Samsung Gear S3 Frontier – recensione.

È passato molto tempo prima di incontrare il successore dello smartwatch Gear S2. Valeva la pena aspettare il Samsung Gear S3 Frontier? Scoprilo leggendo la recensione qui sotto.

Contenuto della confezione e specifiche

Il produttore coreano ha puntato sulla semplicità per il suo ultimo smartwatch. Offrendo una scatola nera che è stata racchiusa in un blocco cilindrico. Non abbiamo nessuna finestra di plastica qui, grazie alla quale possiamo vedere il nostro dispositivo. Tuttavia, grazie all’uso di un tale corpo e di un nero profondo, crea un effetto “wow” sin dall’inizio. Tuttavia, ciò che ci interessa di più è il suo contenuto. Ci sono parecchi oggetti all’interno. Oltre all’orologio stesso, c’è anche un set aggiuntivo di cinturini (il set ne include due contrassegnati come S e L), oltre a un caricatore da muro con cavo micro USB, nonché una docking station per la ricarica induttiva. Il set non è particolarmente ampio, ma è assolutamente sufficiente per l’uso quotidiano dell’orologio. Una buona soluzione è la possibilità di sostituire facilmente i cinturini e, quando acquistiamo un orologio, non dobbiamo preoccuparci di non adattarlo alla nostra mano.

Samsung Gear S3 Frontier – recensione

Quando si tratta delle specifiche dell’orologio, otteniamo grondaie dallo scaffale più alto. Il cuore del dispositivo è il sistema Samsung dual-core – Exynos 7270, che funziona con una velocità di clock massima di 1,0 GHz. È supportato da ulteriori 768 MB di RAM, oltre a 4 GB di memoria interna (che, purtroppo, è ampiamente consumata dal sistema stesso, rimangono circa 2,5 GB per l’utente). Abbiamo anche un set di tutti i più importanti moduli di comunicazione wireless NFC, Bluetooth e Wi-Fi.

Qualità costruttiva e design

Ciò che ha attirato la mia attenzione all’inizio è stato il suo design interessante. Si può dire che sia piena eleganza con l’aggiunta di un pizzico di sportività. Samsung Gear S3 Frontier ha un bell’aspetto e allo stesso tempo è ben realizzato con materiali di buona qualità. Abbiamo una custodia in alluminio, inoltre mobile. L’intera struttura è piuttosto massiccia, ma non esagerata. La costruzione non è goffa nonostante il grande spessore dell’orologio.

Samsung Gear S3 Frontier – recensione

Dalla parte anteriore, lo standard è un ampio display che riempie l’intero quadrante dell’orologio, il che, contrariamente alle apparenze, non è una questione scontata (controlla, ad esempio, gli smartwatch della linea Moto). Tuttavia, il gadget più grande è una busta mobile che svolge una funzione di navigazione. Il tutto è stato progettato in modo molto intelligente, grazie al quale fornisce consigli quando si tratta di navigare nei menu dell’orologio, e ha anche un bell’aspetto. Sul lato destro abbiamo due tasti fisici che funzionano contestualmente a seconda di ciò che sta accadendo attualmente sul nostro smartwatch. Dall’altra parte, abbiamo solo un altoparlante. La parte inferiore del dispositivo è un insieme di sensori, principalmente un cardiofrequenzimetro.

In termini di qualità costruttiva e design, non ho commenti, attualmente è uno degli smartwatch più belli disponibili sul mercato. Il predecessore sembrava molto buono, e secondo me è anche meglio.

Samsung Gear S3 Frontier – recensione

Schermo

Lo schermo è un cerchio completo da 1,3 pollici. Funziona con una risoluzione di 360 × 360 pixel, che fornisce una densità di 392 ppi. Il display è stato realizzato con tecnologia Super AMOLED, che si traduce in un’ottima riproduzione dei colori e veri neri profondi. In pratica è così. Sia in termini di risoluzione che di qualità dell’immagine visualizzata, “la mosca non si siede”. Come nel caso degli smartphone, lo schermo è protetto da Gorilla Glass, ma in una versione speciale SR+ creata per gli smartwatch. Grazie a ciò, non si graffia nemmeno con gravi abrasioni. Per quanto riguarda la risposta al tocco e la velocità del display, non ho commenti importanti. Il tutto funziona senza alcuna lamentela. Lo smartwatch risponde rapidamente a qualsiasi comando.

Batteria

L’orologio è dotato di una cella con una capacità di 380 mAh. Questa non è un’impresa particolarmente grande, tali batterie sono già apparse negli orologi intelligenti. Si può vedere, tuttavia, che il produttore coreano ha optato per un’ottimizzazione e un funzionamento abbastanza buoni del dispositivo, perché può resistere al Samsung Gear S3 per quasi 4 giorni di piena operatività senza problemi. Azioni, tramite connessione Bluetooth e associazione con uno smartphone. L’orologio non è dotato di alcuna connessione USB, quindi l’intera ricarica dell’orologio viene eseguita in modo induttivo, il che ovviamente ha i suoi pro e contro. Inizierò prima con i primi. Prima di tutto, il processo di ricarica stesso richiede più tempo rispetto alla normale ricarica via cavo. Naturalmente, la capacità della batteria è molto inferiore anche rispetto agli smartphone, ma l’intero tempo dura in modo molto simile circa 3-4 ore. Il secondo aspetto negativo è il fatto che dobbiamo portare con noi un altro caricabatterie per viaggi più lunghi. I plus sono sicuramente la modalità desktop, grazie alla quale possiamo vedere l’ora in cui l’orologio è in carica. È un peccato che Samsung non abbia deciso di implementare la tecnologia di ricarica rapida. Come nei loro telefoni di punta, questo processo sarebbe notevolmente ridotto.

Samsung Gear S3 Frontier – recensione

Software

Samsung ha spinto per molto tempo il suo sistema operativo proprietario Tizen nei suoi dispositivi indossabili. Nel caso di uno smartwatch funziona al meglio, ma bisogna tenere conto di alcune cose. Innanzitutto, l’interfaccia si basa principalmente sul meccanismo dell’involucro mobile (sebbene praticamente tutte le azioni possano essere eseguite anche utilizzando il touch screen). Devi abituarti a questa soluzione, ma a dire il vero è questione di pochi minuti. Dopodiché, non potevo immaginare di farlo in nessun altro modo. D’altra parte, l’utilizzo di Tizen fa sì che il numero di applicazioni nello store Samsung non sia eccessivo, anche rispetto a Google Play e alla categoria degli smartwatch. L’uso di Tizen è un grande vantaggio sotto forma di un’ottima ottimizzazione dell’orologio e del sistema. Il tutto funziona molto velocemente, senza inutili rallentamenti. Il sistema è in gran parte responsabile della durata della batteria, di cui ho già parlato nel paragrafo precedente. Samsung si è aperta anche ad altri produttori, grazie ai quali l’orologio è compatibile non solo con i telefoni del produttore coreano, e non solo con quelli più recenti. Ma anche quelli che operano sotto il controllo del sistema firmato con un robottino verde dalla versione 4.4, e il requisito è di almeno 1,5 GB di RAM. Qui vale la pena menzionare il processo stesso del primo accoppiamento. Contrariamente alle apparenze, non è delle più semplici. Affinché entrambi i dispositivi possano ascoltarsi a vicenda, dobbiamo scaricare l’applicazione Samsung Gear, un pacchetto di impostazioni aggiuntive, in modo che tutte le nostre prestazioni sportive appaiano anche sul nostro telefono, incluso Health S. C’è un po’ di questo e a all’inizio ci si può un po’ perdere in tutto il sistema, ma fortunatamente passo dopo passo veniamo guidati per mano in ogni fase del percorso, quindi tutto quello che devi fare è seguire le istruzioni che appaiono sullo schermo del tuo smartphone e smartwatch.

Comunicazione

L’orologio è dotato dei moduli di comunicazione wireless più basilari, ovvero Wi-Fi e Bluetooth. Tuttavia, i coreani hanno aggiunto NFC alle basi, in modo che se arrivano pagamenti da Samsung per la Polonia, saremo in grado di pagare gli acquisti utilizzando l’orologio, oltre che GPS / Glonass. Altri moduli funzionano senza problemi. Non c’era nessun caso in cui la connessione si interrompesse improvvisamente e avresti dovuto accoppiare nuovamente il telefono con l’orologio. Vale anche la pena ricordare che possiamo effettuare facilmente telefonate tramite Samsung Gear S3 Frontier. Dobbiamo quindi accoppiare l’orologio con il telefono. Lo smartwatch stesso ha sia un altoparlante che un microfono.

Samsung Gear S3 Frontier è un dispositivo di successo che presenta molti vantaggi. Tuttavia, rispetto al Gear S2, non c’è un tale salto tecnologico, quindi se attualmente hai un predecessore al polso, non ha senso acquistare la terza generazione di orologi Samsung. E come accade nel caso dei dispositivi del produttore coreano, il Samsung Gear S3 Frontier non è dei più economici. Pagheremo circa PLN 1.650 per questo.

Samsung Gear S3 Frontier – recensione