, ovvero Nokia 5. È un concorrente interessante per Xiaomi o altri brand cinesi? Scoprilo leggendo la recensione qui sotto.

Contenuto della confezione e specifiche

La scatola, come si addice all’ultima moda, era di cartone spesso, leggermente appiattito, ma niente di particolare si distingue dalla massa. Cosa troveremo all’interno? Prima di tutto, il telefono stesso e una serie di documenti. Inoltre, c’è un semplice auricolare con uscita minijack da 3,5 mm e un caricatore da muro con cavo microUSB staccabile. Sfortunatamente, il caricabatterie stesso non supporta la tecnologia di ricarica rapida. Il massimo che possiamo ottenere è 5V e 2A, che è un risultato medio. Nel caso di un auricolare, la qualità della musica è molto nella media, ma bisogna tener conto che si tratta di un telefono di fascia media per circa 900 PLN.

Nokia 5 – recensione

In termini di specifiche, il produttore finlandese non ha sorpreso nulla di speciale, si può dire il contrario. Otteniamo uno Snapdragon 430, più 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna integrata. La specifica è completata da uno schermo da 5,2 pollici con risoluzione HD, una batteria da 3000 mAh. La specifica non spicca con nulla di particolare, inoltre, potete trovare quella completa nella tabella sottostante.

Design e qualità costruttiva

Finora gli smartphone firmati con il logo del produttore finlandese avevano un design e un metodo di produzione caratteristici. L’approccio agli smartphone è cambiato molto e la maggior parte di essi sono creati su uno zoccolo. Sono dispositivi quasi identici. Sfortunatamente, nel caso dei nuovi modelli Nokia è molto simile. Il telefono è realizzato quasi interamente in alluminio – custodia unibody. Era fatto di un pezzo di metallo. Il telefono è sottile e sottile, si adatta molto bene alla mano, e questo è dovuto anche ai bordi leggermente arrotondati. In generale, il telefono non è eccessivamente grande per un display di grandi dimensioni, ha cornici “ragionevoli” attorno al display. Dalla parte anteriore, otteniamo un display da 5,2 pollici abbastanza grande. Sotto di esso, ci sono tre tasti a sfioramento. Andando da sinistra, annulla, home e app lanciate di recente. Insieme al tasto home centrale, abbiamo un lettore di impronte digitali integrato. Gli altri tasti sono retroilluminati, grazie ai quali utilizzarli anche al buio è molto comodo e non crea ulteriori problemi. Sopra lo schermo abbiamo solo un obiettivo della fotocamera frontale abbastanza grande, un altoparlante per le telefonate. Per quanto riguarda i bordi, abbiamo un lungo bilanciere del volume sulla destra e un tasto di accensione poco più in basso. Di fronte, ci sono due vassoi per una scheda microSD e una scheda SIM. Il bordo inferiore è l’uscita micro USB, l’altoparlante multimediale e uno dei microfoni. Nella parte superiore è presente solo un jack per cuffie da 3,5 mm. Il retro del dispositivo è l’obiettivo della fotocamera principale e il LED che illumina il secondo dei microfoni. Il problema più grande dell’intero dispositivo è la mancanza di un indicatore LED, che il produttore non ha implementato affatto.

Nokia 5 – recensione

In termini di qualità costruttiva, non ho grosse lamentele. Il telefono è realizzato con materiali di buona qualità, anche se il design in sé non impressiona e non si distingue per niente di speciale dagli altri telefoni.

Schermo

Abbiamo a nostra disposizione un display abbastanza ampio da 5,2 pollici che funziona con una risoluzione HD massima di 1280×720 pixel. Che dà una densità di 282 ppi. Con un display così ampio, purtroppo, manca una corretta nitidezza, sebbene questo elemento non sia particolarmente cospicuo. Lo schermo è stato realizzato con tecnologia IPS. In pratica, quando si tratta della qualità dell’immagine visualizzata, non ho grosse lamentele. È vero che la massima qualità è notevolmente carente, ma non è male rispetto alla concorrenza in questa fascia di prezzo. I colori sono ben riprodotti, senza grosse distorsioni. Ciò che può essere elogiato è, soprattutto, un’ottima luminosità massima dell’immagine visualizzata, grazie alla quale la visibilità dell’immagine in condizioni di luce solare intensa è molto buona. Nokia ha inoltre utilizzato il vetro protettivo Gorilla Glass, grazie al quale raccoglie molto meno graffi. Abbiamo anche una superficie oleorepellente, grazie alla quale è più facile pulire lo schermo dallo sporco, e allo stesso tempo un sacco di libero “cattura” eventuali impronte digitali. Vale la pena notare che Nokia, come altri produttori, ha implementato il cosiddetto vetro 2.5D nel telefono. Dà un ottimo effetto di arrotondare i bordi dello schermo, d’altra parte sporge leggermente dall’esterno del dispositivo e può essere graffiato più facilmente.

Nokia 5 – recensione

Batteria

Nel caso delle tecnologie mobili, in particolare degli smartphone, il problema maggiore è la batteria. Attualmente sta diventando sempre più l’elemento più importante nella scelta di un nuovo telefono. In Nokia 5 abbiamo a che fare con una cella con una capacità di 3000 mAh. Il che, considerando le dimensioni e le dimensioni del dispositivo, è un risultato piuttosto buono, anche se manca ancora notevolmente dallo scaffale più alto. In pratica una cella con una capacità di 3000 mAh dà la possibilità di funzionamento per un giorno. Fortunatamente, il telefono non si riscalda durante la ricarica. Un giorno di funzionamento intensivo è una sorta di standard per questo tipo di dispositivo. È un peccato che Nokia 5 non abbia implementato la tecnologia di ricarica rapida. Di conseguenza, la ricarica completa della batteria di questo telefono richiede alcune ore buone.

La fotocamera

Il produttore finlandese ha implementato due obiettivi nel suo telefono. La parte anteriore con una matrice da 5 Mpx e la parte posteriore principale con una matrice da 13 Mpx. Alcuni anni fa Nokia era in prima linea quando si trattava di obiettivi implementati nei telefoni. Insieme a Carl Zeiss, Nokia ha preparato fotocamere appartenenti al severo podio. Che aspetto ha il tutto nel caso del Nokia 5? All’inizio, devi prendere in considerazione un elemento: è un telefono di fascia media e non puoi chiedere troppo. Nel caso del Nokia 5 abbiamo una fotocamera davvero nella media. Scatta foto di qualità decente solo quando abbiamo a che fare con un’illumi___one abbastanza buona. Buona poi la riproduzione dei colori, non c’è rumore aggiuntivo, e anche il livello di dettaglio è a un livello soddisfacente, ma purtroppo mi aspettavo qualcosina in più da un telefono siglato con il logo del produttore finlandese. Mi rendo conto che si tratta di un telefono di fascia media, ma l’insufficienza si fa sentire. Quando si tratta di registrazioni video, anche qui non abbiamo nulla che possa distinguere questo smartphone dalla massa degli altri. Le registrazioni sono fluide, con una buona quantità di dettagli. Possiamo registrare con la massima qualità Full HD. Non abbiamo nulla da sognare sul 4K o sulla modifica del frame rate delle singole registrazioni. Tanto più che il produttore ha ridotto al minimo assoluto il software incluso. Abbiamo influenza solo su opzioni molto basilari come la qualità della registrazione o la risoluzione delle foto. Non abbiamo filtri o modalità aggiuntive che amplieranno sicuramente le capacità della fotocamera, ed è tutto molto scadente. Un campione di foto e video realizzati con il Nokia 5 è disponibile nella galleria sottostante.

Nokia 5 – recensione

Software

Questa volta Nokia ha deciso di non implementare un proprio overlay proprietario, quindi abbiamo a che fare con una versione pulita del sistema siglata con un robottino verde contrassegnato dal numero 7.1.1. Al momento della stesura di questa recensione, è iniziato il processo di aggiornamento all’ultima patch di sicurezza di settembre. Il produttore finlandese ha già annunciato che entro pochi mesi ci sarà un aggiornamento ad Android Oreo 8.0. Finora non sappiamo esattamente quando, ma l’aggiornamento apparirà sicuramente sui telefoni del produttore finlandese. Nokia non ha nemmeno deciso di aggiungere il suo software, quindi abbiamo una serie di applicazioni che il gigante di Mountain View ci offre, ovvero il browser Google Chrome, il cloud di Google Drive o l’applicazione di archiviazione delle foto di Google Foto. Tutti sono disponibili anche nel Google Play Store come standard, quindi chiunque sia interessato può installarli sul proprio telefono. Mi aspettavo che Nokia aggiungesse alcune delle sue applicazioni che espandessero leggermente le capacità di base del telefono, ad esempio in connessione con la fotocamera o il multimedia. Sfortunatamente, non abbiamo tali soluzioni qui.

lettore di impronte digitali

Il lettore di impronte digitali è integrato con il tasto home principale, questa soluzione è molto comoda ed ergonomica. Il lettore di impronte digitali stesso potrebbe funzionare un po’ più velocemente. Non una volta è successo che non ha reagito molto rapidamente all’uso. Tuttavia, di solito funziona senza problemi e non è un problema che apparirebbe notoriamente e non pregiudica la valutazione complessiva del dispositivo.

Giochi e prestazioni

In termini di specifiche, Nokia non si è particolarmente messa in mostra quando si tratta di questo modello. Otteniamo uno Snapdragon 430 e 2 GB di RAM, che non è il miglior risultato. Attualmente, questa specifica appare sempre più spesso, soprattutto nei telefoni cinesi, nel contesto dei modelli più economici, che costano tra PLN 500-600. Il che è un po’ deludente in termini di prezzo e caratteristiche. Nokia non sarà in grado di ricostruire la sua popolarità solo sul marchio. Nell’uso quotidiano non ci sono stati clipping, le applicazioni si avviano velocemente senza inutili problemi, anche se quando vogliamo giocare a titoli più impegnativi dobbiamo tenere conto di alcune limitazioni. Certo, giocheremo praticamente a tutti i titoli, ma non tutti senza intoppi, il problema è principalmente nel processore poco efficiente, se ricevessimo un sistema della linea Snapdragon 6XX e in più un GB di memoria operativa, allora il tutto sembrerebbe molto diverso . I risultati completi del benchmark sono disponibili di seguito.

Nokia 5 – recensione

Comunicazione

Quando si tratta di moduli di comunicazione wireless, qui otteniamo un set base di moduli necessari, quindi abbiamo Bluetooth versione 4.2, Wi-Fi e, fortunatamente, il modulo NFC. Non è standard in questa fascia di prezzo. I moduli stessi non causano alcun problema, funzionano perfettamente, non ci sono tempi morti o disconnessioni improvvise. Inoltre, c’è il supporto per due schede SIM e anche LTE. Per quanto riguarda la qualità delle chiamate, non ho grosse lamentele, la qualità delle chiamate è di buon livello.

Nokia 5 è un telefono che è difficile per me valutare in modo inequivocabile. Da un lato otteniamo ottime prestazioni, una versione nuda del sistema firmata con un robottino verde e NFC, dall’altro il prezzo e il resto delle viscere, ovvero Snapdragon 430 e 2 GB, mancano un po’ di potere, specialmente quando vogliamo giocare. Ad un prezzo di circa 800 PLN, sarà difficile per i finlandesi competere, ad esempio, con Xiaomi o Meizu.