Se sei uno di quei giocatori che ricordano i classici come Crash Team Racing, Speed ​​​​Freaks o RC Cars, oggi sicuramente ti manca il genere del kart. A volte, però, ci sono produzioni che cercano di ispirare quei giochi, con risultati migliori o peggiori. Uno di questi progetti è Super Toy Cars. Come si confronta questo titolo con l’iconica concorrenza?

Quando ero molto giovane, praticamente tutti i miei amici giocavano a Crash Team Racing (PS One) o RC Cars su piatti di latta. Erano giochi davvero cult, contro i quali la produzione di Super Toy Cars (PS4) sembra piuttosto scarsa. Qui si tratta di gare di piccole auto telecomandate in plastica. All’inizio del gioco, scegliamo la prima delle auto disponibili (un falso Maggiolino Volkswagen) e possiamo iniziare la nostra carriera nel kart.

In generale, il gioco sembra come se qualcuno avesse deciso di copiare il personaggio del gameplay dell’iconico Crash Team Racing (PS One), di metterci delle macchinine e di renderlo disponibile come prodotto a tutti gli effetti con una grafica economica. Possiamo scegliere una gara veloce e un campionato, in cui otto giocatori gareggiano in diversi tipi di competizione. Ci sono anche gare con mine sparse per l’area (incredibilmente frustrante), che bloccano di fatto tutti i partecipanti alla competizione. Durante le loro carriere, i creatori ti consentono anche di giocare alle classiche gare a cronometro, oltre a sperimentare la convenzione e introdurre la modalità elimi___one in tre giri, in cui l’ultimo partecipante si ritira di tanto in tanto.

La nostra carriera consiste nel passare alle classi successive del campionato, dove prendiamo parte a diverse competizioni. Incredibilmente noioso, perché ogni classe di campionato è composta da serie simili di gare e, cosa più interessante, il tutto può essere completato in poco più di due ore senza preoccuparsi di segnare. Basta salire sul podio per completare la prossima scala della carriera.

Nel gioco abbiamo accesso a sedici auto, che è un numero elevato, e possiamo anche sintonizzarle liberamente. Il modello di guida è tipicamente destrezza e si basa su drifting e nitro punching, che attivano il postcombustore. Le mappe sono anche disseminate di armi aggiuntive sotto forma di missili a ricerca, macchie di olio, trappole e persino un’enorme palla da biliardo che schiaccia tutto, ma c’erano più giocattoli del genere in altri giochi di questo genere.

Un brevetto interessante che tenta di salvare questo titolo è il nostro garage personale. Possiamo dedicarci un po’ di tempo ampliando le nostre auto e acquistando nuovi modelli. È bello, perché ci sono molte molle e l’accesso a quelle più costose richiede buoni risultati e raccolta di denaro. È un peccato che tutta questa messa a punto sia un po’ limitata visivamente, ma ciò che conta è che influisca efficacemente sul comportamento delle nostre auto. Praticamente tutto, dai freni alla nitro, può essere sostituito.

Quando si tratta del genere dei giochi di kart, ho sempre apprezzato i dintorni e i percorsi virtuali in essi contenuti. In Super Toy Cars (PS4) è piuttosto mediocre. I creatori si sono limitati a luoghi standard come un tavolo in un laboratorio sporco, un negozio di giocattoli, un negozio di caramelle o una cucina: un insieme standard di luoghi che sembrano piuttosto nella media dal lato grafico. Questo gioco è tutt’altro che colorato ed efficace, come Sonic & All-Stars Racing Transformed ™ (PS3): qui tutto sembra un po’ tenue, grigio e allo stesso tempo semplice e troppo lucido, lo scenario è piuttosto faticoso e noioso. Tuttavia, la colonna sonora dovrebbe essere apprezzata, perché gli autori del gioco hanno raggiunto brani rock con licenza.

In sintesi, il titolo è piuttosto mediocre basato su un budget limitato. Onestamente, ho visto produzioni molto più belle realizzate sul motore Unity e questo non si distingue per nulla di speciale. Se stai pensando alle corse di kart, ti consiglio di cercare i titoli più vecchi che ho menzionato prima. Bene, a meno che non ti piacciano le produzioni di nicchia e l’atmosfera di Micro Machines, allora acquisti a tuo rischio.

ps4