Peter Jackson dirigerà ‘The Lovely Bones’ e la saga fantasy ‘Temeraire’.

Proprio come si è appena parlato della New Line in programma di produrre due film su “Lo Hobbit” di Tolkien, e ci chiediamo se sarà Pietro Jackson Chiunque li riprenda, viene proposto un nuovo e lungo progetto al regista della trilogia de ‘Il Signore degli Anelli’. Questa è la saga di romanzi fantasy di Naomi Novik “Temeraire”. Finora, il neozelandese ha prelevato denaro dal suo fondo per fare un’offerta per i diritti. Questo movimento sembra allontanarlo dalla possibilità di girare la vita di Bilbo Baggins (Baggins), ma non si sa mai cosa può succedere.

Dopo “King Kong”, Jackson era un po’ confuso sui suoi prossimi passi. Sembrava che volesse affrontare un progetto minore, perché quando è uscito il dvd del film sulla scimmia ha detto: “Per ora mi prenderò un anno sabbatico e poi cercherò di fare progetti più semplici, magari una commedia o qualcosa del genere come quello.” Nelle comparse della stessa edizione si parlava addirittura di ‘Il figlio di Kong’, idea che si è subito detta scartata, per fortuna, perché se ‘King Kong’ lasciava già molto a desiderare (qui spiego perché sembra), immaginate il seguito.

Oltre alla pre-produzione di “Halo”, che sarà diretto da Neill Blomkamp, ​​Peter Jackson sta ora lavorando alla sceneggiatura di “Amabili resti”, che ha intenzione di dirigere. Questo è l’adattamento del libro di Alice Sebold, che ha già fatto un’offerta per i diritti. Sta scrivendo la sceneggiatura con la sua compagna Fran Walsh e Philippa Boyens prima di aver parlato con i distributori, ai quali spera di presentare il progetto una volta finalizzato l’adattamento. Ha in programma di iniziare le riprese di questo film nella seconda metà del 2007. Questo romanzo parla di una ragazza di 14 anni che viene uccisa dal suo vicino. Dal cielo, racconterà la vita di coloro che la circondano e come il dover aspettare che il suo cadavere appaia li abbia cambiati.
Il romanzo ‘Temerario’ Reinventa il mondo delle guerre napoleoniche aggiungendo la presenza di una forza aerea di draghi e coraggiosi aviatori. È incentrato sul capitano della marina britannica Will Laurence, che cattura una nave francese per scoprire un uovo di drago non schiuso, un dono dell’imperatore della Cina destinato a Napoleone. Quando l’uovo si schiude, il capitano deve rinunciare alla sua carriera navale per diventare capitano del drago che chiamerà ‘Daredevil’.

Peter Jackson dirigerà ‘The Lovely Bones’ e la saga fantasy ‘Temeraire’

“’Temeraire’ è un meraviglioso mix di due generi che amo particolarmente: il fantasy e l’epopea storica”, ha detto Jackson. “Non vedo l’ora di vedere le battaglie napoleoniche in cui combatte una squadra di draghi. Per vedere quel genere di cose vado al cinema. “

Il regista ha pensato anche di trasformare il mondo di questi libri in intrattenimento interattivo. Novik, 33 anni, era stato un programmatore di computer e aveva progettato un videogioco intitolato “Neverwinter Nights: Shadows of Undrentide”. Il romanziere ha scritto il primo libro su “Temeraire” nel 2004. Quando Del Rey lo ha visto, ne ha commissionati altri due, che sono apparsi in primavera: “Il trono di giada” e “La guerra della polvere nera”. In questo momento l’autore sta scrivendo un quarto.

Peter Jackson dirigerà ‘The Lovely Bones’ e la saga fantasy ‘Temeraire’

Prima che i libri venissero pubblicati, Lucas Foster ha letto le bozze a gennaio e le ha inviate al manager di Peter Jackson, Ken Kamins di Key Creatives. Quando Jackson le ha lette ne è rimasto affascinato. “Mentre leggevo i libri, li guardavo trasformarsi in film nella mia mente”, ha detto. “Sono romanzi scritti in un modo molto bello. Non solo sono freschi, originali e con un buon ritmo, ma sono anche pieni di personaggi meravigliosi con un vero cuore”.

Quando a Novik è stato detto a febbraio che Jackson era una delle parti interessate nei suoi romanzi, non voleva crederci. “Mi hanno avvertito che tutto ciò che accade a Hollywood devi pensare che sia dieci gradi sotto la realtà”, ha detto il romanziere. Quindi, se dicono che Peter Jackson li ha, quello che vogliono dire è che l’assistente personal trainer di Peter Jackson li ha. Non l’ho mai preso sul serio fino a quando Justin Manask di IPG non ha chiamato me e il mio agente, Cynthia Manson, e ha detto: “Peter vuole il libro”. Ci fu un gran trambusto in casa mia.

Peter Jackson dirigerà ‘The Lovely Bones’ e la saga fantasy ‘Temeraire’

Foster e Kamins serviranno come produttori esecutivi del film. Prima di andare in qualsiasi casa di produzione, ha offerto i propri soldi per acquistare i diritti.

Per Noemi Novik, che ha letto “Il Signore degli Anelli” di JRR Tolkien per la prima volta all’età di sei anni, il fatto che la sua creazione sia nelle mani di chi ha portato questo libro sullo schermo la incoraggia immensamente. “Quei film hanno significato molto per me”, ha detto.

Peter Jackson dirigerà ‘The Lovely Bones’ e la saga fantasy ‘Temeraire’

Naomi Novik, di origine polacca, è nata a New York nel 1973, ed è cresciuta leggendo fiabe polacche, Baba Yaga e Tolkien. Ha studiato Letteratura alla Brown University e ha continuato i suoi studi in Informatica alla Columbia University, che ha lasciato per lavorare alla progettazione e allo sviluppo del suo gioco per computer “Neverwinter Nights: Shadows of Undrentide”. Durante un breve soggiorno invernale a Edmonton, in Canada, si rende conto di preferire la scrittura alla programmazione e, al suo ritorno a New York, decide di cimentarsi con i romanzi. “Temeraire” è la prima cosa che scrive. Vive a New York con il marito in una casa con sei computer.

Jackson non ha ancora deciso se farà un film o tre, ma il fatto è che questa cosa della trilogia sta diventando una moda passeggera, come ho detto. In Blogdecine annunciamo l’adattamento di ‘Northern Lights’, ‘Eragon’ e ‘Jumper’, tutti disponibili in gruppi di tre. Inoltre, con le sue due seconde parti aggiunte, “Matrix” e “Pirati dei Caraibi”, diventano terzine. Non è nemmeno necessario ricordare le due saghe di ‘Star Wars’, ‘Il Padrino’ e ‘Il Signore degli Anelli’, dello stesso Jackson.