Notizie mobilitate 10/12/2014.

1.Una nuova versione di MapaMap per la Polonia. Nell’ultima versione (8.5) preparata per il sistema Android, la popolare navigazione ha acquisito una funzione aggiuntiva: evitare gli ingorghi. I dati sul traffico provengono dagli utenti di due applicazioni: MapaMap e RadarSTOP, nonché dai database di GDDKiA e delle società di monitoraggio dei veicoli. A proposito, il database degli indirizzi è stato quasi raddoppiato, ora contiene 7,2 milioni di punti in totale. Puoi testare l’app gratuitamente per una settimana. Successivamente, è necessario utilizzare una delle opzioni di licenza. Oltre a quelli esistenti (PLN 9 al mese e PLN 49 all’anno), è apparsa una nuova variante a vita: Life Time Maps, a un prezzo promozionale di PLN 99 (normale – PLN 119). Aggiornamento iOS in preparazione.

2.Vivo X5 Max. È difficile trovare un campo di rivalità tra i produttori di smartphone più assurdo della ricerca di ridurne lo spessore. Dal punto di vista dell’ergonomia, questo parametro ha cessato da tempo di essere importante e il dimagrimento dei telefoni ne indebolisce la resistenza ai danni e costringe a utilizzare batterie più piccole. Tuttavia, vale la pena notare un altro record in questo campo. Vivo X5 Max ha appena detronizzato Oppo R5 di “tutti” 0.1 mm, raggiungendo uno spessore (sottigliezza?) di 4.75 mm. È difficile giudicare la durata del dispositivo senza averlo in mano, ma la batteria da 2000 mAh con uno schermo FHD da 5,5 pollici e lo Snapdragon 615 octa-core non sembra molto incoraggiante.

3.Batterie HD-Energy. I designer Vivo, Oppo e Gionee dovrebbero sicuramente stabilire una stretta collaborazione con l’azienda californiana Enevate, specializzata nella produzione di celle di potenza, tra le altre. dispositivi mobili. I tentativi di migliorare le batterie agli ioni di litio sono stati fatti qua e là da tempo e si sono generalmente concentrati sulla sostituzione dei tradizionali anodi di grafite con materiali più sofisticati come l’ossido di silicio (SiO) o le nanostrutture di silicone. Anche i laboratori Enevate si sono concentrati sul silicone, ma sotto forma di un materiale composito basato su di esso e più facile da produrre in serie. La tecnologia chiamata HD-Energy dovrebbe aumentare la capacità della cella di circa il 30% mantenendone invariate le dimensioni. I produttori cinesi menzionati in precedenza probabilmente seguiranno una strada diversa: ridurranno le loro batterie, mantenendo la loro capacità al livello attuale, per creare alla fine smartphone con uno spessore di 3 mm.

Notizie mobilitate 10/12/2014

4.Miglioramento della salute HTC. I risultati finanziari pubblicati per novembre indicano un ulteriore aumento dei ricavi della società: 16,9 miliardi di dollari taiwanesi rispetto ai 15,8 miliardi di ottobre. Il salto non è spettacolare, il laconico comunicato stampa tace sui profitti conseguiti (forse ci sono meno motivi per essere orgogliosi in questo settore), ma è gratificante che uno degli antichi pilastri del progresso nel campo della tecnologia mobile avanzata, mese per mese, allontana lo spettro della recente tendenza al ribasso.

5.Qualcomm si calma. Da tempo circolano voci su problemi con l’imminente Snapdragon 810. Si dice che si stia surriscaldando, si dice che il controller RAM sia il collo di bottiglia e si dice che i driver Adreno 430 siano sottosviluppati. Un rappresentante di Qualcomm ha minimizzato queste voci, riassumendole con una breve dichiarazione: “I lavori sullo Snapdragon 810 stanno procedendo secondo i piani”. Speriamo che il produttore di processori mobili rispetti le scadenze. In caso contrario, le anteprime dei flagship del prossimo anno potrebbero subire ritardi. È vero che Samsung può salvarsi dall’aumento della produzione di Exynos, Sony – un ritorno al ciclo editoriale semestrale (Xperia Z5 in autunno), ma cosa faranno LG e HTC?

Notizie mobilitate 10/12/2014

Fonti: comunicati stampa, titoli Android, Business Wire, Ubergizmo.