Un mese dopo, la batteria di Tesla nel South Australia sta superando le aspettative.

È passato appena un mese dall’apertura ufficiale dell’Hornsdale Power Reserve: il batteria tesla gigante nell’Australia Meridionale. È un progetto che ha suscitato scalpore sia nei media locali che inter___onali.

L’aspetto che ha generato il maggior interesse è il tempi di risposta rapidi della batteria per regolare la stabilità della fornitura elettrica in caso di black out, cosa che si è verificata più volte dalla sua installazione.

Un mese dopo, la batteria di Tesla nel South Australia sta superando le aspettative

Dopo il successo iniziale del modello dell’Australia meridionale, anche lo stato australiano di Victoria ha stretto un accordo per costruire la propria batteria Tesla vicino alla città di Stawell. Il governo del Victoria sta seguendo con interesse l’esibizione della Hornsdale Battery.

Produzione e consumo

Durante il mese di dicembre, l’Hornsdale Power Reserve ha generato 2,42 gigawatt/ora di energia e ha consumato 3,06 GWh.

Un mese dopo, la batteria di Tesla nel South Australia sta superando le aspettative

A causa delle perdite legate all’accumulo di energia, questo è un consumo netto. Questo è spesso indicato come “prestazioni di andata e ritorno” perché l’energia in uscita viene confrontata con l’energia in ingresso. In questo caso, le prestazioni di andata e ritorno sembrano essere intorno all’80%.

Il grafico seguente mostra l’energia in ingresso e in uscita della batteria per tutto il mese. Come si può vedere, in diverse occasioni la batteria ha generato 100 MW di potenza, consumando 70 MW. Il normale funzionamento della batteria si muove tra una produzione di energia di 30 MW e un consumo di energia di 30 MW.

Un mese dopo, la batteria di Tesla nel South Australia sta superando le aspettative

Come si vede, l’andamento della produzione e del consumo di energia è piuttosto “irregolare” e non sembra seguire una logica precisa, cosa che si percepisce anche nei livelli giornalieri, come si può vedere nel grafico seguente che analizza i servizi erogati da la batteria.

Servizi ausiliari di controllo della frequenza

Nel mercato elettrico australiano esistono otto servizi ausiliari di controllo della frequenza che possono essere raggruppati in due grandi categorie: servizi di emergenza e servizi di regolazione.

Un mese dopo, la batteria di Tesla nel South Australia sta superando le aspettative

Servizi di emergenza

Il servizi di emergenza servono a stabilizzare il sistema se si verifica un evento imprevisto (contingenze plausibili). Un esempio potrebbe essere quando un grande generatore è disconnesso dalla rete.

Quando si verificano questi eventi imprevisti, l’offerta e la domanda di energia sono sbilanciate, causando una frequenza del sistema elettrico al di fuori delle sue normali prestazioni. È qualcosa che si verifica in un lasso di tempo molto breve e i servizi di emergenza sono lì per assicurarsi che il sistema si stabilizzi e che la frequenza torni ai valori normali nel giro di 5 minuti.

Nel mercato elettrico australiano, i servizi di emergenza devono fornire i propri servizi in termini diversi: 6 secondi, 60 secondi e 5 minuti. Poiché il servizio potrebbe dover aumentare o diminuire la frequenza, ci sono sei mercati di emergenza (tre che aumentano la frequenza e tre che la riducono, a seconda delle tempistiche menzionate).

Un mese dopo, la batteria di Tesla nel South Australia sta superando le aspettative

Per questo è necessario aumentare o diminuire rapidamente la produzione di energia di un generatore (o di una batteria in questo caso), oppure ridurre o aumentare rapidamente il carico. Il cambiamento di frequenza fa sì che la reazione avvenga nella centrale elettrica.

Per ottenere ciò, viene lasciata una parte della capacità dei generatori (o carichi). modalità di prenotazione per rispondere a un possibile cambiamento di frequenza. I fornitori sono pagati in base al numero di megawatt che hanno a disposizione sul mercato per i servizi ausiliari di controllo della frequenza.

Questo è uno dei servizi offerti dalla Tesla Hornsdale Power Reserve. Il grafico sottostante mostra come la batteria ha reagito in caso di interruzione di corrente quando una delle unità di Loy Yang A ha avuto un’interruzione di corrente il 14 dicembre 2017.

Un mese dopo, la batteria di Tesla nel South Australia sta superando le aspettative

Servizi di regolamentazione

I servizi di regolamentazione sono in qualche modo diversi. Come i servizi di emergenza, aiutano mantenere la frequenza nel normale intervallo operativo e può anche darsi che debbano aumentarla o ridurla, dal momento che ci sono due mercati regolatori.

Tuttavia, a differenza dei servizi di emergenza che normalmente attendono un cambio di frequenza imprevisto, la risposta nei servizi di regolamentazione è prodotto da un segnale di controllo rilasciato dall’operatore del mercato energetico australiano.

Fondamentalmente, l’operatore del mercato energetico controlla il flusso elettrico, monitora la frequenza del sistema ed emette un segnale di controllo a intervalli di quattro secondi. Questo segnale di controllo modifica l’energia in uscita del generatore per mantenere l’equilibrio tra produzione e domanda.

Questo è uno dei principali servizi forniti dalla batteria. Come si vede, la produzione di energia della batteria segue da vicino il volume delle riserve di capacità che essa ha abilitato per il mercato di regolazione.

Un mese dopo, la batteria di Tesla nel South Australia sta superando le aspettative

Ci saranno più batterie

Per non restare indietro rispetto ai vicini, anche il governo dello stato australiano di Victoria ha recentemente raggiunto un accordo per costruisci la tua batteria tesla. Questo accordo, in collaborazione con un parco eolico vicino alla città di Stawell, consentirà allo stato di Victoria di avere servizi di batteria simili.

Questa batteria porterà anche altri benefici alla rete elettrica perché il progetto sarà realizzato in una parte della rete di trasmissione che, secondo l’operatore del mercato energetico australiano, dovrà essere potenziata in futuro. Questo progetto potrebbe evidenziare i vantaggi delle batterie per rafforzare la rete di trasmissione.

L’Hornsdale Power Reserve ha appena aperto i battenti, ma è chiaro che ha funzionato a tutto gas per svolgere servizi essenziali in tempi impressionanti. Va notato che ha fornito regolarmente servizi ausiliari di controllo delle frequenze (e non semplicemente spostando l’elettricità da un luogo all’altro).

Un mese dopo, la batteria di Tesla nel South Australia sta superando le aspettative

Dover è necessario un controllo sempre maggiore della frequenza della rete elettrica Con i servizi che diventano sempre più costosi, l’aumento della produzione grazie all’Hornsdale Power Reserve è una buona notizia per i consumatori e un complemento al mercato energetico australiano che arriva nel momento migliore.

Autore:

Dylan McConnelricercatore presso la Australian-German School of Climate and Energy, University of Melbourne.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su The Conversation. Puoi leggere l’articolo originale qui

Tradotto da Silvestre Urbon