Tutte le tue paure immaginate: ecco cosa Google sa di te.

Con tutti i discorsi su ciò che Facebook ha fatto con i dati, le persone non hanno nemmeno menzionato le informazioni raccolte da Google. Sapevamo da tempo che l’azienda tecnologica stava raccogliendo dati su di noi e ora sappiamo esattamente cosa stanno raccogliendo, rafforzando le nostre paure.

Un consulente informatico, Dylan Curran, ha deciso di scoprire cosa in particolare Google sapesse di lui. Anche con la sua conoscenza avanzata della tecnologia, non era ancora preparato per quello che aveva scoperto.

Tutte le tue paure immaginate: ecco cosa Google sa di te

L’autoindagine

“Ero davvero tipo, ‘Oy mio Dio. Questo è assurdo’”, ha detto.

Ha deciso di fare una piccola indagine per scoprire cosa Google aveva su di lui e ha richiesto le sue informazioni a Google.

Tutte le tue paure immaginate: ecco cosa Google sa di te

Curran ha scoperto che Google monitorava sempre la sua posizione in background. Stavano calcolando quanto tempo gli ci voleva per andare dal punto A al punto B, i dati delle app e i file che aveva cancellato. Stavano anche tenendo traccia dei suoi hobby, interessi e entrate e persino del suo possibile peso.

Anche se sono sicuro che molti non sarebbero d’accordo, non credeva che Google stesse facendo qualcosa di intenzionalmente dannoso. Nonostante ciò, questa consapevolezza non lo faceva sentire a suo agio.

Tutte le tue paure immaginate: ecco cosa Google sa di te

“È sbagliato fidarsi di qualsiasi entità così grande con così tante informazioni”, sostiene Curran. “Stanno solo cercando di fare soldi.” Tuttavia, si rende anche conto che a un certo punto “qualcuno commetterà un errore”.

Ha twittato le sue scoperte e probabilmente non rimarrai scioccato nello scoprire che i suoi post sono stati ritwittati più volte, quasi 150.000.

Tutte le tue paure immaginate: ecco cosa Google sa di te

Scott J. Shackelford, un professore associato di economia specializzato in diritto e politica sulla sicurezza informatica presso l’Università dell’Indiana, sapeva tutto ciò che riguardava l’indagine di Curran, sia ciò che veniva monitorato sia quanto fosse incredibile per molti.

“Tutti gli utenti di Google vengono monitorati per impostazione predefinita in termini di dove fisicamente vanno e si trovano”, ha affermato. “Questo è scioccante per molte persone.”

Puoi controllarlo

Abbiamo iniziato qui confrontando Google con Facebook, ma Google vuole che tu sappia che hai effettivamente il controllo dei dati che raccolgono su di te, il che è diverso da Facebook. Inoltre, non lo stanno mettendo nelle mani di app di terze parti.

Tutte le tue paure immaginate: ecco cosa Google sa di te

“Per fare le scelte sulla privacy giuste per loro, è essenziale che le persone possano comprendere e controllare i propri dati di Google”, ha affermato un portavoce di Google. “Nel corso degli anni abbiamo sviluppato strumenti come Il mio account espressamente per questo scopo e incoraggiamo tutti a rivederlo regolarmente”.

La funzione Il mio account ti consente di disattivare i meccanismi di tracciamento e di eliminare alcuni dei dati raccolti che non desideri includere. Ci vuole un po’ di lavoro, ma almeno hai delle opzioni per controllarlo. Oltre a ciò, puoi anche scaricare una copia di tutto ciò che Google ha su di te.

In sintesi

Sì, Google sta raccogliendo dati su di te. Sì, è una quantità sorprendente di dati e include cose che forse non ti saresti mai aspettato che raccogliessero su di te. Ma è sotto il tuo controllo.

Tutte le tue paure immaginate: ecco cosa Google sa di te

Questo è più di quanto possiamo dire per altre società. Sì, Facebook è nel posto giusto in questo momento, ma come abbiamo pubblicato l’altro giorno, anche le VPN conservano i dati su di te. Sembra che non siamo al sicuro con nessuno.

E Google è sempre stata la prima azienda nominata dalle persone quando si tratta di dati raccolti, ma è bene sapere che abbiamo almeno un certo controllo su di essa.

Seguirai questi link qui ed eliminerai i tuoi dati in possesso di Google? Fateci sapere nella sezione commenti qui sotto.