Si dice che Apple ritarderà l’imminente funzione di privacy pubblicitaria in iOS 14.

Uno degli elementi fondamentali di iOS di Apple è la privacy e la sicurezza. Tuttavia, la società non è contraria a riconsiderare, almeno in parte, alcune decisioni al riguardo.

Secondo un rapporto di The Information, Apple sta valutando la possibilità di ritardare una nuova funzionalità in iOS 14 che ha portato molti editori a temere per le loro entrate pubblicitarie. Facebook ha denunciato pubblicamente la funzione in arrivo più di una volta. E, proprio di recente, un rapporto ha dettagliato in che modo gli editori si stanno preparando per l’impatto quando si tratta di vendite pubblicitarie a causa delle decisioni di Apple.

Si dice che Apple ritarderà l’imminente funzione di privacy pubblicitaria in iOS 14

Le modifiche apportate da Apple alla privacy in iOS 14 vedrebbero chiedere agli utenti se desiderano essere monitorati su siti Web e app. Agli occhi di molte persone, in particolare gli editori, questo vedrà molte persone rinunciare. In tal caso, gli editori ritengono che le vendite pubblicitarie diminuiranno parecchio. Fino al 40%, addirittura.

Ora, secondo questo rapporto, Apple potrebbe ritardare la funzione predefinita:

Si dice che Apple ritarderà l’imminente funzione di privacy pubblicitaria in iOS 14

Apple ha detto ad alcuni sviluppatori che prevede di ritardare l’applicazione di una controversa modifica al suo prossimo sistema operativo mobile che sconvolgerebbe il modo in cui gli annunci vengono indirizzati su iPhone e iPad, secondo persone che hanno familiarità con la questione.

La funzione di tracciamento degli annunci di Apple non è stata un’aggiunta gradita a iOS 14 da parte degli editori fin dall’inizio. E con più voci che salgono verso l’alto dicendo che è un male, sembra che Apple stia riconsiderando la sua implementazione. Tuttavia, anche se Apple sta valutando la possibilità di ritardare la funzione, ciò non significa che la società la eliminerà del tutto.

Si dice che Apple ritarderà l’imminente funzione di privacy pubblicitaria in iOS 14

Ma il rapporto indica che Apple ha ascoltato le lamentele e sta almeno soppesando le opzioni.

La pubblicità mobile è un elemento enorme della navigazione in Internet e non c’è modo di aggirarlo. Ovviamente, evitare la pubblicità è qualcosa che fanno molte persone. E l’integrazione di Apple nella funzione per interrompere il tracciamento su siti e app è stata un’aggiunta positiva per alcuni utenti iOS. Tuttavia, Apple potrebbe cercare di trovare un felice equilibrio, soprattutto considerando che deve anche vendere app:

Si dice che Apple ritarderà l’imminente funzione di privacy pubblicitaria in iOS 14

Secondo l’azienda di tecnologia pubblicitaria AppsFlyer, che ha effettuato la stima all’inizio di quest’anno prima che la pandemia di coronavirus prendesse piede e Apple annunciasse la modifica dell’IDFA, si prevede che la spesa per gli annunci per incentivare il download di app mobili raggiungerà circa 76 miliardi di dollari a livello globale quest’anno. Questi annunci alimentano in particolare giochi free-to-play che monetizzano attraverso acquisti in-app, che a loro volta forniscono entrate ad Apple attraverso il taglio del 30% che prende da tali transazioni attraverso il suo negozio.

Apple non ha annunciato o confermato nulla a questo punto, e questo probabilmente non cambierà prima del lancio pubblico di iOS 14. Sarà interessante sentire dall’azienda se ritardano la funzione o la annullano del tutto.

Si dice che Apple ritarderà l’imminente funzione di privacy pubblicitaria in iOS 14

Cosa ne pensi? Speri che questa funzione rimanga?